BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ordigno esplosivo contro la casa del sindaco

Ignoti nella notte tra sabato e domenica hanno piazzato un ordigno esplosivo nel giardino della villetta del sindaco di Oltre il Colle, Rosanna Manenti.

Più informazioni su

Non si conoscono le motuvazioni che hanno spinto a compiere questo gesto. Ignoti nella notte tra sabato e domenica, intorno alle 4.30, hanno fatto esplodere un ordigno esplosivo nel giardino della villetta del sindaco di Oltre il Colle, Rosanna Manenti. Lo scoppio del grosso petardo ha causato la rottura di alcuni vasi e svegliato la famiglia del primo cittadino e molti vicini di casa. Il giardino è stato in parte dannggiato, lo spostamento d’aria ha perfino infranto i veri di alcune finestre.
A quell’ora il sindaco si trovava nell’appartamento insieme al marito e ai due figli. Lo scoppio è stato talmente forte, che è stato avvertito fino alle vicine frazioni di Grimoldo e Carpiana. A raccontare ciò che è successo è Claudio Leoni, il marito del sindaco, nonchè ex presidente della locale pro loco: "Ero sveglio – ha detto – e ho sentito un boato fortissimo. Ho temuto che si trattasse dello scoppio di una bombola. Poi sono andato alla finestra e visto del fumo. È la terza volta che succede e ora siamo davvero seccati. È un gesto infame, compiuto da chi invece di parlare preferisce tirare le bombe addosso alle case delle persone". I due precedenti risalgono alla notte tra l’11 e il 12 ottobre di un anno fa, quando furono lanciate due bombe carta nel giardino dell’abitazione del sindaco a distanza di due ore l’una dall’altra. Nessuno dei tre casi è stato rivendicato: "Non ho proprio idea di chi possa essere stato – ha detto Rosanna Manenti – Ne ho parlato anche con i carabinieri, ma onestamente non sono in grado di fare alcuna ipotesi. Ho fatto denuncia, ora aspetto che i carabinieri facciano le loro indagini".
I militari hanno iniziato a sentire alcune persone per tentare di far emergere eventuali motivi di risentimento verso il sindaco. Si pensa comunque a un gesto maturato nell’ambito del paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.