BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cisl e Uil contro la Fiom: “Istiga alla violenza”

Un volantino dei metalmeccanici della Cgil scatena la reazione degli altri sindacati che chiedono un intervento al segretario Bresciani.

Più informazioni su

I segretari provinciali di Cisl e Uil, Ferdinando Piccinini e della Uil Marco Cicerone hanno inviato una lettera al collega della Cgil Luigi Bresciani dopo aver visto un volantino della Fiom che invita allo sciopero di venerdì 9 ottobre, sciopero indetto dai soli metalmeccanici Cgil.   
"L’astensione di venerdì rientra in un dibattito aperto con rilevanti diversità di impostazione e di contenuti. Ma il tema che vogliamo sollevare non è questo. Abbiamo visto un volantino della Fiom di Bergamo che usa toni inaccettabili e irresponsabili. Connotare le foto di esponenti della Confindustria, del Governo, di Cisl e Uil, con un perentorio ‘fermiamoli’ fa ritornare alla memoria una storia terribile che ha coinvolto il nostro Paese nei cosiddetti anni di piombo".
Piccinini e Cicerone evidenziano anche che "in un momento così delicato dal punto di vista sociale è richiesta a tutti una maggiore responsabilità. Per questo ci rivolgiamo anche alla Cgil di Bergamo, invitandola a stigmatizzare un volantino di questo genere. E’ necessario che si affermi che le diversità di opinione, di modelli, di storia tra le organizzazioni sindacali sono da considerarsi una ricchezza e non un limite, e mai debbono portare a pericolose derive di intolleranza e di istigazione come quelle esposte nel volantino. Giocare con questo, tenuto conto delle difficoltà e delle ansie che tante persone vivono, lo ribadiamo, oltre che essere dannoso per tutto il sindacato, è pericoloso per la convivenza civile e democratica del nostro Paese che anche nelle lotte e nelle vertenze più dure non può mai venire meno".
In questi momenti così difficili per il futuro dell’economia bergamasca e per le rilevanti ricadute sull’occupazione di tanti lavoratori e lavoratrici bergamaschi, concludono i due segretari di Cisl e Uil "riteniamo indispensabile che sul territorio il sindacato, tutto il sindacato, si assuma la capacità di fare sintesi e di avviare un percorso unitario per affrontare snodi rilevanti per il futuro e per la tenuta sociale del territorio. Lo abbiamo fatto nei mesi scorsi e siamo con la Cgil di Bergamo intenzionati a farlo anche nel futuro".

Guarda il volantino della Fiom

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da un lavoratore

    E’ poco sensata e corretta l’intenzione di strumentalizzazione, da parte di fim e uilm, sulla mancata adesione della fiom al loro accordo beffa nei confronti di tutti i lavoratori.
    In tutte le piu’ grandi democrazie; se tali sono, si e’ sempre ricorso al voto per “mettere tutti d’accordo”,ed e’ veramente un’inganno il fatto che a non volere questo siano i sindacati minoritari.
    I LAVORATORI VOGLIONO IL VOTO DEL LORO CONTRATTO !!!!
    PERCHE’ IL CONTRATTO E’ DEI LAVORATORI E NON DI FIM E UILM.

  2. Scritto da eugenio

    Bergamasca dai diga ergot al corti-novis, che manera ta ga parlet mai? Irrecuperabile?

  3. Scritto da mario59

    Ossignur… che nella FIOM vi siano i leghisti è probabile, non impossibile, ma trattandosi di un apparato democratico, si fa presto anche a metterli fuori gioco.. come tutti sanno, la FIOM politicamente è orientata a sinistra, pertanto delegati sindacali leghisti.. nella FIOM li vedo a loro agio, come dei topi in una stanza piena di gatti.

  4. Scritto da Bergamasca

    Mario59, nella mia esperienza ci sono mooolti tesserati CGIL leghisti che votano a destra. Dal mio punto vista è una cosa illogica ma dato che ognuno può fare quel che vuole nella vita, anche tirarsi una zappa sui piedi, non vengano poi ad accurare la CISL perchè si mette ad ascoltare la Marcegaglia. Cioè loro votano Berlusconi e il Ministro Sacconi che vuole precarizzare il lavoro. Adesso..cioè. Mi capisci cosa voglio dire? Alla fine sono uguali, l’unica differenza è la CGIL ti fa scioperare.

  5. Scritto da mario59

    X 32 Bergamasca
    Lo so perfettamente che molti elettori del centrodestra e in particolare della lega, sono iscritti alla CGIL.. cosa devo dirti..lo possono fare, alla CGIL si può iscrivere chiunque, aldilà delle proprie idee politiche.. quello che conta è che l’organizzazione sindacale continui a difendere gli interessi dei lavoratori, rimanendo attentamente alla larga dalle idee della destra, lega compresa, che se potesse, hai lavoratori dipendenti non farebbe prendere neppure lo stipendio.

  6. Scritto da eugenio

    L’è mia stes Bergamasca però tace laur che ta diset iè gieustc.

  7. Scritto da Bergamasca

    Mario59, cosi come la CGIL accetta tesserati di destra senza fare una piega (?!), non può poi offendere i tesserati della CISL che magari sono meno guerrafondai di loro. Viceversa i dirigenti CISL che vanno a Cernobbio con gente in elicotterbbio a bere drinks magari evitino proclami di saggia moderazione, fanno ridere. Le fabbriche chiudono tutti i giorni in provincia e questi si mettono a litigari tramite comunicati. Ma ti raccomando.

  8. Scritto da marilena

    non credo proprio che la cgil abbia tanti tesserati che votano lega, soprattutto nella fiom non mi risulta.

  9. Scritto da mario59

    Mi ero scordato di scrivere, che anche nelle altre organizzazioni sindacali, CISL e UIL ci sono i leghisti e i destri.. probabilmente molti di più che nella CGIL, ma qua occorre precisare una cosa… quando un cittadino decide di iscriversi a un sindacato, nessuno gli chiede quale sia il suo orientamento politico, dovrebbe essere il cittadino stesso che sceglie il sindacato in base alle proprie idee.

  10. Scritto da eugenio

    Ma le mia isè, caro mariosinquantanof. La troada de met i crapù de bonanni e alfano l’è stacia ona casada. L’è ura de capila!

  11. Scritto da roberto fugazzi

    se fossero sinceri CISL e UIL si sottoporebbero a una vera democrazia sidacale e prima di firmare accordi con i padroni chiederebbero il parere di tutti i lavoratori,dopodichè è evidente che noi operai dobbiamo ricostruire la nostra forza autorganizzandoci direttamente,a partire dalla difesa del posto di lavoro,troppi anni di deleghe in bianco ci hanno ridotti alla solitudine e all’invisibilità sociale.La FIOM stà facendo la cosa giusta ma deve rompere anche con il proprio passato recente.

  12. Scritto da lauro

    Servono ammortizzatori sociali universali SUBITO cosa che non chiedete CON SERIETA NE VOI -CISL UIL- NE LA CGIL-.
    Elezioni vere nei sindacati oppure niente tessera.

  13. Scritto da corti-novis

    condivido in toto il volantino, allora sarei sulla strada del terrorismo, il volantino è in regola firmato e anche dove è stampato come dice la legge. CISL E UIL E ALTRI REGGI-CODA e calabraghe di sindacalisti la fiom ha già ottenuto piu di tanti volantini contro di voi, la confindustria da 0 aumento per fermare questo sciopero ha messo 100 euro sul banco…. avanti con lalotta.

  14. Scritto da eugenio

    me dighe che sif mac ! Issè sdà ona aiuto al goerno a ala dalmen!!
    Mpustur!!! Ol Vincenso Crapanzano Amministratur delegat dela Dalmen l’è szamò drè a parlà e oter sif drè a begà tra de oter!!
    fugassi, almeno te che te ghet impò de cò, tires fò di contradissiù del cortinovis!!!
    Uniti sa ens, coi beghe la ens ol padrù!! ERGOGNA !!!

  15. Scritto da mario59

    Parto dal presupposto che un sindacato debba tutelare gli interessi di chi rappresenta, proprio come fa confindustria con gli industriali..pertanto CISL e UIL si vergognino per le porcherie che hanno firmato separatamente.
    Come lavoratore faccio questo ragionamento: se deve essere il sindacato che mi dovrebbe rappresentare, a concedere vantaggi a mio scapito alla controparte, allora è meglio che sia io a dire si al padrone..almeno la figura bella o brutta che sia, la faccio io.
    VERGOGNOSI

  16. Scritto da mario59

    Inoltre sul volantino non ho trovato alcuna istigazione alla violenza.. è chiaro che CISL e UIL non sanno dove attaccarsi..la FIOM sta facendo il suo dovere di sindacato, e non mette il piede in due scarpe come fa CISL e UIL..che servi di questo governo e dei padroni, stanno svendendo un pezzo alla volta, i diritti che i lavoratori hanno ottenuto con anni di lotta..(scioperi).
    FIOM vada avanti da sola..non si lasciarti coinvolgere nelle svendite dei diritti dei lavoratori..meglio pochi ma buoni.

  17. Scritto da eugenio

    Ada mariosinquantanof ta dighe i laur però dopo lamentes mia co la verità !
    In chel moment che indoela la Lega? Indoel ol sindacat di padrù? L’UGL o ool sindacat Padà? I ghe mia !!!
    L’era mia chesto ol memont de begà !!! Mentre l’aministratur delegat del la Dalmen Crapansano l’è drè a parlà: issè sfà ol gioco al ribas!!
    Per la Dalmen le mei !! E ccapit ades??!!??
    regorda:
    me so la parte buna del costinovis (che la ghè ma l’è nascosta)

  18. Scritto da mario59

    X il 20 Eugenio
    Brao Eugenio, uniti si vince..alura va a dighel a chi dela CISL e dela UIL..che i accordi as gi firma en sèma, mia separac..che al se trata de difent e diritti sacrosanch di lauradur, mia de firmà töc i porcherie che la cotropart (che ovviament la fa i so n’teres) la te propone.
    L’è giöst de mia begà.. ma se per mia begà, a me tirà so i braghe, alura forse l’è mei begà.
    A me sta unic al me sta be.. al me sta mia be, chi firme i accordi sensa neanche domandam sel ma pias o mia.

  19. Scritto da Bergamasca

    Non ho più la tessera del sindacato perchè m’hanno stufato. Non condivido la CIGL su moltissime cose ma trovo davvero assurdo che la CISL attacchi un altro sindacato in questo modo e viceversa. Siete assurdi tutti e due, veramente. Bonanni a forza di andare a Cernobbio ai coctail di confindustria è impazzito. La CGIL a forza di difendere l’indifendibile è assurda.

  20. Scritto da mario59

    X il 25 Bergamasca
    Rispetto la tua decisione di non pagare la tessera, anche se non la condivido.. e cortesemente ti chiedo di spiegarmi, cos’è secondo te L’INDIFENDIBILE.?

  21. Scritto da Bergamasca

    Mario59, in assemblea ho litigato tempo fa con alcuni tesserati CGIL Leghisti. L’ incongruenza fatta persona. Attaccate la CISL perchè si siede ad un tavolo di trattative e non dite niente alla Vs gente che ha la tessera CGIL ma che sostiene un visione schiavista del lavoro di questo governo. Siate coerenti almeno con voi stessi.

  22. Scritto da eugenio

    Vabè mariocinquantonof adès dopo l’intervento de la Bergamasca ta dighe unoter laur.
    Per me chi la metit i crapù del bonanni e l’alfano iè stac i leghisti ma mia chei dela cisl o dela uil chi dela fiom!!
    E te se te set mia scemo ta conoset la situasiù in fiom: ghe det i leghisti !!!
    Fo i leghisti da la fiom Sobet !!!
    A fa i beghe sfa prest dopo però bisogna et chi la ens !!!
    Eccapit ades!!!

  23. Scritto da corti-novis

    Bresciani… lascia stare la Fiom.. non fare come lo struzzo… Bonanni viene dalla Sicilia e dal sindacato degli edili che come struttura sindacale è compartecipativa… di che cosa? Utili ai costruttori e le morti bianche ai lavoratori. Bresciani viene dal mondo sindacale delle banche. Potere operaio quando tira fuori le unghie perchè è costretto arrivano questi pompieri uno filo governativo..l’atro con la 14-15-16 busta paga all’anno

  24. Scritto da marilena

    E’ possibile leggere il testo del volantino? Grazie

  25. Scritto da Marica

    Fino ad ora gli unici a istigare alla violenza sono quelli al governo. Ieri Bossi, ministro della repubblica, ha minacciato un golpe da attuarsi con le sue camicie verdi se il Lodo Alfano fosse stato bloccato.Per non parlare delle dichiarazioni eversive del presidente del consiglio.E Cisl e Uil con chi se la prendono? con i lavoratori, che vogliono salvare il loro posto di lavoro.E’ già, sono proprio gli operai a istigare la violenza.Complimenti, cisl e uil.

  26. Scritto da Gaziantep

    Le truppe cammellate del governo si lamentano persino dei volantini altrui. Ridicoli e patetici.

  27. Scritto da Sandro P.

    CISL e UIL si lamentano? siamo noi lavoratori che ci lamentiamo di voi. succubi del Governo e della Confindustria. che vergogna

  28. Scritto da Mauri

    ma cosa stanno dicendo? firmano tutto contro i lavoratori e poi si lamentano. tra un po i lavoratori li faranno correre. CISL e UIl siete la stampella del Governo e dei padroni.

  29. Scritto da Vittorio

    2 e 3 alla faziosità non c’è limite! Complimenti.

  30. Scritto da andrea

    PER NON DIMENTICARE …..

    GENNAIO 2009 UNICI 2 SINDACATI A FIRMARE
    CON CONFINDUSTRIA E GOVERNO
    IL NUOVO MODELLO CONTRATTUALE

    …. I FUTURI LICENZIAMENTI ….
    … 850 A DALMINE E NESSUNA PROTESTA …. MA CI PENSA LA LEGA

  31. Scritto da Marica

    @6
    Perché faziosità? Cisl e Uil fino ad ora si sono sempre schierate con il governo. Quelli che gridano da mattina a sera tenendo in tensione il paese e minacciando di aizzare il popolo sono gli esponenti del governo. Questi sono fatti, non faziosità. Da quando scrivere ‘fermateli’ su un volantino è istigazione alla violenza?Nessuno con un minimo di onestà intellettuale può negare che l’isteria venga dal governo, non dalla FIOM o dai lavoratori.

  32. Scritto da Controcorrente

    Sempre meglio degli altri che “istigano alla resa”.
    Poi c’è solo scritto “fermiamoli”, non “picchiamoli” o altra cosa violenta.

  33. Scritto da Bella Ciao

    Condivido pienamente il volantino e le ragioni della manifestazione della FIOM CGIL …gli OPERAI metalmeccanici (e non solo) NE HANNO ABBASTANZA DI 2 ORGANIZZAZIONI SINDACALI (CISL e UIL) CHE VANNO A FIRMARE ACCORDI SOTTOBANCO CON GOVERNO e INDUSTRIALI CONTRO LA VOLONTA’ DEI LAVORATORI CHE DOVREBBERO RAPPRESENTARE!!! Avanti Fiom!! Avanti Cgil!! MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI

  34. Scritto da DIego

    CIsl e Uil? loro si lamentano del volantno perche ne stamperebbero volentieri uno con su scritto AIUTIAMOLI!
    In fin dei conti in fabbrica tutti lo stanno capendo, questi sono servi dei padroni, FIOM vai avanti cosi!

  35. Scritto da alternainsieme.net

    Collegare il volantino Fiom agli “anni di più pombo” è pura farneticazione e segno di confusione e anche irresponsabilità. La storia di Cisl e Uil, anche a Bergamo, ha avuto momenti decisamente migliori. Ci sentiamo solidali e vicini alla Fiom e a tutti i metalmeccanici che domani sciopereranno.

  36. Scritto da ex elettore

    Cisl e Uil preferiscono stare col padrone, infatti i risultati nelle aziende si vedono! Tutti imboscati lazzaroni e migliori impiegati dell’azienda!

  37. Scritto da Sergio

    La presa di posizione contro la Fiom è un’indecenza. il giorno prima dello sciopero quando il volantino circolava da settimane. I lavoratori vedono chi è al servizio del governo e che lotta con chi lavora

  38. Scritto da Maurizio Frus

    Hai ragione Diego. ormai i l,avoratori hanno davvero capito che CISL e UIL sono solo di aiuto alle imprese. Firmano tutto e di più. rimangono in vita perchè sostenuti dalle imprese.

  39. Scritto da Katia

    Ma perchè la FIOM non abbandona definitivamente CISL E UIL che ormai sono la spalla delle imprese contro chi lavora e suda?