BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ora sar?? la nostra stella da lass??” fotogallery video

Sul social network nasce un nuovo gruppo dopo la scomparsa dell'alpinista di Colere. sul fan club tanti saluti e addii commossi.

Più informazioni su

“La stella Roby Piantoni”: dal Tibet a Colere corrono abbracci, ricordi, commozione per la scomparsa di Roby Piantoni, che aveva fatto della montagna e delle spedizioni più dure la sua vita, la sua passione, il suo lavoro.
Ma c’è anche un “non luogo”, ai più ormai conosciuto, che dà spazio all’emozione, all’incredulità di queste ore. E’ Facebook, dove nella mattinata del 15 ottobre è stato creato un nuovo gruppo: “La stella Roby Piantoni”, questo il titolo, al quale si aggiunge una breve descrizione: “Perché ora sarà la nostra stella da lassù…”.
I membri del gruppo sono ancora pochi, ma si tratta di una nuova creatura, nata per ricordare un grande alpinista. Un gruppo che si aggiunge alla pagina fan già esistente (Roby Piantoni Fans Club) che oggi, 15 ottobre, si sta trasformando in un luogo della memoria, dei saluti, degli addii, aperto a tutti. “Insciallah”, scrive Ezio Piantoni, “Che triste notizia, ciao Roby”, aggiunge Luca Ghezzi. “Un caro saluto ad un grande alpinista ed un pensiero alla famiglia” scrive Marco Ranaldi. Oppure “Addio Roby, amavi la montagna, ora sei parte di essa”.
Sono questi i saluti, scritti sulla bacheca del fans club, che Roby Piantoni aveva aperto con queste semplici parole: “Non ho molto da dire, o meglio, non ho molto da scrivere. Più bello è sicuramente vivere delle esperienze, e raccontarle poi con tranquillità e amicizia a persone che capiscono guardando i tuoi occhi le sensazioni che provi, ma soprattutto…riescono a guardare con i tuoi occhi!"

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.