BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vettel vince e sogna il titolo Mondiale

Sebastian Vettel sognava il titolo iridato prima del Gp del Giappone. Dopo il trionfo a Suzuka, il pilota tedesco della Red Bull è ancora più convinto.

Più informazioni su

 

"Il Mondiale? Si può". Sebastian Vettel sognava il titolo iridato prima del Gp del Giappone. Dopo il trionfo a Suzuka, il pilota tedesco della Red Bull è ancora più convinto. "Mancano due gare alla fine della stagione, siamo qui per lottare e la cosa migliore che possiamo fare è vincere come abbiamo fatto oggi. Certo, se ci fossero due Gp in più sarebbe meglio…", dice il 22enne. "Abbiamo una monoposto eccellente, continuiamo a migliorare e in fabbrica stanno facendo un lavoro eccellente. Qui, dopo aver conquistato la pole position, sapevamo di essere i favoriti. Avevamo una strategia perfetta e, viste le partenze delle ultime gare, sapevamo di poter difendere la prima posizione al semaforo verde", aggiunge. Al via, Vettel ha dovuto respingere l’attacco della McLaren-Mercedes dell’inglese Lewis Hamilton. "Eravamo più vicini di quanto mi aspettassi. Ho visto una freccia d’argento alla mia sinistra, alla prima curva io ero all’interno e quindi ero avvantaggiato. Però eravamo davvero vicinissimi", dice raccontando le prime fasi della gara. "Da quel momento, ho cominciato a spingere giro dopo giro. La macchina è stata fantastica: sono stato velocissimo e sono riuscito a rimanere in pista più a lungo di Hamilton e Trulli prima del pit stop", aggiunge facendo riferimento alla strategia. "Tutto è andato nel modo migliore, ho potuto controllare la situazione senza problemi e nell’ultima fase della gara non ho avuto difficoltà quando ho montato le gomme morbide", spiega ancora Vettel. Con la vittoria ipotecata, gli unici rischi sono stati provocati dalla noia. "Ad un certo punto volevo divertirmi, ho fatto un giro veloce: subito, però, dai box mi hanno detto di essere prudente per preservare le gomme", racconta Vettel. Nemmeno l’ingresso della safety car, a 9 giri dalla conclusione, ha creato problemi. "La nuova partenza è filata via liscia, ho riguadagnato un vantaggio sufficiente e alla fine ce l’abbiamo fatta. Nelle ultime due gare avevamo avuto alti e bassi. È bello tornare al top", conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.