BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al vescovo Amadei l’unzione degli infermi

Il vescovo Beschi ha impartito l''unzione degli infermi a monsignor Amadei, fino al marzo scorso vescovo di Bergamo, malato da qualche mese, ma aggravatosi negli ultimi giorni.

Più informazioni su

L’unzione degli infermi è stata conferita sabato mattina, 10 ottobre, a monsignor Roberto Amadei, fino al marzo scorso vescovo di Bergamo, malato da qualche mese ma aggravatosi negli ultimi giorni. E’ stato il vescovo Francesco Beschi a impartire il sacramento e a invitare i bergamaschi a pregare per monsignor Amadei: "Cari fratelli e sorelle, in queste settimane le condizioni di salute del nostro vescovo Roberto, si sono progressivamente aggravate. Sabato mattina gli ho conferito, nella Concelebrazione Eucaristica, il Sacramento dell’Unzione degli infermi. La serenità e la fede con cui sta vivendo questi giorni delicati è una testimonianza per me, per la Comunità dei Preti del S. Cuore, per coloro che lo avvicinano".
Desidero far partecipe tutta la Comunità diocesana di questa testimonianza, prosegue monsignor Beschi "arricchita di sentimenti di profondo affetto e riconoscenza che il vescovo Roberto ha manifestato e manifesta nei confronti dei sacerdoti e diaconi, dei consacrati e consacrate, dei laici, uomini e donne, anziani e giovani, del Seminario a lui tanto caro. Ho detto al vescovo che in questi giorni ho raccolto, da molti che incontro, gli stessi sentimenti nei suoi confronti. Insieme con lui, per lui e per tutti i malati che ci sono cari, vi invito ad una speciale preghiera, personale e comunitaria, perché, per intercessione di Maria, il Signore gli dia salute e forza, conforto e sollievo, e gli faccia avvertire l’intensa vicinanza e riconoscenza della sua Chiesa che è in Bergamo".
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.