BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Verdi presenta la sua stagione tra conferme e ricerca

Al via il prossimo 25 ottobre la nuova stagione del teatro Verdi che propone, nel suo stile, lavori di impegno sociale, ma anche approfondimenti tra teatro e scienze

Più informazioni su





2010 una nuova Odissea: una facile “citazione” per aprire la nuova stagione del Teatro Verdi, che ben si potrebbe definire come viaggio tra i mari tempestosi, in cui navigano oggi cultura e teatro, alternando approdi ora in territori noti e rassicuranti (i grandi miti classici e la parola letteraria) ora misurandosi con l’esplorazione di mondi nuovi e dai confini ancora incerti (il teatro di figura, l’innovazione). Un viaggio che incrocia voci pensieri linguaggi, dove non sempre luogo d’intesa è la parola o il testo ma dove la suggestione nasce dalla disponibilità all’incontro con il differente, il nuovo, l’altrove. Attorno a queste premesse si muove dunque la stagione 2009/2010 del Teatro Verdi che consolida percorsi già noti: l’attenzione a drammaturgie di impegno sociale (Deserto nero, Fratelli, Lombardia Edge Meeting), ai rapporti tra teatro e scienza in un percorso a cura di Sylvie Coyaud con Piccolo Parallelo, l’approfondimento condotto da Elisabetta Vergani e Farneto Teatro, esplorando le figure femminili nel mito e nella tragedia, con il progetto “Le eroine del mito” che vede un nuovo spettacolo – Elena tratto dal testo di Ghiannis Ritsos – e la ripresa di Elektra di Hofmannsthal.
Elemento centrale della stagione si riconferma IF festival internazionale teatro di Immagine e di Figura, giunto alla terza edizione. In particolare si evidenzia la creazione di un’interfaccia artistica con il Festival Internazionale di Charleville-Mézières.

La continuità e lo sviluppo della progettualità dedicata all’esplorazione delle relazioni con artisti, teatri e compagnie internazionali prosegue con due importanti progetti di “Frammenti d’Europa”: Presenze, un focus dedicato alla cultura nederlandese – con i “maestri” Neville Tranter, Duda Paiva e le suggestione del ‘t Magisch Theatertje – e gli appuntamenti de La scena polacca del ‘900, che prevede anche un incontro con Slawomir Mrozeck.

Il quadro di questa nuova edizione del festival – che da ottobre a maggio corre parallela alla stagione di prosa – si completa con il Teatro della Tosse, con Candido e le immagini di Lele Luzzati, con la irresistibile comicità di Familie Flöz che tornano con una novità “noir” e con Serata in nero, curiosa divertita proposta del Teatro del Buratto costruita per festeggiare insieme al pubblico 35 anni di visioni frammenti e ricordi…“su nero”.

La stagione si arricchisce anche di progetti collaterali destinati ad intercettare sempre più specifiche fasce di pubblico: un’attenzione particolare viene dedicata ai giovani delle scuole superiori e dell’università attraverso incontri e letture, sia nel progetto Le eroine del mito, sia nel progetto Odissea parte prima tra teatro e scienza. Quest’anno il Teatro Verdi rivolge però un nuovo progetto anche alla Terza età, che oltre alla proposta di spettacoli festivi pomeridiani e alla politica di prezzi agevolati, indirizza agli anziani uno specifico programma di incontri, confronti e momenti di letture teatrali a tema, per ri-scoprire Milano attraverso le sue più illustri voci letterarie, poetiche, giornalistiche. Un’iniziativa appositamente programmata in orario tardo pomeridiano, cui si aggiunge la proposta (realizzata in collaborazione anche con Auser Milano) di laboratori pratici sul fare teatro e su “memorie e scritture autobiografiche”. Da segnalare infine il rinnovarsi di “Card 9 – Una sera a teatro in zona 9” progetto alla sua 4 edizione, che vede sempre più attiva la rete – sostenuta dal Consiglio di Zona 9 realizzata tra i teatri del territorio (Teatro Verdi, Teatro Elsinor, Teatro della Cooperativa ed Argomm) – per la promozione teatrale sulla Zona, con offerta di spettacoli gratuiti e condizioni di particolare vantaggio su tutta la stagione: il primo passo verso la costituzione di un distretto culturale.
 
Programma
dal 24 al 25 ottobre
IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura
O.D.S. e Teatro dei Sensibili
in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino
I MISTERI DI LONDRA
Tragedia per marionette e attori di Guido Ceronetti regia Manuela Tamietti – con Patrizia Da Rold, Luca Mauceri, Valeria Sacco, Erika Borroz – musiche Luca Mauceri – voci fuori campo Guido Ceronetti e Alberto Olivero
Festa del Teatro – “Teatri Aperti” – posto unico € 4,00

dal 28 al 30 ottobre
CETEC LOMBARDIA EDGE MEETING – Le Arti nel Sociale Laboratori, Teatro, Video, Mostre, Incontri  Direzione artistica Donatella Massimilla dal 7 al 15 ottobre esperti europei condurranno Workshop intensivi di pratiche artistiche nel sociale

dal 4 al 22 novembre Teatro del Buratto
DESERTO NERO ideazione e testo Jolanda Cappi e Renata Coluccini – regia Renato Sarti – supervisione al testo Antonia Arslan – con Jolanda Cappi, Renata Coluccini – musiche Carlo Boccadoro

dal 26 al 27 novembre IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura Frammenti d’Europa
Presenze: focus dedicato alla cultura dei Paesi Bassi
In collaborazione con Ambasciata e Consolato Generale dei Paesi Bassi  ‘t Magisch Theatertje (Paesi Bassi)
CANTOS ANIMATA
di Charlotte Puyk-Joolen – regia Charlotte Puyk-Joolen – con Charlotte Puyk-Joolen e Ananda Puy

dal 2 al 20 dicembre  Progetto “Le eroine del mito” Teatro del Buratto/Farneto Teatro ELEKTRA
di Hugo Von Hofmannsthal – progetto ed elaborazione drammaturgica Elisabetta Vergani – consulenza Marina Cavalli – con Martina De Santis, Angela Malfitano, Federico Manfredi, Elisabetta Vergani – scene Marco Muzzolon – costumi Andrea Stanisci – disegno luci Paolo Latini – datore luci Marco Preatoni – assistente alla regia Carolina Sylwan – assistente ai costumi Anna Rossi – foto di scena Margherita Busacca – regia di Marco Sgrosso

dal 12 al 24 gennaio IF festival internazionale teatro di Immagine e Figur Teatro del Buratto/Théâtre de l’Arc-en-terre (Italia-Francia) OTELLO & IAGO testo e regia Massimo Schuster – con Alessandra Bedino e Massimo Schuster – teste scolpite da Nino Cuticchio e Enzo Moavero dipinte da Massimo Schuster

dal 28 al 31 gennaio IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura Fondazione Luzzati/Teatro della Tosse
CANDIDO Viaggio tragicomico nel migliore dei mondi possibili
adattamento teatrale Tonino Conte – regia Emanuele Conte – con Enrico Campanati, Pietro Fabbri, Bruno Cereseto, Silvia Bottini, Alberto Bergamini, Luca Ferri, Sara Nomellini, Lupo Misrachi

dal 3 al 14 febbraio Scalamercalli EDIPOSTANCO di e con Marco Grossi – regia di Marco Grossi

dal 16 al 17 febbraio Teatro del Battito MEDEIDE
testo e regia Marco Filatori – con Corinna Agustoni – musica Carlo Boccadoro

Dal 26 febbraio al 21 marzo Progetto “Le eroine del mito” Teatro del Buratto/Farneto Teatro
ELENA di Ghiannis Ritsos – traduzione Nicola Crocetti – messa in scena ed interpretazione Elisabetta Vergani Spettacolo inserito nell’abbonamento Invito a Teatro

dal 23 al 28 marzo Teatro Ribalta di Viganò FRATELLI di Carmelo Samonà, Michele Fiocchi, Remo Rostagno, Antonio Viganò – regia Antonio Viganò – con Michele Fiocchi e Antonio Viganò

dall’8 al 9 aprile IF festival internazionale teatro di Immagine e Figure Familie Flöz (Germania)
HOTEL PARADISO
regia Michael Vogel – maschere Hajo Schüler, Thomas Rascher – di Anna Kistel, Sebastian Kautz, Thomas Rascher, Hajo Schüler, Frederik Rohn, Michael Vogel – con Anna Kistel, Sebastian Kautz, Thomas Rascher, Frederik Rohn

dal 27 al 28 aprile IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura Frammenti d’Europa
Presenze: focus dedicato alla cultura dei Paesi Bassi. In collaborazione con Ambasciata e Consolato Generale dei Paesi Bassi DudaPaiva Company (Paesi Bassi)
MALEDICTION
ideazione e coreografie Duda Paiva e Paul Selwyn Norton – drammaturgia Nienke Rooijakkers – con Duda Paiva e Javier Murugarren

dal 4 al 5 maggio IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura Frammenti d’Europa
Presenze: focus dedicato alla cultura dei Paesi Bassi In collaborazione con Ambasciata e Consolato Generale dei Paesi Bassi 
Stuffed Puppet (Paesi Bassi) SCHICKLGRUBER alias Adolf Hitler
ideazione, pupazzi e azione scenica Neville Tranter – drammaturgia Jan Veldman – con Neville Tranter

dal 7 al 13 maggio Teatro del Buratto/Istituto Polacco di Roma/ Consolato Generale di Polonia di Milano/Comunità Polacca di Milano
LA SCENA POLACCA DEL ‘900 il Teatro drammatico e le nuove generazioni
con Slavomir Mrozek, Jaroslaw Mikolajewski, Jan Peszek e le opere di Ireneusz Iredynski e Zygmunt Krasinski – messa in scena Beppe Leone

dal 18 al 23 maggio IF festival internazionale teatro di Immagine e Figura Teatro del Buratto
SERATA IN NERO Frammenti, visioni e ricordi
elaborazione Jolanda Cappi, Franco Spadavecchia, Daniela Dazzi, Giusi Colucci, Silvio Oggioni – in scena Daniela Dazzi, Luisa Casatta, Cristina Discacciati, Nadia Milani, Renata Coluccini, Jolanda Cappi, Silvio Oggioni – impianto scenico e oggetti di scena Gianluca Massiotta e Marco Muzzolon
Spettacolo inserito nell’abbonamento Invito a Teatro

dal 25 al 28 maggio Teatro del Buratto/Piccolo Parallelo Festival della Valle dell’Oglio
ODISSEA PARTE PRIMA – LE SPECIE INVASIVE
Proiezioni, incontri e conversazioni tra Scienza e Teatro con il coordinamento di Silvie Coyaud

dal 30 al 31 maggio
GENERAZIONE SCENARIO 2009 In collaborazione con Associazione Scenario / Campo Teatrale-Teatro Guanella / CRT Centro di Ricerca per il Teatro-CRT Salone/Quelli di Grock-Teatro Leonardo Da Vinci Marta Cuscunà (Ronchi dei Legionari – Gorizia)
È BELLO VIVERE LIBERI! Ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima staffetta partigiana d’Italia deportata ad Auschwitz N. 81 672 ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione Marta Cuscunà – costruzione degli oggetti di scena Belinda De Vito – luci e suoni Marco Rogante












BIGLIETTERIA
Posto intero…………………….……€ 16,00
Ridotto……………………………..…€ 12,00
convenzionati, CRAL, ARCI, FITEL, donne in possesso di PINKCARD, tesserati AGIS (il giovedì), Teatro FIDATY
Ridotto……………………….……….€ 8,00

Studenti under 25, anzioni, gruppi (min. 15 persone)
Tutti i mercoledì…………………….€ 8,00
Abbonamento “UNO/DUE”
Valido su tutta la stagione, compreso IF festival utilizzabile anche in coppia
6 spettacoli……………….……………….…€ 50,00

 Orario biglietteria (nei giorni di spettacolo)
Martedì – Sabato: dalle h. 18.30 alle h. 20.00
Domenica: dalle h. 15.00 alle h. 16.30
 
ORARIO SPETTACOLI
Da martedì a sabato ore 21.00
Domenica ore 16.30
 











Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.