BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boltiere lancia la videosorveglianza intercomunale

Sabato la presentazione del progetto che coinvolge Boltiere, Ciserano, Verdello, Verdellino, Brembate, Osio Sotto e Dalmine.

Videosorveglianza estesa su un territorio di oltre 50 mila abitanti, tra Boltiere, Ciserano, Verdello, Verdellino, Brembate, Osio Sotto e Dalmine. E’ ciò a cui pensa il sindaco di Boltiere, Osvaldo Palazzini (Pdl con il sostegno della Lega), come misura di sicurezza e di prevenzione. Oltre alla videosorveglianza anche “azioni concordate fra amministrazioni comunali confinanti, strategie di controllo e vigilanza condivise con i corpi di polizia locale”.
"Fra i punti che caratterizzano il nostro programma elettorale c’è il rigoroso controllo del territorio – afferma il delegato alla Sicurezza, Maurizio Testa –. In particolare, è nostra intenzione potenziare il servizio di video-sorveglianza, in convenzione con i Comuni limitrofi, per una gestione sovracomunale del servizio: penso a Verdello, Verdellino, Ciserano, Brembate, Osio Sotto, Dalmine. Inoltre, sempre in convenzione con i Comuni vicini, intendiamo estendere il servizio di vigilanza nelle fasce serali e notturne più a rischio; e ridefinire l’orario diurno della vigilanza pubblica, per renderlo più funzionale. L’amministrazione comunale di Boltiere vuole fare da apripista per l’istituzione di un tavolo di lavoro fra Comuni confinanti della Bergamasca orientale, per affrontare in maniera congiunta e condivisa il problema della sicurezza del territorio”.
In quest’ottica, ecco che il vice-sindaco, nonché assessore alla Sicurezza, Maurizio Testa, ha convocato per sabato 10 ottobre, alle 10, presso la sala consiliare del Municipio di Boltiere, una riunione, in cui verrà discussa la possibilità della futura realizzazione del Centro operativo videosorveglianza intercomunale (Covi).
Parteciperanno i rappresentanti dei Comuni di Verdello, Verdellino, Ciserano, Osio Sotto, Brembate, Dalmine.
Saranno presenti numerosi amministratori locali, nonché i parlamentari Alessandra Gallone (Pdl) e Giacomo Stucchi (Lega Nord).
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da grillo parlante

    chi lo gestisce,quanto costa,chi lo paga,tengono un’agente di polizia locale24 ore su 24 e in quale sede a guardare le telecamere come noi in città?
    Parlando da ufficiale ed addetto ai lavori ,ritengo che dal punto di vista giuridico ci siano molti vincoli legislativi dovuti alla territorialità della polizia locale,a meno che i paesi si consorzino tra di loro.Troppi sprechi di risorse umane e finanziarie,

  2. Scritto da ali

    ottima iniziativa, speriamo vada in pista prima possibile, visto il degrado di questa zona alle porte del “ghetto” zingonia!!!

  3. Scritto da lotty

    cominciate a pulire la rotonda di zingonia e il ciglio della statale 525 che fanno schifo!