BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Confindustria contro il volantino Fiom

Confindustria condanna con fermezza, il foglio diffuso dalla Fiom di Bergamo sullo sciopero di venerdì: inaccettabili forme ed espressioni.

Più informazioni su

"Fatto grave". È Confindustria a condannare così, con fermezza, il volantino diffuso dalla Fiom di Bergamo sullo sciopero odierno, che alle foto raffiguranti esponenti di Viale dell’Astronomia, del Governo e del sindacato, associava la scritta inequivocabile: "Fermiamoli", bucherellata come fosse un tirassegno. "Confindustria – spiega la nota- rispetta e ritiene legittime le ragioni della protesta sindacale e la libera espressione della contestazione. Ma ritiene altresì inaccettabili forme ed espressioni che fanno riecheggiare nella memoria del Paese anni che vorremmo non tornassero mai. Il difficile momento di crisi che attraversa l’Italia, come altre economie occidentali, dovrebbe indurre tutti a una maggiore responsabilità e alla massima attenzione, affinché non venga disperso quel patrimonio di coesione sociale che il Paese ha saputo costruire negli ultimi anni".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da briscola

    nessuno che si soffermi sul concetto del tirassegno, cioè sulla istigazione a delinquere? svista o malafede?

  2. Scritto da Bella Ciao

    un contratto dei metalmeccanici senza la firma della FIOM equivale a CARTA STRACCIA!! il sindacato di categoria + importante e numeroso d’Italia NON puo’ in alcun modo essere lasciato fuori da un’eventuale accordo!! se Cisl e Uil vorranno accollarsi la responsabilita’ di un accordo separato, dovranno risponderne davanti a noi lavoratori!! SI FACCIA UN REFERENDUM X VEDERE DA CHE PARTE STANNO GLI OPERAI!!! Avanti Fiom Cgil

  3. Scritto da corti-novis

    La fantasia e la coda di paglia messe insieme con confindustria-cisl-uil con un concentrico attacco alla fiom l’unica risposta da dare e una sola… Non firmate il contratto senza la Fiom punto e basta. Altre arrampicate sui vetri non serve evocando il ritorno al terrorismo anni 70. Questa e lotta democratica e se no lo è… la confindustria ha molti avvocati per denunciare alla magistratura i fatti…. non basta un volantino in regola con le leggi antiterrorismo. La lotta è solo lo sciopero

  4. Scritto da Maurizio

    Perchè ? Il linguaggio ed i metodi di Berlusconi e Bossi sono forse diversi ?

  5. Scritto da DAVIDE

    Confindustria condanna ?? Ma facessero i veri contratti che servono invece di sbraitare per niente !!! Poi CISL & UIL sono propio penosi ..Ma chi rappresentano questi !! I Lavoratori ??? Un consiglio a farsi tutti un esamino di coscienza , e comunque si devono rispettare il giudizio dei Lavoratori ” TUTTI” quando si firma sulla loro pelle , qualsiasi cosa sia !!!Capito CISL & UIL.. Siete propio penosi.

  6. Scritto da Alfredo

    Ma sentili i santarellini che si spellano le mani quando Bossi parla di guerra civile e di 400.000 doppiette bergamasche. Non hanno dignità.

  7. Scritto da wka

    ho visto in tv un rappresentante della fiom che si arrabbiava per difendere gli operai italiani e il posto di lavoro,poi alla domanda del conduttore su dove la fiom avesse prodotto la felpa che indossava (una felpa rossa con la scritta fiom)non ha risposto e poi si è visto che era un prodotto importato dall estero,è diventato dello stesso colore della felpa.se è cosi che questi fantomatici difensori dei lavoratori vogliono salvare la produzione italiana mi sembra proprio una pagliacciata.

  8. Scritto da mario59

    X il 6 wka
    certo se quanto hai descritto venisse confermato, non è che la FIOM e tutta la CGIL farebbe una gran bella figura..però occorre precisare che è possibile che la FIOM abbia ordinato le felpe ad un’azienda Italiana che a sua volta senza troppi problemi le ha importate, come fanno spesso..per poi stamparci quello che gli era stato richiesto..se così fosse si invita la FIOM a cambiare fornitore..non che i produttori stranieri non debbano lavorare..però spesso la loro concorrenza è sleale.

  9. Scritto da gigi

    Se guardiamo alle magliette della FIOM dobbiamo chiederci come mai le armature riprodotte per il film Barbarossa sono state fatte in India?Nessuna fabbrica padana era all’altezza ???

  10. Scritto da mau operaio (suo malgrado)

    Ci vorrebbe una POTEMKIN anche qui, altro che volanini !!

  11. Scritto da mario59

    Beh..che la protesta venga da confindustria, non mi scandalizza affatto, ma che sia stata strumentalizzata da CISL e UIL organizzazioni sindacali tristemente in linea con la controparte, è un po’ più preoccupante e scandaloso.
    Per quanto riguarda fatti violenti che ricordano gli anni passati, speriamo proprio di non doverli rivedere, anche perchè tutti sanno che non sono i volantini che innescano certi meccanismi, ma purtroppo è l’esasperazione e la miseria che a volte genera anche violenza.