BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sorisole, cade il Consiglio comunale Il dissidente Panza: “Deturpano il territorio”

Gianfranco Panza, ormai ex assessore della giunta Mastrobuono, spiega le ragioni delle sue improvvise dimissioni che hanno fatto cadere la maggioranza.

Le sue dimissioni hanno fatto saltare per aria il Consiglio comunale di Sorisole, che ora deve tornare alle urne (leggi l’articolo). Gianfranco Panza, ormai ex assessore della giunta Mastrobuono, spiega le ragioni della sua improvvisa decisione che ha fatto cadere la maggioranza. Il nodo fondamentale è l’approvazione del progetto di un centro commerciale nella piana di Petosino. "Durante il primo anno dell’amministrazione Mastrobuono ho cercato, da semplice consigliere comunale, di trasferire alla maggioranza progettualità che non avessero un impatto ambientale tanto negativo da stravolgere il nostro territorio che si trova, non dimentichiamolo, in un parco, con dei principi fondamentali ed essenziali per il rispetto e la tutela dell’ambiente. L’elemento critico di questa amministrazione, che ho sempre rimarcato, riguarda in particolar modo la realizzazione di un centro commerciale nella piana verde del Petos che, vorrei sottolineare, rappresenta l’unica zona verde pianeggiante del Comune di Sorisole, con le sue particolari biodiversità, da mantenere e da incentivare. Io penso che la posizione attualmente identificata per insediare il nuovo centro commerciale non sia assolutamente corretta, sia per la mancanza di una futura adeguata viabilità, sia per l’opportunità di poter riqualificare gli stablimenti del Gres, in via di dismissione, evitando quindi di bruciare nuovo verde. Questi sono i miei valori che sostengo da sempre e che volevo trasmettere all’amministrazione, direttamente da assessore, per far capire a tutti quanti l’importanza di mantenere la qualità del nostro territorio da consegnare alle notre future generazioni. Purtroppo però negli ultimi mesi non ho trovato in questa amministrazione la condivisione degli ideali e dei progetti di cui ho parlato in precedenza. E’ mancato totalmente e volutamente il coinvolgimento del mio assessorato in materia di urbanistica e di edilizia. A conferma della scarsa sensibilità o contrarietà di questa amministrazione verso le tematiche del rispetto dell’ambiente, ho dovuto anche assistere a proposte di nuovi ed ulteriori insediamenti di cementificazione da realizzare sempre nella piana del Petos".
Panza si sfoga, puntando il dito contro l’amministrazione e contro il sindaco, non risparmiando critiche pesanti. "Questi progetti, queste idee, questi modo di fare e di pensare io non lo condivido. io in futuro non voglio mai più collaborare con amministrazioni rassegnata a lavorare per il deturpamento del nostro territorio, più o meno consapevolmente per altri fini. Questi modi di fare non fanno parte del mio modo di essere e di agire, io poi che ho illustrato addirittura i principi del parco rivolti all’educazione ambientale a diverse scolaresche del nostro territorio. Con queste mie dimissioni da consigliere comunale voglio dare il buon esempio ai giovani  e dire loro che vale la pena combattere sempre e ad ogni costo la battaglia per la salvaguardia del territorio e del’ambiente".   

Sorisole, si dimettono in nove. Salta il Consiglio comunale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    Panza la fortuna ha voluto che tu ci fossi al momento giusto per fare giustizia di quei pessimi speculatori edilizi!! grazie sei un grande

  2. Scritto da EGB

    Per un Panza che si dimette ci sono 1000 Panzoni affamati pronti a prendere il suo posto e finire l’opera iniziata dai cementificatori. La cosa incredibile è che il popolo, gli elettori, quelli che dovrebbero tutelare il territorio, correranno ad eleggere il nuovo Sindaco che sarà di certo l’espressione della volontà di tutti quelli che hanno interesse a realizzare l’ecomostro. Questa purtroppo è la triste realtà. Lega o non Lega!!!

  3. Scritto da Ponteranica

    da Ponteranica x ureidacan 12
    Non ti preoccupare, Ponteranica è forte e Aldegani sà che siamo con lui. Per quanto riguarda Mastrobuono: Mi dispiace non saperti più (per il momento) il primo cittadino; grazie per quello che hai fatto!!
    Tanti Sorisolesi sono con te!!!

  4. Scritto da ureidacan

    Decade il consiglio comunale di Sorisole. E quello della vicina Ponteranica?

  5. Scritto da Klavdij

    tanto per cambiare era di Forza Italia il sindaco del cemento!!!
    Cosi’ come l’ex sindaco di Valbrembo, anche lui mandato a casa dalla Lega!!!

  6. Scritto da Glauco

    Bravo…Bravo…Bravo, duri anni spesi per il bene della comunità senza risparmiarsi ( chi conosce Gianfranco Panza sa cosa di cosa parlo ) sia in Comune sia al Parco, per poi vedersi essere ” Espulso ” dalla Lega come il peggiore dei peggiori nemici Politici… questa proprio non l’ho mai mandata giù. Se permettete un motto per i Leghisti : Più Panza meno Arroganza, e con Dedizione contro la Corruzione !!
    Orgoglioso ti dico : Bravo Gianfranco è così che si fa.

  7. Scritto da Renato

    d’accordo con tutti per un bravo a Panza, ma ricordo che a uscire per primi da questa maggioranza cementizia sono stati i consiglieri fedeli alle direttive della Lega…per cui ancora una volta Grazie alla Lega
    BASTA CEMENTO E BASTA CENTRI COMMERCIALI

  8. Scritto da Luca Lazz.

    Ma credete veramente che si possa fermare la lobby del cemento?
    Niente e nessuno potrà fermare la totale distruzione del territorio bergamasco neppure le maggioranze leghiste sempre più simili a novelli Ciancimini e sensibili a fiumi di denaro,che scorre..scorre..scorre..non c’è più nulla da fare.Troppo tardi.

  9. Scritto da betumiera

    e vai di cemento, viva il capannone, forza cazzuola e betumiera. Questa è l’unica progettualita dei nostri amministratori. .. Come se Messina fosse su un altro pianeta.

  10. Scritto da LEGA ILLEGALE

    Calderoli votiamo, dai votiamo su votiamo.

  11. Scritto da L'UOMO DI SINISTRA

    E’ stata spodestata la cricca del cemento facile e degli affari per pochi intimi. Grazie a Panza si potrà riparare ai danni fatti e voltare pagina con nuovi e si spera piu’ capaci e meno interessati amministratori.

  12. Scritto da Nocem

    Comincia a scricchiolare la Compagnia del Cemento. Un buon segno e speriamo che si muova qualcosa anche nel Capoluogo.

  13. Scritto da anacleto

    Bravissimo Panza dopo questa mossa il mio rispetto ti accompagnerà sempre.

  14. Scritto da Onestà e dignità

    Complimenti a questo assessore, speriamo faccia altrettanto anche la giunta leghista di San Giovanni Bianco…….

  15. Scritto da massimo

    mi dispiace per il mio comune che perderà altro tempo inportante per i prossimi mesi, proprio in questo periodo di crisi economica e occupazionale, ma ormai questa maggioranza non rappresentava non più del 25 % dei cittadini, quindi per coerenza il Sig. Sindaco Mastrobuono avrebbe dovuto da quest’estate dare lui le dimissioni, quanto pensava di andare avanti con una maggioranza di 9 su 17 ?Ne sarebbe uscito più vincente, mentre anche lui si è lasciato prendere la mano di onnipotenza.

  16. Scritto da Stefano L.

    Tanto di cappello a Gianfranco Panza, basta cemento “la nuova gallina dalle uova d’oro” di tanti sindaci e amministratori leghisti.

  17. Scritto da Fred

    Ahi, Ahi, che dolor de panza!

  18. Scritto da lavinia

    Ora si pensa alla tutela dell’ambiente e del territorio! se solo diamo uno sguardo al territorio circostante , le decisioni adottate dai comuni viciniori sono pressoché identiche: nel comune di Almé hanno costruito le c.d. torri gemelle a ridosso della S.S. , un nuovo centro sportivo nelle vicinanze del parco dei colli. Perchè la popolazione avalla queste scelte?

  19. Scritto da gianduia

    Leggo con molto piacere che c’è ancora qualche politico con dei principi morali sani, non mi voglio addentrare nei problemi di Sorisole, che non conosco, ma posso dire che ci vorrebbero tanti Panza anche negli altri comuni