BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pronti al ricorso contro questo assurdo diniego

Il segretario provinciale della Fiom, la federazione dei metalmeccanici Cgil che sta seguendo il caso di Mario Soggiu, interviene sulla decisione dell'Inail di non indennizzare la famiglia dell'operaio.

Più informazioni su

“Con i legali della Fiom stiamo predisponendo un apposito ricorso, perché il diniego dell’Inail all’indennizzo per la famiglia di Mario Soggiu non ha proprio motivo di esistere”: a parlare è Mirco Rota (primo a destra nella foto), segretario provinciale della Fiom Cgil, che dal 15 luglio scorso sta seguendo il caso dell’infortunio sul lavoro costato la vita all’operaio metalmeccanico sardo, deceduto al cantiere del nuovo ospedale. “La decisione dell’Inail non ha nessun presupposto giuridico – dice Rota -. Vorremmo peraltro ricordare che la Fiom, insieme alla famiglia dell’operaio sardo assistita dai legali del sindacato, è intenzionata a condurre una battaglia legale per accertare fino in fondo le responsabilità di quanto accaduto. La Fiom non esclude di ritornare nei prossimi giorni a fare il punto della situazione sulle condizioni di lavoro in cantiere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.