BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla Castelli firmato il pre-contratto nazionale

Il pre-contratto interessa 130 lavoratori della Clinica e comporta l’immediata applicazione della proposta di rinnovo economico per il biennio 2006-2007.

Più informazioni su

Clinica Castelli firma, in accordo con la RSU aziendale, il pre-contratto nazionale.  
La relazione tra la Clinica Castelli e i suoi dipendenti, rappresentati dalla RSU, è sempre stata improntata al rispetto reciproco, il che ha consentito di affrontare e superare momenti particolarmente difficili grazie alla massima collaborazione dei lavoratori.
I 46 mesi di ritardo nel rinnovo contrattuale del personale non-medico, scaduto il 31.12.2005, che lo stato della negoziazione rischia di dilatare ancora di più, in un momento in cui la crisi economica fa sentire pesantemente i suoi effetti, aggravano la situazione dei lavoratori e delle loro famiglie, lavoratori che peraltro hanno sempre garantito la qualità dei servizi e dell’assistenza.

La situazione stava diventando insostenibile e, nel rispetto della dignità dei dipendenti, delle regole e dell’autonomia aziendale, la scelta di sottoscrivere in sede aziendale il pre-contratto nazionale è sembrata ad oggi la soluzione più opportuna
Il pre-contratto sottoscritto interessa circa 130 lavoratori della Clinica Castelli e comporta l’immediata applicazione della proposta di rinnovo economico per il biennio 2006-2007 presentata dalle rappresentanze sindacali a livello nazionale, salvo conguaglio successivo in sede di sigla del contratto nazionale, e maggiori acconti sul biennio 2008-2009 rispetto a quelli già concordati in sede aziendale.
Andrea Moltrasio
, Presidente di Clinica Castelli, spiega le ragioni che hanno potato alla firma del pre-contratto nazionale: “il clima di grande collaborazione che da sempre caratterizza i rapporti con e tra i lavoratori della Clinica, non ci permetteva di attendere ulteriormente, anche considerati i 46 mesi di ritardo che pesano sul rinnovo del contratto nazionale. Con la firma del pre-contratto nazionale in sede aziendale, abbiamo posto fine a questa attesa, rispondendo ad un’esigenza reale del nostro personale non medico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da F.

    Finalmente ora abbiamo il contratto!grazie alla Clinica e alla serietà e umanità con cui ha trattato la vicenda. Grazie da noi lavoratori. F.