BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Impresa sfiorata dalla Comark contro Fortitudo

Un finale gi?? scritto ma che poteva avere risvolti imprevedibili. Questa la sintesi migliore della sfida tra Fortitudo Bologna e Comark Treviglio.

Più informazioni su

FORTITUDO BOLOGNA vs CO.MARK TREVIGLIO 72-65
Fortitudo
: Muro 6 (1/3, 1/4, 1/2, 7 assist), Malaventura 9 (0/3, 3/7, 0/0), Cittadini 17 (7/9, 0/1, 3/4), Gigena 18 (5/7, 2/4, 2/4), Lamma 4 (2/2, 0/2, 0/0), Genovese 3 (0/0, 1/2, 0/0), Montano, Quaglia 7 (3/3, 0/0, 1/3), Sorrentino 8 (1/1, 0/1, 6/6), Bastone ne. All.: Finelli.
Treviglio: Minessi 10 (1/4, 2/4, 2/2), Planezio 2 (1/1, 0/0, 0/0), Degli Agosti, Reati 16 (5/6, 2/10, 0/0), Milani 4 (0/1, 0/0, 4/4), Moruzzi 4 (1/3, 0/3, 2/2), Demartini 2 (1/3, 0/1, 0/0), Zanella, De Min 21 (4/6, 3/5, 4/4), Da Ros 6 (1/4, 1/6, 1/2). All.: Morandi.
Parziali: 25-18, 45-30, 64-51, 72-65
Arbitri: Riosa, Bartoli
Spettatori: 4.204
Tiri da due: Fortitudo 19/28 (68%), Treviglio 14/30 (47%)
Tiri da tre: Fortitudo 7/21 (33%), Treviglio 8/29 (28%)
Tiri liberi: Fortitudo 13/19 (68%), Treviglio 13/14 (93%)
Rimbalzi: Fortitudo 33 (24+9), Treviglio 28 (15+13)
Recuperate/Perse: Fortitudo 22/24, Treviglio 24/21
Assist: Fortitudo 15, Treviglio 9
Valutazione: Fortitudo 92, Treviglio 64

Tratto da Basketnet.it

Un finale già scritto ma che poteva avere risvolti imprevedibili. Questa la sintesi migliore della sfida tra Fortitudo Bologna e Comark Treviglio, che ha regalato non poche emozioni al numeroso pubblico presente al Paladozza. Quintetto tradizionale per i padroni di casa (Lamma, Muro, Gigena, Malaventura, Cittadini), risposta atipica per la Comark che scende in campo con Demartini, Reati, Minessi, De Min e Degli Agosti. L’avvio è promettente per gli ospiti, che colpiscono da tre con Thomas De Min e subito dopo con Minessi si portano sullo 0-6. Pronta però la reazione di Bologna, colpita a freddo in velocità: i biancoblù piazzano subito un 7-0 che dà loro il primo vantaggio del match. La partita resta sul filo dell’equilibrio fino al 14-16 per Treviglio, quando la Fortitudo, trascinata da un buon Cittadini e dallo strepitoso Gigena infilano un terribile 9-0 che che porta al primo break. Treviglio cerca di ricucire verso il finale di periodo, con il primo quarto che si chiude 25-18. Seconda frazione e la musica non cambia, anzi la Fortitudo sembra prendere in mano la partita e. complice la non perfetta marcatura dei trevigliesi sul pericolo costante Cittadini, gira la boa di metà gara avanti di 18 punti con il 41-27 siglato dallo stesso Cittadini su fallo antisportivo di Milani. Al rientro in campo succede quello che non ti aspetti: una Fortitudo che per tre lunghi minuti non mette un canestro e la Blubasket che lentamente rosicchia il margine di svantaggio. Si apre così la rimonta degli ospiti, trascinati dalla meglio gioventù di De Min e Reati, dalla grinta di Planezio e dal risveglio di Da Ros, che diventa molto importante nel ricucire lo strappo. Nonostante ciò, Treviglio non va oltre il 61-51, che diventa 64-51 su gentile regalo della difesa che permette la tripla sulla sirena a Muro. Nell’ultimo periodo la minaccia trevigliese si fa reale e il timido tentativo di rimonta si fa vano assalto al fortino bolognese: Reati prende per mano la squadra aiutato dal solito De min e la riporta a -2 sul 67-65 (due punti di Minessi) a meno di tre minuti dal termine. La Comark però non trova più la via del canestro e per Bologna il pericolo è scampato: si chiude 72-65 per la Fortitudo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.