BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ex colonia Fiat: il piano di intervento va avanti”

Il legale dell'amministrazione annuncia il Tar ha respinto l'istanza incidentale di sospensione degli effetti della deliberazione la quale è ora pienamente eseguibile".

Si conclude con il riconoscimento della legittimità delle decisioni assunte dalla maggioranza del Comue  di Castione della Presolana la vicenda della ex colonia Fiat. Il Tribunale amministrativo regionale (il Tar) al termine della Camera di consiglio del 14 ottobre, spiega il legale dell’amministrazione comunale Fabio Boni "ha respinto l’istanza incidentale di sospensione degli effetti della deliberazione di approvazione del Piano integrato di intervento (Pii) per la ex Colonia, la quale è ora pienamente eseguibile. Ciò perchè le doglianze dei ricorrenti sono state ritenute infondate e l’operato dell’Amministrazione, almeno sino ad ora, del tutto legittimo".
Il Pii “Ex Colonia FIAT” prevede la completa demolizione dell’edificio esistente, il cambio di destinazione d’uso e la costruzione di dieci edifici per un totale possibile di circa 200 appartamenti destinati essenzialmente al mercato delle “seconde case”.
Il Consiglio Comunale aveva approvato il Piano con il voto favorevole del solo gruppo di maggioranza e il voto contrario del gruppo di minoranza, respingendo le osservazioni presentate dalle associazioni “Amici della Presolana” e “Italia Nostra”. Gli "Amici della Presolana" avevano quindi presentato ricorso al Tar.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da formica

    bravi, ben 200 nuovi appartamenti per le seconde case a Castione, così si incentiva il turismo, nonostante che sa molte parti: non politiche e di comodo ma da studiosi ed esperti, si va dicendo da anni che le seconde case sono la morte del turismo. L’amministrazione di Castione opera in questa direzione. Spero che prevedano almeno la rotazione per brevi pperiodi degli occupanti, atrimenti “ben 10” nuovi condomini vuti per molto tempo. E non si venga a dire che é l’unica soluzione possibile.

  2. Scritto da formica

    bravi, ben 200 nuovi appartamenti per le seconde case a Castione, così si incentiva il turismo, nonostante che da molte parti, non politiche e di comodo ma da studiosi ed esperti, si va dicendo da anni che le seconde case sono la morte del turismo. L’amministrazione di Castione opera in questa direzione. Spero che prevedano almeno la rotazione per brevi periodi degli occupanti, atrimenti “ben 10” nuovi condomini vuoti per molto tempo. E non si venga a dire che é l’unica soluzione possibile.