BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La notte dei senza dimora: più vicini ai poveri

Torna la manifestazione di solidarietà e sensibilizzazione ai problemi di chi non ha nulla mentre è già esplosa l'emergenza freddo.

Più informazioni su

Il 17 ottobre è la giornata mondiale di lotta contro la povertà proclamata dall’ONU. In occasione di questa data, dal 2000, il giornale di strada Terre di Mezzo organizza la “Notte senza dimora”, manifestazione nazionale di solidarietà alle persone senza fissa dimora.
“Dormire in piazza, sotto le stelle: un atto provocatorio per dire no alla povertà, un gesto di solidarietà dedicato a chi non ha un tetto sopra la testa. La Notte diventa, quindi, un’occasione importante per informare, avvicinare, condividere, ma soprattutto denunciare mancanze e problemi nell’assistenza alla vigilia della tristemente nota “emergenza freddo”. La Notte, con un gesto concreto serve ad avvicinare chi partecipa alla condizione delle persone senza dimora. Dormendo per terra si prova una nuova prospettiva e, anche se solo per una notte, si realizza un atto concreto di solidarietà "partecipata" dal basso.
Dal 2004 anche a Bergamo si è organizzata la “Notte Senza Dimora” a partire da un gruppo di persone impegnate a vario titolo nel tema del contrasto alle forme di povertà. Nel corso del tempo si è passati dall’organizzazione di un singolo momento di sensibilizzazione ad un percorso articolato che coinvolge realtà istituzionali, del privato sociale e della società civile.
Dallo scorso anno l’organizzazione degli eventi di sensibilizzazione attorno a questi temi è stata assunta dall’Ambito Territoriale 1-Bergamo in collaborazione con le realtà presenti nel tavolo Grave Emarginazione. Il consolidarsi e radicarsi della situazione di crisi economica generalizzata ha effetto di allargare in maniera drammatica il numero di persone esposte al pericolo di trovarsi in situazione di emarginazione, infatti rispetto ai dati del 2007 si nota un incremento di circa il 40% delle persone seguite dai servizi a bassa soglia.
Negli anni a Bergamo si è costruita una rete di servizi per rispondere ai bisogni delle persone (mense, dormitori, unità mobile di strada, comunità di accoglienza e progetto Emergenza Dimora solo per citarne alcuni) ma nonostante questi continui sforzi delle Amministrazioni locali, dei servizi pubblici e del privato sociale, i solchi di separazione e incomunicabilità tra “inclusi” ed “esclusi” rischiano di approfondirsi aumentando la conseguente percezione di insicurezza.
Occorre impegnarsi affinché si possano costruire insieme luoghi significativi dentro la nostra città che permettano di sentirsi appartenenti e vitali in quanto corresponsabili del “buon-vivere” del nostro territorio. Per approdare ad un senso di sicurezza come bene collettivo e condiviso, che nasce dall’incontro con l’altro che genera solidarietà, genera appartenenze e legami reciproci. Questa iniziativa vuole quindi essere l’avvio di un costante confronto nella società civile bergamasca nella consapevolezza che il bene comune è un processo condiviso che si realizza attraverso un intreccio ottimale tra scelte politiche, servizi sociali e comunità locale.
Ecco il programma dell’iniziativa della Notte dei senza dimora: l’unica città sicura è quella che si cura.
Venerdì 16 ottobre al Nuovo albergo popolare (Nap) via Bonomelli n°3: La grave marginalità si
racconta
Dalle 20.30
Proiezione Documentario Storie extra-ordinarie regia di Carlotta Piccinin e Gaia Farina Bologna 2008
Backstage e frammenti: presentazione dell’esperienza sperimentale di TeleStrada-Catania
A seguire momento di confronto con i responsabili delle esperienze proposte.
Sabato 17 ottobre al Quadriportico del Sentierone
La Notte dei Senza Dimora
dalle 15 in avanti sarà allestita una mostra fotografica sui senza fissa dimora
• Dalle 20.15 Tributo a De Andrè con Easy Quintet
• Dalle 22 Teatro con Araucaima Teater
A seguire castagnata per tutti
Alle 23.30 “Notte in strada”. Invito a tutti di fermarsi a dormire sotto i portici di Piazza
Dante come momento di sensibilizzazione e di condivisione. Portarsi cartoni e sacco a pelo
Lunedì 19 ottobre alla Stazione Autolinee
Aggiungi un posto a tavola..
• Dalle 10 alle 24, presenza “ Camper no stop” ; gli operatori del Servizio
Esodo saranno presenti presso la stazione autolinee di Bergamo.
• Dalle 12 Pranzo al Posto Caldo alla stazione autolinee, offerto dall’Associazione
Cuochi Bergamaschi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.