BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doni e Manfredini rinati, Radovanovic promette bene fotogallery

Tra i migliori Doni e Manfredini, Tiribocchi ?? caricatissimo, mentre Radovanovic fino a quando resta in campo dimostra di avere un grande futuro davanti

Più informazioni su

Consigli 6.5: La sua partita inizia nella ripresa, perché il Milan nel primo tempo non combina nulla. Si guadagna prima la pagnotta con una zampata felina su un tentativo di Pato da pochi passi. Poi disinnesca con prontezza anche le occasioni di Seedorf e Ronaldinho. Beffato solo nel finale dallo stesso brasiliano.

Garics 5.5: Sul gol rossonero perde per un attimo di vista Ronaldinho. Un attimo che è fatale purtroppo per lui e per la squadra. Per il resto commette qualche sbavatura di troppo, specie nei disimpegni. 

Pellegrino 6,5: Oltre al paese di origine, con Talamonti ha in comune il senso della posizione e la buona scelta di tempo negli interventi. Con Manfredini costruisce un bel muro in mezzo alla difesa che si sgretola solo sul gol di Dinho.

Manfredini 7: alla mezz’ora del primo tempo salva con un intervento al limite su un’incursione di Huntelaar in area, rischiando anche qualcosina ma dimostrando di essere tornato Thomas il baluardo. Nella ripresa gli capita pure la palla per il raddoppio ma è sfortunato nel rimbalzo. 

Bellini 6,5: annulla tutti i tentativi di incursioni rossonere sulla sua corsia, sia che vedano come protagonisti Abate, Seedorf o Pato. Quando può si proietta anche in avanti

Padoin 6: aggancia palloni impossibili, spinge sulla fascia e quando serve torna pure a coprire a centrocampo. Nel finale perde l’attimo per calciare a rete da buona posizione.

Guarente 6: non è ancora il mastino dei bei tempi, sbaglia ancora qualche appoggio, ma torna ad avere una certa padronanza del centrocampo.

Radovanovic 6,5: Espulso al 40’ in modo a dir poco sconsiderato. Fino a quando resta in campo, all’esordio da titolare, mostra la personalità di un veterano. Intercetta palloni scomodi, tiene d’occhio Seedorf e senza pensarci due volte tira anche da distanza considerevole sfiorando il bersaglio.

Valdes 6:Pronti via ed è subito autore di un delizioso pallonetto volante che sibila il palo alla sinistra di Storari. Poi però cala alla distanza, anche perché la squadra gioca più spesso sulla fascia opposta.

Peluso 6: appena entrato fa venire i brividi ai tifosi nerazzurri con un retropassaggio piuttosto avventato. Poi rimpolpa la difesa nerazzurra nella fase finale della gara.

Doni 7: E’ tornato il vero Cristiano Doni. Il capitano che prende per mano la squadra e la conduce al traguardo, o quasi, perché purtroppo è costretto ad uscire al quarto d’ora della ripresa per un’entrataccia di Gattuso.

Caserta 6: chiamato in causa all’improvviso dalla panchina per sostituire lo zoppicante Doni, gioca una partita di grande sacrificio li in mezzo.

Tiribocchi 7: Sblocca la partita con un fendente da vero bomber su una palla vagante in area. Poi smista palloni, si propone ai compagni e fa sentire la sua presenza in avanti. Come un vero bomber deve fare.

Ceravolo 6: entra in un momento a dir poco cruciale del match e Conte lo mette davanti come unica punta. Corre molto, ma non riesce mai a rendersi pericolo anche perché è troppo solo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ol Claudì

    Purtroppo, in buon Ceravolo, stavolta non è sufficiente. Ha perso TUTTI i palloni che gli sono stati dati, proprio quando avrebbe dovuto, dare un pò di tregua , sugli assalti milanisti. Forse Acquafresca avrebbe saputo fare di meglio creando qualche scompiglio in più nell’area milanista, e forse non avrebbero segnato. Certo chè TUTTE le volte che l’Atalanta si chiude a riccio, arriva la doccia fredda, e Conte in panchina a sgolarsi…

  2. Scritto da Doni con orgoglio UNO DI NOI

    Ho scritto tempo fa che Doni non poteva deludere chi lo stima con sincerità per motivi personali e dopo le ultime partite debbo riconoscere il carattere, la testardaggine ma soprattutto il suo credo nel difendere con giusta convinzione la serietà di gioco e validità dei suoi compagni di squadra. DONI è un esempio per tutti non solo per il calcio.
    ly

  3. Scritto da Sender

    TIR doveva restare in campo!!!!!!!!!

  4. Scritto da Andrea

    Consigli 7,5: miracoloso! Garics: 6,5: le ha prese tutte. un errore ci costa caro. Peluso:5 / 5,5. Arbitro: 4. Faccia di galliani per il furto non riuscito:9

  5. Scritto da Katy Leporatti

    Due punti persi, purtroppo ma …… penso che questo pareggio, che profuma di vittoria possa rappresentare qualcosa d’importante; innanzi tutto abbiamo visto che Doni e Manredini ci sono, come il resto della squadra. Adesso sarà importante recuperare un certo Acquafresca ……..
    Comunque la squadra c’è, non è morta! e quindi con lavoro e sacrifici potremo risalire.

  6. Scritto da Orobico

    Questi regali alle grandi squadre fanno passare la voglia di guardare il campionato. Ma la passione per l’Atalanta è troppo forte, soprattutto dopo belle prestazioni come questa. A testa alta come sempre e forza Atalanta

  7. Scritto da rf

    Io mi domando con che criterio si fanno certe pagelle. Nell’economia di una squadra uno che si fa buttare fuori e penalizza una squadra non può prendere quanto prende un portiere che ha salvato più volte il risultato. Francamente non capisco.

  8. Scritto da Ste 78

    1à ammonizione eccessiva,la seconda troppo severa… in 11 contro 11 avremmo vinto sicuro,comunque siamo in ripresa dai.. speriamo sempre Forza Atalanta

  9. Scritto da vittorio

    Come si farà a dare a Consigli 6,5 e Garics 5,5 forse il cronista era distratto, un pò troppo, in quanto non ha nemmeno visto la prestazione più che negativa di Ceravolo. Altro che correre, uno che gioca 20 minuti (in quelle condizioni) deve dare l’anima.

  10. Scritto da digeo

    L’espulsione di radovanovic è stata molto severa (soprattutto il primo cartellino è discutibile) ma lui che pollo…..comunque coraggiosa la scelta di conte di schierarlo titolare. E’ un allenatore di grinta e di personalità, secondo me con lui ce la faremo. Devo anche dire che però ha ciccato i cambi secondo me: perchè Ceravolo al posto di tiribocchi e non di valdes che non stava in piedi? Perchè peluso e non acquafresca (ancora sull’ 1-0) che davanti non tenevamo un pallone?

  11. Scritto da Nerazzurro

    Troppo basso il voto a Consigli e troppo severo con Garics