BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lussana (Lega): arresto e multe per chi indossa il burqa

Proposta di legge dell'onorevole bergamasca del Carroccio. "Le affiliazioni religiose non sono pi?? una giustificazione per coprirsi il volto, vogliamo sicurezza".

Più informazioni su

E’ una semplice modifica alla legge del 1975 sulla “tutela dell’ordine pubblico e l’identificabilità delle persone”, ma la proposta presentata in parlamento dalla parlamentare bergamasca della Lega Nord Carolina Lussana farà certamente discutere.
Di fatto è un divieto a portare il burqa e il nijab, e prevede arresto in flagranza, reclusione fino a due anni e multa fino a 2mila euro. E’ quanto rischia chiunque indosserà, “per la propria affiliazione religiosa”, indumenti che rendono obiettivamente “impossibile o difficoltoso il riconoscimento”. Ed è ciò che vuole e sostiene con forza la Lega Nord, perché “noi, tra la tutela della libertà religiosa e la tutela della sicurezza dei cittadini, diamo certamente priorità alla sicurezza”, afferma la bergamasca Lussana.
La proposta della Lussana in Parlamento punta ad invertire uno dei punti fermi della legge del 1975. Il testo di 34 anni fa, tuttora in vigore, vieta l’uso di “qualsiasi mezzo che non renda visibile l’intero volto in luogo pubblico o aperto al pubblico”, ma solo in caso di “ingiustificato motivo”, ammettendo quindi nella pratica l’utilizzo di indumenti giustificati dalla propria “affiliazione religiosa”. La Lega propone una modifica a quella legge, includendo tra le forme di violazione ”l’utilizzo di qualsiasi mezzo che non renda visibile l’intero volto, in luogo pubblico o aperto al pubblico, inclusi gli indumenti indossati in ragione della propria affiliazione religiosa”.
“Finora veniva considerata “giustificato motivo” proprio l’osservanza delle tradizioni religiose. “Ciò è servito a diversi prefetti per annullare le ordinanze fatte dai nostri sindaci” per vietare l’uso del burqa, spiega Carolina Lussana. Che aggiunge: “Tra la tutela della libertà religiosa e la tutela della sicurezza dei cittadini, noi diamo priorità alla seconda”.
Sembra comunque finito il periodo delle ordinanze dei sindaci. Ora la Lega tenta la soluzione complessiva della vicenda in Parlamento. “Non siamo razzisti – ha dichiarato Roberto Cota -. Non abbiamo niente contro i musulmani, ma la legge deve essere uguale per tutti”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tatiana

    perbenisti con tanto amore x gli immigrati hanno mai pensato alla salute delle donne islamiche tutte coperte che non si possono mai scoprire ai problemi di osteoporosi che crea il loro abbigliamento visto che non possono mai prendere il sole?

  2. Scritto da Domenico

    Quante cavolate che si leggono, tutte fuori tema !!!!!
    Non dovrebbero servire le multe per l’integrazione; se si vuole l’integrazione si rinuncia al Burga e a tutto quanto è troppo lontano dalle nostre usanze. Caro extracomunitario, nessuno ti vuole negare l’integrazione, ma sii tu a fare il primo passo mostrandoti disponibile a rivedere le tue usanze per renderle più conciliabili con le nostre.
    O bisogna comportarci al rovescio : essere noi a rivedere le nostre in funzione delle tue ????

  3. Scritto da Domenico

    Bravo Alessandro Rossi, bravo !!! Conosci la materia !!! Allora, forza, presenta la denuncia, poi me ne passi una copia che uguale uguale la faccio anch’io!!!!!

  4. Scritto da Domenico

    Stimatissima redazione, mi avete censurato ?????

  5. Scritto da giancarlo b.

    Il burqa è usato da gente che impicca bambini di 7 anni !
    Stiano a casa loro, NON li vogliamo !

  6. Scritto da EX

    @73mi dispiace contraddirti,ma proprio a bg ne ho vista una tutta vestita di nero,che camminava nella zona tribunale vecchio,proprio con la nuova amm TENTORIO,anche xe’ ho pensato e sperato che fosse una donna e non un uomo armato,sotto il BURQUA, nessuno avrebbe capito la differenza. Dov’e’ l’ASSESSORE ALLA SICUREZZA di bg? On. Lussana lui e’ leghista come Lei!!!!!O la sicurezza e’ solo in via Quarenghi?

  7. Scritto da bruno

    Se la Lussana non vuole l’oscuramento delle persone, allora perchè voleva l’oscuramento di internet?

  8. Scritto da GI61

    VI RAMMENTO CHE SE ENTRATE IN QUALSIASI LOCALE PUBBLICO CON INDOSSO IL CASCO INTEGRALE CON VISIERA CHIUSA SIETE IN MULTA E CHE MULTA . VE LO GARANTISCO PROVARE PER CREDERE ALLORA PER LA LEGGE IL CASCO IN TESTA NO E IL BURKA SI.
    OPS MI SFUGGIE QUALCOSA.

  9. Scritto da laura

    quindi, a quanto appare dal 62, interpreti come la lussana?

  10. Scritto da laura

    ale ros, arrestiamo tutti quelli che usano il casco che non sia trasparente e aboliamo l’oscuramento dei vetri delle auto. Viviamo tutti in palazzi di cristallo in un perenne grande fratello? parifichi dei teppisti che si coprono per delinquere da donne che non hanno bisogno di alcuna esportazione della democrazia specie se dovrebbero essere nella democratica Italia (non padania)?

  11. Scritto da Luigi Potenza

    A proposito, Carolina Lussana! L’esame orale di avvocato alla Corte di Appello di Napoli come è andato? Potrai iscriverti ora all’Ordine degli avvocati di Bergamo?

  12. Scritto da alessandro rossi

    per laura: non interpreto come la lussana… le norme esistono già: la lussana utilizza retorica politica e spinge per norme più restrittive. io ho parlato solo di norme e di interpretazione delle norme.
    per Alessandro Cafchi: la questione è ben più complessa. si faccia dare il mio indirizzo dalla redazione e mi scriva per approfondire il confronto. basta che non si parli di politica….

  13. Scritto da Carolina

    77 che motivo c’è quindi di sottolineare, come fa la Lussana, quello che evidenzi?

  14. Scritto da alessandro rossi

    il motivo è semplicemente sottolineare che la nostra classe politica sventola demagogicamente bandiere (di cui si appropriano non si capisce a quale titolo) senza un reale motivo che non sia la ricerca a tutti i costi del consenso o l’abbattimento di coloro che considerano avversari. senza alcun rispetto delle legge esistente e delle procedure, queste sì, imposte dalla nostra legge fondamentale. le leggi non si possono fare con la piazza… quando è successo siamo finiti in bocca a una dittatura

  15. Scritto da Carolina

    Di che tipo di classe politica fa parte la Lussana caro ?
    (chè a generalizzare si finisce in bocca a -di tutta l’erba-)

  16. Scritto da alessandro rossi

    della classe politica attuale…. dalla Lussana a Di Pietro, da Berlusconi a Franceschini, da Bossi a Casini. Demagogia, proclami e sempre e solo letture politiche. Se avessimo una classe politica degna, oggi un qualsiasi parlamentare avrebbe sporto denuncia per le dichiarazioni dei membri della maggioranza dopo la sentenza sul lodo Alfano: violazione dell’art 54 della Costituzione, artt 278, 290 c.p., oltre ad aver messo in dubbio la competenza e la correttezza delle istituzioni democratiche

  17. Scritto da Erik

    Erik? Sono sempre in attesa di risposta

  18. Scritto da trottolino

    a proposito di sicurezza. “Dove sono le ronde? ma non c’era la fila di volontari? Ma non ne avevamo così bisogno? Ma non eravamo assaliti dagli islamici? ma aloora dove sono ste ronde?… Come, nessuno ha voglia di farle, ma come mai?

  19. Scritto da Anna

    A quando una legge che vieti la stupidità? Certo in questo caso la Lussana difficilmente potrebbe esserne promotrice

  20. Scritto da Carolina

    Sicuro che nessuno lo abbia fatto caro?

  21. Scritto da berghem

    Indovinello: cos’è la peggior cosa che l’uomo ha inventato?

  22. Scritto da perghem

    Ci sono anche dei presidi che lo dimostrano alessandro rossi

  23. Scritto da corpi speciali

    ma che c’entra, nomen omen, si V E R G O G N I chi le spara tanto grosse da far ridere tutti tranne ma che c’entra.

  24. Scritto da alessandro rossi

    due esempi per spiegare: visto che i diritti degli animali non sono costituzionalmente sanciti in modo palese, mi chiedo se la libertà di culto possa permettere a chi macella ritualmente gli animali di farlo con un coltellaccio all’aperto e senza tenere in considerazione le sofferenze dell’animale. qui chi deve prevalere e perché? secondo: domano mattina pretendo di entrare in banca coperto da una maschera da ex presidente (io festeggio gli ex presidenti…): pretendo? e perché?

  25. Scritto da berghem

    @29:visto ke tu conosci cosi bene la nostra costituzione,immagino sai anke dirmi dove posso trovare nel corano l’obbligo di indossare il burqua per le donne..Il capo religioso Sunnita ha da poco detto che il burqua non c’entra nulla con l’islam, anzi che è sinonimo di integralismo e lo vuole vietare in tutte le scuole sunnite..se lo dice lui è giusto se lo dice la lega è diabolico!Ma la sinistra non era la parte intellettuale d’italia?come mai sanno solo criticare e mai proporre niente di utile?

  26. Scritto da PADANIA LIBERA E INDIPENDENTE

    è per queste cose che ho votato la lega nord per l indipendenza della padania.
    sinceramente non me ne frega niente se loro debbono indossare il burqa,se possono essere lapidate,se possono essere infibulate ecc ecc ecc ma queste cose le devono fare nel loro paese non in italia.
    qui ci sono determinate regole e leggi da seguire e se questo a loro non piace o se ne fanno una ragione oppure possono benissimo pagare ancora e tornarsene da dove sono venuti.qui sono ospiti e a casa mia funziona cosi

  27. Scritto da grillo parlante

    lavoro come ufficiale alla polizia locale di bergamo,se nell’ipotetico caso trovassi una donna con il burka (io in città non ne ho mai viste),la identifico chiedendogli i documenti e permesso di soggiorno, la porto in questura per il fotosegnalamento e la denuncio in base alla 152/75 in riferimento al DM 23/04/07.Poi deciderà l’autorità giudiziaria.
    Ho letto nel forum troppe stupidate e non commento!

  28. Scritto da PADANIA LIBERA E INDIPENDENTE

    sapete che per questa legge sono state denunciate molte persone sia allo stadio che nei cortei dei centri sociali ed anche quello di Fn?
    se queste persone sono state denunciate solo per aver coperto il volto perchè queste donne (sempre se sotto il burqa ci sia una donna) non devono avere lo stesso trattamento?
    nei loro paesi mia moglie,cattolica,non puo girare in pantaloncini o gonna al ginocchio o con il capo scoperto,vogliono fare quello che si sentono … bene tornatevene a casa vostra.

  29. Scritto da Erik?

    Ah ecco mi pareva.

  30. Scritto da bravo padania libera

    bravo , padania libera: hai detto parole sacrosante.
    le parole che la lega dice da anni, denunciando con molto anticipo e con lungimiranza situazioni che puntualmente poi si verificano. Purtroppo, sulla pelle di tutti, non solo di quelli che in nome di un buonismo irragionevole difendono posizioni indifendibili

  31. Scritto da io, tu, noi, voi, loro

    PADANIA LIBERA ED INDIPENDENTE dice che in sostanza che loro (ma loro chi?) sono sottosviluppati ed intolleranti perche’ non ci fanno girare in minigonna nei loro paesi, e quindi ci tiene a essere tale anche lui e fare lo stesso qui con loro. Per finire: casa tua finisce sulla porta di casa tua, il resto casa tua non e’.

  32. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Francamente io non sarei nemmeno per la libertà religiosa..e credo che come me la pensino tante tante tante persone che per signorilità o paura di espressione non lo dicono.e come sempre:padroni a casa nostra

  33. Scritto da corpi speciali

    40 allora arrestiamo tutti quelli che usano il casco che non sia trasparente e aboliamo l’oscuramento dei vetri delle auto. Viviamo tutti in palazzi di cristallo in un perenne grande fratello?
    Ma finiscila di coprire dei teppisti che si coprono per delinquere da donne che non hanno bisogno di alcuna esportazione della democrazia specie se dovrebbero essere nella democratica Italia (non padania).

  34. Scritto da Erik

    Erik? Sta di fatto che non mi hai risposto

  35. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    Curioso osservare che i più integerrimi paladini della padania trasparente non si firmino per nome e cognome ad iniziare da www,ilprinci ect

  36. Scritto da ITALIA DEMOCRATICA E LIBERA

    @P.L.E.I.
    Ma dove vive?

  37. Scritto da vacario

    Caro Berghem, io mi limito a ragionare secondo la legge italiana.
    Quello che sosteneva la Santanchè fino a pochi giorni or sono ( cioè che il nostro ordinamento vietava l’uso del burqa) era una bestialità giuridica. Nessuno, infatti, ne ha mai sanzionato l’uso. Circa le dichiarazioni del leader sunnita osservo solo che l’Islam (purtroppo!) non ha una guida spirituale apicale, come il papa ad esempio, ma una serie infinita di ispirazioni alcune delle quali ritengono (purtroppo) di farlo indossar

  38. Scritto da cuìn

    solito opportunismo. la legge c’è già, ma bisognava calcare la mano in chiave anti-islamica. a quale religione è affiliata la carolina?

  39. Scritto da miranda

    finalmente! ieri mi sono ritrovata in un centro commerciale, dietro uno scaffale, una persona completamente vestita di nero, abiti larghissimi, con solo gli occhi visibili da una sottile fessura. Le mani nascoste sotto. Non mi sono sentita tranquilla. La legge italiana dice che il viso deve essere visibile. Il burka non è un obbligo religioso. A me non interessa neppure che sia ritenuto un segno di sottomissione.Non ambisco a liberare le donne: ambisco alla sicurezza.

  40. Scritto da Marco

    questa e’ bellissima!!
    Se sei ricco puoi viaggiare in macchinoni con i vetri oscurati , ma guai a metterti il burka !!

  41. Scritto da lele

    osti, quando ho letto Lussana ho subito pensato a Daniele..

  42. Scritto da www.ilpricipe.eu

    Questa volta la Lega Nord coglie nel segno (a differenza dell’ostracismo per le moschee) perchè in nessuna sura e versetto del Corano vi è scritto o raccomandata la protezione integrale del corpo femminile (occhi inclusi o esclusi) dallo sguardo della lista dei maschi estranei raccomandata da Allah.

  43. Scritto da L

    che brutta faccia La Lussana L

  44. Scritto da miranda a marco

    Marco, hai detto la solita ovvietà! cosa vuol dire viaggiare coi vetri oscurati? a parte che è ammesso dalla legge (e mascherarsi no!) ma ci vuole un attimo a identificare chi può viaggiare coi vetri oscurati! Contrariamente al burka! io tutta questa fissazinoe di consentire in Italia allo straniero ogni cosa non la cpaisco! cosa peraltro vietata in tanti stati europei senza storie! sai che se scendi all’areoporto di Teheran e sei donna ti fanno coprire il capo col velo?e viaggiare separata

  45. Scritto da a

    E’ vero che la legge c’è già. Il problema è che la stessa giustifica il motivo religioso. A mio avviso, se siamo tutti uguali di fronte alla legge, tutti dobbiamo essere identificabili per motivi di sicurezza.
    Inoltre a mio parere il burqa rappresenta una forma di violenza nei confronti delle donne. Credo che poche se lo mettano volontariamente. La maggior parte di esse sono costrette da mariti fanatici e dispotici. Quindi ben venga la proposta della lega.

  46. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    Gi penz che alla Lussana è stata conculcata una cultura diverza da quella dei pianisti quale Pirofano (vetere questione pianisti) ma questa volta, come tutte le altre, sbaglia bersaglio. Arrestiamo gli anonimi reciclatori di denari e lasciamo che Calderoli porti la sua faccia.

  47. Scritto da miranda

    il burka non è un simbolo religioso. questo può bastare per dover rispettare la legge

  48. Scritto da abc

    per 9.: ah, perché tutti gli evasori i riciclatori, i mafiosi sono a destra? quante facce di questo tipo ci sono a sinistra, al centro, sopra e sotto?????

  49. Scritto da Simo

    Il problema non è l’oggetto, cioè il burqa, ma il sentimento razzista e di odio che la Lega diffonde basandolo su ragionamenti ignoranti. E la Lussana, per cortesia, che si guardi un pò meno alla specchio e legga qualche libro in più…

  50. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    per 11.: la tua precisazione suona (è suonata) maldestramente sinistra. La Luxana tiene un conculcamento diverzo da Pirofano eh eh

  51. Scritto da berghem

    Stiamo parlando di Lussana non della Santanchè!Allora io mi professo Rastafà per cui mi posso sparare liberamente dei gran cannoni?Non credo proprio.Mi va bene la libertà di culto e di professione religiosa, ci mancherebbe, ma non ammetto che questa prevarichi leggi e buon senso…e nel caso non ci sia una norma…beh, che si faccia!Ad ogni modo nascondere la propria identità non è accettabile!troppi rischi e pericoli…ma non solo per “gli arabi”…ma per la nostra cara mafia!

  52. Scritto da a.r.

    Il carnevale è una volta l’anno…Tutto il resto dell’anno via le maschere… Il burqa non deve essere accettato. Siamo in Italia e devono essere rispettate le usanze locali. Vogliono continuare ad utilizzarlo? Che se ne tornino da dove sono venute!!!

  53. Scritto da abc

    per simo: ignoranti sono coloro i quali parlano per frasi fatte, senza conetenuti, “ignorando” le leggi in vigore che esistono per essere rispettate. Quanto al razzismo della lega…beh, tu sei razzista nei confronti di tuoi simili che non la pensano come te, e gli dai pure degli ignoranti…sei malata di xenomania. Magari plaudi anche alla supermulta per Berlusconi, e “ignori” che potrebbero rimanere senza lavoro migliaia di persone…ma l’odio acceca…

  54. Scritto da lele

    dopo il neonazista nei commenti su CasaPound ci mancava il monarchico W V.E.R.D.I. ..
    non c’è limite al peggio..

  55. Scritto da cippa

    la solita proposta per parlare d’altro, dopo che gli operai della Tenaris hanno tirato le orecchie alla Lega

  56. Scritto da Libertà

    bene, ma anche abolizione di qualsiasi emblema religioso, dai luoghi pubblici, divieto di qualsiasi manifestazione religiosa nei luoghi pubblici o aperti al pubblico in quanto turbano la laicità dello stato, conquista civile e morale. Aboliamo la vecchia superstizione e innalziamo templi alla ragione e alla laicità per una società migliore. no ai cappellani militari, lo stato è laico!

  57. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Leggendo questi pochi commenti mi viene da pensare che l’ignoranza (non quella socratica quella vera) conta molti rappresentanti fra il popolo di sinistra, una sinistra che anche in questo caso si ritrova palesemente colta in contropiede e in fuori-gioco: come puoi pretendere di fare leggere il Corano a gente che non ha mai letto il Vangelo?
    Bene Lus. e Sant. che anche se in maniera strumentale, lottano per liberare alcune donne dal velo integrale, tradizione etnica non contemplata dal Corano.

  58. Scritto da alessandro rossi

    Si deve tener conto,oltre che della citata L. 22/05/1975 n. 152,anche del Decreto Ministero dell’Interno 23 Aprile 2007-Carta dei valori della cittadinanza e dell’integrazione,che al punto 26 recita: “In Italia non si pongono restrizioni all’abbigliamento della persona,purche’ liberamente scelto, e non lesivo della sua dignità.Non sono accettabili forme di vestiario che coprono il volto perché cio’ impedisce il riconoscimento della persona e la ostacola nell’entrare in rapporto con gli altri”

  59. Scritto da eibisi

    Arrestiamo le suore, a cominciare da quelle con parrucchino?
    abc hai lavorato in qualche convento di clausura?

  60. Scritto da ultima ora

    ultima ora: la sinistra italiana brilla! Ha dichiarato: sì al burka, purché la persona sia riconoscibile!!!!! (Sic! chissà come può essere possibile!!! ah ah ah!)
    Il “ma anche” di Veltroni ha fatto scuola!!!!

  61. Scritto da bbc

    PRINCIBIANCO non ha confini: proporre l’arresto di chi indossa il burqa equivale a pubblicizzare più che mai il burqa.

  62. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    C’è chi la bibbia e il corano li leggono ma per applicarli all’opposto a quel punto meglio studiarsi la Costituzione.

  63. Scritto da Carolina

    Quindi chi porta il cilicio sotto la gonna o i pantoloni è sanzionabile? Come fare ad accertarsi sig alessandro?

  64. Scritto da Annalisa

    Non mi piace il verbo “vietare” ma di fronte a certe cose, burqa e mutilazioni genitali, non vedo soluzioni alternative.
    Chi non ricordasse le puntate precedenti dovrebbe leggere, o rileggere, Mille splendidi soli di Khaled Hosseini.

  65. Scritto da Erik

    Come si può parlare di libertà religiosa quando si parla di Burka?? Io non riesco più a capire la sinistra… va bene autodistruggersi ma questo è DAVVERO il colmo… chiedete alle donne se per loro il Burka è sinonimo di libertà… bah che schifo

  66. Scritto da cicio

    lussana col burka?
    questa è nuova
    dai daniele non fare così per nasconderti!

  67. Scritto da BRYDA

    premetto- io non sono leghista , ma mi sembra che la pretesa di queste etnie abbia superato ogni limite. Provate a entrare nei loro paesi o nazioni…ci si rendera’ conto degli obblighi alla loro cultura, che noi stranieri dobbiamo sottofirmare appena sbarchiamo! Piu’ rispetto serve a queste persone verso il paese che li ospita e per le nostre leggi.IL BURQA SE LO INDOSSINO NEL LORO PAESE!!!!!!

  68. Scritto da karajan

    HAI RAGIONE SIMO – 12 . NESSUNO, DICO NESSUNO COGLIE IL VERO OBBIETTIVO DI LEGA LADRONA: INCULCARE ODIO.
    E’ ora però, che gli islamici si sveglino e potrebbe essere un’occasione buona se imparassero a smettere i loro simboli religiosi, almeno nei luoghi pubblici. Non posso dar loro torto, ma dovrebbero accorgersi che vestendosi in certi modi, anzichè adeguarsi al paese in cui vivono, non fanno altro che dare occasione agli ignoranti di seminare odiO.

  69. Scritto da lele

    vedo che a quelli di sinistra l’illegalità piace molto, sono conformisti e benpensanti solo verso chi non la pensa come loro…

  70. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    Premessa inutile, anche i forzanovisti non sono leghisti sono peggio.
    Se si vuole far proliferare il burqa basta vietarlo (a capirla..).

  71. Scritto da alessandro rossi

    io ho solo riportato ciò che è oggi regolamenta la materia. non entro nel merito della polemica politica. qualcuno ha citato solo la L. 22/05/1975 n. 152, che non è l’unica regolamentazione della materia…. e forse nemmeno questa, nella selva di leggi, decreti, etc. che oggi abbiamo in Italia, è sufficiente a chiudere l’argomento.
    P.S.: non sono a.r., io mi sono sempre firmato con nome e cognome, non avendo alcunché da temere o di cui vergognarmi…

  72. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Qui non si contesta il chador o l’hijab ma la donna mascherata, affascinante quanto inadatta alle nostre convenzioni e patti sociali.

    Questa sinistra (in difetto di strategia politica: lo propone la Lega dunque in automatico lo rigetto) desta preoccupazioni: non è più capace di elaborare un’idea culturale di fondo da applicare alle diverse esigenze del Paese. E’ preoccupante perchè è la stessa fonte (inaridita) che ha lottato per liberare le nostre donne, dalle gonne, per i jeans….

  73. Scritto da FNBERGAMO

    Io mi preoccuperei + delle tredicenni italiane che vanno in giro come delle p…ne per via venti

  74. Scritto da vacario

    Finalmente qualcuno si è accorto che la normativa in vigore (art. 5 L. 22/05/1975 n. 152) non può applicarsi per chi indossa il burqua.
    Ciò perchè tale legge, frutto del clima degli anni di piombo, ha una ratio diversa, vuoi perchè il dato letterale lo impedisce (giustificato motivo).
    Peccato che la giurista Lussana (esame di stato nel Sud?) non si accorga che la modifica è altrettanto inefficace: trattandosi di manifestazione di libertà religiosa è l’art. 19 della cost. da modificare.
    Bah!!

  75. Scritto da Erik?

    Erik, hai mai chiesto a qualcuna col burka se per lei quello e’ sinonimo di libertà?

  76. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    Appunto, qui si vieta e non ci si rende conto che per questo si otterrà l’effetto opposto.
    Meri abiti

  77. Scritto da Carolina

    Nessuna vergogna le sue iniziali sono a.r., giusto?

  78. Scritto da vacario

    Caro Alessandro Rossi,
    come fai a sostenere che un decreto ministeriale, per altro privo di sanzione alcuna, possa avere efficacia superiore ad una norma primaria? Oppure che questa, se modificata, possa avere valore superore all’art. 19 cost.
    Caspita ragazzi, ma questo è l’abc del diritto. Le ragioni politiche sottese non mi interessano

  79. Scritto da Matteo

    ok, però che dopo la legge valga anche per i nostri “bravi italiani” che la domenica pomeriggio non hanno una s…a da fare e vanno a spaccare devastare le città o quelli sono cattolici e possono coprirsi il vieso!!!!
    ps la legge non è ancora cambiata la fede calcistica fa parte di quel “giustificato motivo”

  80. Scritto da Erik

    Erik? non direttamente ma ho letto molte testimonianze in proposito :D E tu? L’hai mai chiesto? E dammi un parere!

  81. Scritto da alessandro rossi

    per vacario: abc del diritto prevede sia le norme per i dcreti ministeriali, sia l’interpretazione della norma in base all’armonizzazione con principi riconosciuti a livello europeo, come il decreto ministero dell’interno 23 aprile 2007 (interpretazione sistematica che si affianca a quella di “significato”). il fatto che non esista poi apparato sanzionatorio mai inficia la ratio. si potrebbe proseguire con scolastici esempi di interpretazione secondo i principi costituzionalmente sanciti.

  82. Scritto da alessandro rossi

    il fatto poi che la copertura del volto sia possibile o meno non viene assolutamente citato dall’art 19, che prevede la possibilità di esercitare liberamente il proprio culto. la norma ha chiaramente valenza personale e non è sicuramente secondaria, anzi, alla salvaguardia della sicurezza pubblica (che non è personale). e questo senza entrare nella polemica politica. quando ho scritto “qualcuno” non mi riferivo alla redazione. cara Carolina, alessandro rossi è giusto. a.r. è altro commentatore

  83. Scritto da a

    L’arresto comunque è esagerato. Va bene la multa, per chiunque non sia identificabile quindi anche per chi indossa il burqa.

  84. Scritto da PADANIA LIBERA E INDIPENDENTE

    x 43 non ho mai detto che sono sottosviluppati,probabilmente se ti è venuta questa parola nel tuo subconscio lo pensi,ho detto che IO CATTOLICO nel loro paese devo sottostare alle loro “leggi” loro nel MIO paese debbono sotostare alle mie leggi volenti o nolenti poi se il loro paese sia civile o meno son c…i loro.
    per finire:visto e considerato che io pago le tasse e come me i miei nonni e bisnonni,e considerato che ho diritto di voto anche fuori dal mio cancello è considerato casa mia.

  85. Scritto da corpi speciali

    Irruzione nel convento di clausura per multare le suore?
    Berlusconi a 3 cm di fard e un kilo di bitume in testa ai sensi di quale articolo lo sanzioniamo?

  86. Scritto da Alessandro Cafchi

    Caro alessandro rossi lasci dire che sta prendendo un abbaglio, prima ancora dell’armonizzazione dei principi europei esiste la carta dei diritti della persona (che includono quello di culto). Per cui come le hanno già spiegato è fuori strada completamente.

  87. Scritto da ste

    solo la lega fa’ quello che pensano tantissimi cittadini, girare con il burqa è reato perchè li sotto ci si puo’ infilare chiunque, e poi siamo gia’ stati colonizzati dall’Islam? spero di no… e quindi avanti cosi LEGA NORD NON FERMARTI

  88. Scritto da ma che c'entra?

    ma cosa c’entrano le suore di clausura? che in ogni caso stanno nei loro conventi? c’è da vergognarsi a dire certe panzane! vergognatevi!
    questi immigrati sono ben lungi dalla voglia di integrarsi! e’ solo un mal di pancia delle sinistre che cercano voti (anche se loro , gli stranieri, fonderanno un loro partito, e le sx resteranno a bocca asciutta!)

  89. Scritto da exceltico

    ben 65 commenti sul burka: è partita la campagna “fumo negli occhi” della Lega, e ottiene il suo effetto. Infatti nessuno parla della Tenaris, delle beghe per la scelta del candidato in Veneto e in Lombardia, della cassa integrazione che aumenta, della sanatoria sui capitali all’estero..
    una vera bufala, come le ronde. A proposito, dove sono finite?

  90. Scritto da alessandro rossi

    sarei interessato a conoscere la carta dei diritti della persona… in Italia esiste una costituzione “viva” che è in grado di adeguarsi alla virta reale del paese (non ammuffita e “incarapecorita”) e interpretazione delle leggi in base anche a quanto l’europa ci propina (o si vuole forse andare contro la costituzione??)… altrimenti l’abbaglio l’hanno preso i docenti, tanti anni or sono, della facoltà di legge. i diritti di un persona sono in grado di minare la sicurezza della comunità, quindi

  91. Scritto da Alessandro Cafchi

    La trova se la cerca, nel frattempo stia bene e non se la prenda con gli altri.

  92. Scritto da alessandro rossi

    la libertà di culto è diritto inviolabile. ma esiste anche la libertà di non farsi riconoscere e di di poter liberamente celare la propria identità e i propri atteggiamenti? costituzionalemte sancita? sociologi del diritto dibattono attualmente il tema in modo approfondito, ma sembra che nessuno dei commentatori sotto si prenda la briga di affrontare in modo organico il problema. che è problema assolutamente di interpretazione del diritto: come leggere le leggi fondamentali dei paesi occidentali

  93. Scritto da dario

    lo vieterei ma solo per permettere alle donna di andare in giro a viso scoperto, ciò che dice la lega si può scrivere sulla carta igenica