BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ospedale di Seriate, lavori per 6 milioni di euro

Al via ristrutturazione completa, ampliamento e riorganizzazione del monoblocco di medicina. Appalto al ribasso del 40%, lavori per 810 giorni.

Più informazioni su

“Vince sempre chi più crede e chi più saprà soffrire”: sempre amante della storia e a suo modo vulcanico il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate Amedeo Amadeo (nella foto), che nella mattinata del 6 ottobre ha sfoderato una frase d’altri tempi parlando dei possibili disagi all’utenza in vista dei lavori di ristrutturazione e ampliamento del monoblocco medico.
Il cantiere aprirà settimana prossima e porterà con sé opere non indifferenti: rifacimento delle facciate, ristrutturazione di tutte le degenze, adeguamenti antincendio, rimessa a nuovo di tutti gli impianti per i gas di tipo medico. Una spesa, per i soli lavori (quindi ad esclusione di arredi) di 6 milioni e 319 mila euro, affidati alla cordata di imprese della Seli Manutenzioni di Monza e della M.i.t. srl di Torino, che hanno vinto la gara con un ribasso del 40 %. Tempo previsto: 810 giorni, con scadenza a fine 2011.
I lavori, con l’innalzamento della torre centrale del blocco fino al settimo piano, porterà ad una nuova distribuzione, già messa a punto, dei singoli reparti. Eccoli, dal piano terra al settimo: Radiologia, Nefrologia e Dialisi (new entry della struttura medica), Cardiologia, Medicina generale (terzo e quarto piano), Neurologia, Libera professione, Pediatria.
Il direttore generale ha esposto il progetto, ma soprattutto la delicata tempistica dei lavori reparto per reparto, con il direttore tecnico Renato Mauri. Presenti il direttore sanitario di tutta l’azienda ospedaliera Michele Tumiati e il direttore sanitario del presidio di Seriate Bruno Zanzottera, ma anche i primari di tutti i reparti interessati dall’intervento. Una tempistica delicata perché, come sempre accade, l’ospedale dovrà essere in grado di garantire i servizi con i cantieri aperti. Nei primi 180 giorni il cantiere riguarderà l’ex Patologia neonatale, la Neurologia e l’ex Oculistica, dai 180 ai 435 si lavorerà su Pediatria e Medicina, e fino al 690° giorno – questo prevede la tabella di marcia – ci si concentrerà sulla cardiologia.
Di reparto in reparto e di settore in settore saranno anche messi a punto traslochi e riorganizzazioni, fino alla sistemazione finale. L’incontro con i primari è stato anche l’occasione per fare il punto sull’evoluzione dell’ospedale di Seriate negli ultimi dieci anni. Un ospedale che, per voce dei primari, si presenta “sempre più inserito in un tessuto di presidi sanitari che rientrano nell’azienda Bolognini e sui quali si dovrà puntare anche per ridurre determinati disagi in questa fase”; un ospedale che ”deve e può diventare un punto di arrivo e di soluzione per i pazienti, non un punto di passaggio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.