BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blocco Euro 2 e non solo Prima giornata senza multe in citt?? video

Il 15 ottobre alle 7,30 ?? scattato il divieto di circolazione per le auto ritenute inquinanti dalla Regione Lombardia. A Bergamo la polizia locale non ha staccato nessuna multa.

Più informazioni su

Nessuna multa. Nella prima giornata di divieto alla circolazione per le auto inquinanti a Bergamo città non sono state staccate sanzioni. E’ quanto ha comunicato il comando di polizia locale attorno alle 19,30, scadenza del blocco nella prima giornata. Gli agenti di pattuglia hanno effettuato controlli ordinari su alcune auto, ma nessuno è stato pizzicato alla guida dei veicoli inclusi nel divieto dalla legge della Regione Lombardia. Una prima giornata tranquilla, quindi, almeno in città. In caso di violazione la sanzione prevista è di 150 euro.
Oltre alla città sono altri 36 i Comuni della Bergamasca nei quali i divieti sono in vigore, ovvero i Comuni inclusi nell’area A1 di Bergamo:  Albano Sant’Alessandro, Alzano Lombardo, Arcene, Azzano San Paolo, Boltiere, Brembate, Brusaporto, Canonica d’Adda, Ciserano, Curno, Dalmine, Filago, Gorle, Grassobbio, Lallio, Montello, Mozzo, Nembro, Orio al Serio, Osio Sopra, Osio Sotto, Pedrengo, Ponte San Pietro, Ponteranica, Pontirolo Nuovo, Ranica, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Seriate, Stezzano, Torre Boldone, Torre de’ Roveri, Treviglio, Treviolo, Verdellino, Villa di Serio
. I divieti resteranno in vigore fino al 15 aprile, dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 9,30.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lauro

    Strano modo di sovvenzionare un settore a scapito del consumatore.

  2. Scritto da Paolo Comi

    Ma come mai quando si parla di inquinamento toccando le tasche questo diventa una bazzecola.Tutti gli studiosi hanno determinato che i motori a gasolio,non quelli a benzina,producono il PM10 e poi il PM2,5.Allora ci decidiamo a fare qualcosa oppure é sempre colpa degli altri e mai nostra?

  3. Scritto da Giorgio

    Chi non vorrebbe inquinare di meno? Chi potendo non vorrebbe cambiare la macchina? Forse non avete ancora capito che molte persone non hanno i soldi per poter cambiare la macchina perchè sono altre le spese veramente necessarie.

  4. Scritto da mario59

    A questo punto mi chiedo…bravi gli automobilisti a non entrare in città con le diesel euro 2 … o “bravi” i vigili a girasi dall’altra parte?

  5. Scritto da Paolo Comi

    Siamo alle solite.La vincono sempre i furbi e chi non rispetta le leggi,giuste od ingiuste che siano.W il buonismo e poi non lamentiamoci….