BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla vedova di Soggiu subito un aiuto in denaro

Il segretario Fiom Mirco Rota: "l'Inail di Sassari (la provincia in cui Soggiu risiedeva) annuncia che subito verranno pagati i 1.800 euro per il funerale e che alla vedova verranno 4.400 euro".

Più informazioni su

Si riapre il caso relativo all’indennizzo legato alla morte di Mario Soggiu, l’operaio deceduto cadendo da una rampa di scale al cantiere del nuovo ospedale di Bergamo. Si riapre dopo che, assai rapidamente, il fascicolo era stata chiuso con un "niet": niente indennizzo perchè "non morto per rischio lavorativo".
Intanto, mentre la procedura andrà avanti, per l’intervento del parlamentare bergamasco Giacomo Stucchi ma anche per il ricorso del patronato Inca di Bergamo e della Fiom Cgil, come spiega il segretario Mirco Rota, l’Inail di Sassari (la provincia in cui Soggiu risiedeva) annuncia che subito verranno pagati i 1.800 euro per il funerale e che alla vedova e ai figli verranno assegnati 4.400 euro del fondo di sostegno delle vittime di infortuni sul lavoro.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luca

    Veramente il comunicato di Rota dice che non ci sarà indennizzo, ma Bgnews ne riporta solo la parte che preferisce… sarete mica peggio dell’eco…

  2. Scritto da A. Roncalli

    Come era aasunto il povero lavoratore morto? Da chi? Dove è il registro infortuni? I responsabili dei lavori perchè hanno ritardato tanto? Il committente chi è? etc.

  3. Scritto da cuìn

    brava fiom cgil.

  4. Scritto da puni@yahoo.it

    Stucchi e il metodo democristiano….. una telefonata e ci penso io

  5. Scritto da Roby

    Certo…meglio non telefonare e lasciare la povera vedova senza aiuti e senza indennizzo. Ma va là… Bravi Rota Stucchi e Bergamonews che ha bucato la corazzata de L’Eco!!! E speriamo che pure altri ogni tanto alzino la cornetta!!!

  6. Scritto da puni@yahoo.it

    Robu vedo che i metodi democristiani ti piacciono…….

  7. Scritto da davide c.

    «Il caso resta aperto, non è vero che il diritto all’indennizzo è stato riconosciuto come qualcuno in questi giorni ha detto»: Mirco Rota
    che cosa ho detto ieri?

  8. Scritto da AL

    Bravo Giacomo Stucchi