BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Euro 2, il blocco ?? scattato Ma su alcune strade si pu?? circolare video

L'elenco dettagliato delle strade comprese nell'area critica sulle quali potranno comunque circolare le auto considerate inquinanti. Il divieto ?? scattato alle 7,30.

Più informazioni su

Il blocco delle auto più inquinanti è scattato a Bergamo e in altri 36 Comuni che costituiscono l’area critica, o area A1 della Regione Lombardia. Si tratta di Albano Sant’Alessandro, Alzano Lombardo, Arcene, Azzano San Paolo, Boltiere, Brembate, Brusaporto, Canonica d’Adda, Ciserano, Curno, Dalmine, Filago, Gorle, Grassobbio, Lallio, Montello, Mozzo, Nembro, Orio al Serio, Osio Sopra, Osio Sotto, Pedrengo, Ponte San Pietro, Ponteranica, Pontirolo Nuovo, Ranica, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Seriate, Stezzano, Torre Boldone, Torre de’ Roveri, Treviglio, Treviolo, Verdellino, Villa di Serio. Da oggi, 15 ottobre, fino al 15 aprile, dalle 7,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì, non potranno circolare le auto a benzina Euro 0, e diesel Euro 0, Euro 1 e Euro 2.

Ci sono però strade, o tratti di strada compresi in quei 37 Comuni, capoluogo incluso, dove si potrà comunque circolare anche con le auto considerate inquinanti, per motivi logistici e caratteristiche viabilistiche di vario tipo:
           Circonvallazioni di Bergamo per raggiungere provinciale 35 Bergamo-Nembro, ex statale 671 o Asse Interurbano, ex statale 470 della Valle Brembana
          Ex statale 470 dir (Villa d’Almè-Dalmine) dall’incrocio con l’ex statale 342 della Briantea in Comune di Curno, fino al confine con Mozzo
          Ex statale della Valle Brembana 470, da Pontesecco (inizio circonvallazioni) fino all’ingresso in territorio di Ponteranica
          Nuova statale 42 da Zanica ad Albano Sant’Alessandro e quindi statale 42 fino a San Paolo d’Argon
          Nuova Cremasca (591 bis – strada nei pressi di aeroporto e Oriocenter) da Azzano San Paolo al rondò dell’Asse interurbano nei pressi di Campagnola (Bergamo)
          Ex statale 42 da Treviglio a Verdello e fino a Bergamo
          Dal centro abitato di Bergamo a Nembro, ovvero sulla provinciale 35 fino all’intersezione con l’ex statale 671
          Strada provinciale 122 della Francesca nei territori dei Comuni dell’area critica A1
          Ex statale 525 dall’incrocio con la provinciale 122 della Francesca (tra Pontirolo e Canonica d’Adda) fino a Vaprio d’Adda
          Provinciale 170 in territorio di Brembate
          Provinciale 155 in territorio di Filago
          Ex statale 472 Bergamina in territorio di Treviglio
          Ex statale 11 Padana Superiore in territorio di Treviglio
          Ex statale 671, dall’incrocio con Via tasso a Nembro fino al confine Nord del territorio comunale
          Strada provinciale 152 in territorio di Treviolo dall’ex statale 671 (Asse interurbano) fino all’ex statale 470 dir (Villa d’Almè – Dalmine)
          Via Marconi, Via Veneto e via Barletta a Verdellino per arrivare ai parcheggi della stazione Fs

Link e articoli precedenti

L’ASSESSORE BANDERA  "Bisognava pensare prima alle deroghe"

CARNEVALI (PD)  "La Lega usa due pesi e due misure"

LA TESTIMONIANZA "Starò più di 12 ore fuori casa"

LA REGIONE  Altri 10 milioni di euro per sostituire le auto

IL PROVVEDIMENTO 
Ecco tutto quello che c’è da sapere

IL PROVVEDIMENTO/2  Primo giorno di divieto il 15 ottobre

LA LETTERA  "Le auto nuove inquinano di più"

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Naturalmente a chi tocca pagare il prezzo maggiore delle belle trovate Formigoniche? semplice.. a chi possiede un euro 2 e praticamente a quei cittadini che non hanno la possibilità di cambiare l’auto un anno si e l’altro pure.. mentre possono circolare liberamente SUV e auto di grossa cilindrata, che inquinano il triplo di un utilitaria..è behh ma loro sono euro 4 o 5.. dai furmigù raccontagliele a qualcun altro.. e vergognati.

  2. Scritto da Enrico

    Concordo con Ale !!!! Perchè discriminare chi lavora in città ma non abita nella zona A1 ???
    Perchè questa distinzione nella distribuzione dei finanziamenti regionali ? Non paghiamo anche noi le tasse come gli altri ?
    Grazie Regione , grazie Formigoni !!!!

  3. Scritto da giacomo

    Una volta c’era la benzina rossa che inquinava,ora c’è la benzina verde che iquina,vi ricordate le sviolitate che facevano col metano che vi da una mano? Ora anche questq non va.Non e ora di smettere di prendere per i fondelli la povera gente? Come facciamoa comprare se non ci sono soldi? Spero che qualcuno si da una registrata al cervello e portare le pensioni ed altro al pari dell’euro . Grazie

  4. Scritto da Ale

    E chi non abita in zona A1 ma ci lavora, non è lavoratore autonomo e non può avere il finanziamento regionale o i soldi per cambiare auto cosa deve fare? Non andare al lavoro?
    Stanno perdendo contatto con la realtà.
    Mettono in difficoltà chi deve essere aiutato più di altri.
    Che cattolico il nostro Formigoni.