BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Simone Moro annuncia: “Roby torner?? a casa” fotogallery video

L'alpinista annuncia il recupero della salma dello sfortunato scalatore di Colere: "Parimbelli e Astori saliranno a prenderlo, nei prossimi giorni sar?? rimpatriato". Il corpo sar?? portato a spalle e poi caricato sul dorso di uno yak.

Più informazioni su

"Roby tornerà a casa. Domani saliranno a prenderlo i nostri alpinisti insieme a Jean Troillet e alcuni membri della spedizione di Edurne Pasaban, che si sono resi disponibili ad aiutare nel recupero. Nei prossimi giorni verrà rimpatriato". Ad annunciarlo, dal sito montagna.tv, è Simone Moro: Piantoni, morto precipitando dlala parete sud del Shisha Pangma, tornerà a casa.
"Oggi ho parlato diverse volte con il campo base – racconta Moro -. La decisione ormai è definitiva. Domani la squadra di recupero salirà fino al punto in cui si trova il corpo di Roby e lo calerà, trasportandolo a spalle fino al campo base avanzato. Da lì proseguiranno a dorso di yak fino al campo base. Domenica, dovrebbero scendere fino a Nyalam e nei giorni successivi, con la jeep, passare la frontiera e raggiungere Kathmandu, da dove partirà l’aereo per l’Italia".
Al recupero parteciperanno anche Yuri Parimbelli e Marco Astori, da giovedì chiusi nel loro campo base himalayano a oltre cinquemila metri di altezza. Nel cuore hanno il dolore per la morte di Roby Piantoni, nella mente il piano per recuperare la salma dell’amico e compagno. 
L’operazione scatterà quando al campo base arriveranno i portatori tibetani, accompagnati dai giganteschi yak. Proprio sul groppone di uno di questi animali potrebbe esser caricato il corpo di Piantoni, ammesso che le condizioni meteo consentano di risalire fino al punto dove lo scalatore è caduto, oltre quota seimila metri. Poi, da lì ci vorranno due giorni di cammino per raggiungere la prima strada carrozzabile. Impossibile, infatti, sperare nell’elicottero. Nel Tibet occupato, i cinesi non consentono nemmeno i voli di salvataggio. Non resta che contare sulle proprie forze per riportare a casa l’amico deceduto. Per parenti e amici saranno ore di angoscia, in attesa di una telefonata dal lontano Oriente. Poter seppellire Roby all’ombra della Presolana è l’unica speranza che rimane.
 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.