BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop agli Euro 2, nessuna proroga dalla Regione

Dal 15 ottobre, in applicazione della legge, chi possiede un diesel Euro 2 - inquinante - deve o sostituire il veicolo con un mezzo pi?? recente.

"Non c’è nessuna proroga al divieto di circolazione dei veicoli diesel Euro 2, che entrerà regolarmente in vigore il 15 ottobre. Questa misura era già stata annunciata più di un anno fa e proprio in vista dell’entrata in vigore abbiamo promosso specifiche misure di accompagnamento per l’acquisto di veicoli a minore impatto ambientale o per l’installazione di Filtri anti particolato (FAP)".
Lo ribadisce l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Massimo Ponzoni. In sostanza, dal 15 ottobre, in applicazione della legge, chi possiede un diesel Euro 2 – inquinante – deve o sostituire il veicolo con un mezzo più recente e quindi meno inquinante, o quantomeno dotarlo di filtro antiparticolato, soluzione che ottiene egualmente lo scopo di abbattere le emissioni di PM10.
"Ci tengo a precisare – prosegue Ponzoni – che per quanto riguardo l’installazione di FAP su veicoli diesel è ancora attivo un bando da 10 milioni di euro, di cui restano ancora disponibili 7 milioni di euro. Peraltro, come già emerso ieri durante la Commissione consiliare che ha accolto positivamente la novità, da qualche settimana abbiamo predisposto una delibera per il potenziamento di questo bando".
Quanto ai filtri, "sappiamo che in molti – continua l’assessore regionale – l’hanno richiesto, anche in questi ultimi giorni, e che molte officine hanno difficoltà a procurarsi e montare in tempo tutti i dispositivi richiesti. Per questo motivo e vista la particolare situazione economica, basterà che i conducenti tengano a bordo e possano mostrare agli agenti incaricati dei controlli l’atto di acquisto del FAP e non correranno il rischio di sanzioni". Contemporaneamente i controlli verranno intensificati, grazie anche al sostegno che Regione Lombardia garantisce agli enti locali.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da oris

    Ma scusate in giro è pieno di furgoni e camion risalenti agli anni 80………quando si decideranno costoro a cambiarli?Io sono artigiano e ogni 4-5 anni il mezzo lo cambio.Smettetela di fare le vittime e pensate alle porcherie che escono dalle vostre marmitte!!!

  2. Scritto da gigi

    Basta avere la fattura dell’aquisto del FAP e poi la fai installare quando vuoi??..!!!!! Ma si può arrivare a certe situazioni??? Se il meccanico non sa che cosa sia il FAP come può farti la fattura???Ma sanno in regione chi mantiene i loro privilegi??Eliminiamo qualche auto blu che circola a sproposito.Accendere il cervello prima di dire idiozie no!!!!???

  3. Scritto da angelo

    caro oris
    non tutti gli artigiani guadagnano abbastanza per permettersi il lusso di cambiare il mezzo ogni 5-6 anni,evidentemente tu compri in leasing scarichi tutto e poi rivendi il mezzo magari in nero.
    La questione è un’altra, perchè sempre e solo in Lombardia ?
    nelle altre regioni non esiste nemmeno il bollino blù

  4. Scritto da stefano

    Quello che sta facendo la regione e’ vergognoso,il FAP per gli euro 2 NON ESISTE e non si sa se il retrofit che c’e’ in commercio (e costa un occhio) verra’ omologato dalla motorizzazione civile.Il tutto per costringere gli automobilisti a rottamare auto recenti (le auto euro 2 arrivano fino al 2001!!!!!) per comprarne altre e compiacere le case automobilistiche (FIAT in testa).In tempi di crisi l’auto e’ l’ultima cosa a cui pensiamo,ma il caro Formigoni se ne sbatte altamente.Vergognoso!

  5. Scritto da Pike

    Il prossimo governo vedrà il coinvolgimento della famiglia Agnelli-Elkann nella persona del marchese Luca Cordero di MOntezemolo.
    Per cui Formigoni cerca la benevolenza dei predetti Agnelli-Elkann.Chi sa mai che…

  6. Scritto da angelo

    Propongo di manifestare in modo civile contro questa direttiva ( solo lombarda) esponendo un fazzoletto fuori dal finestrino del mezzo.
    Vediamo quanti siamo.

  7. Scritto da Gabriele

    Ho una euro 2 diesel
    Ieri sono andato dal meccanico che non ha saputo assolutamente rispondere alla mia richiesta di applicare il filtro antiparticolato, questo a 12 giorni dall’entrata in vigore del regolamento.
    Sono andato allora direttamente dal rivenditore OPEL per chiedere istruzioni, risposta: i filtri non ci sono, la macchina col filtro consuma di più e non può essere omologata dalla motorizzazione, stessa risposta di FORD
    Non ho i soldi per cambiare la macchina, PONZONI me li dai tu?

  8. Scritto da anna

    il 15 è vicino ma il filtro antiparticolato per la messa in norma dell’euro 2 non è omologato!! così dicono moltissimi meccanici.: e adesso?? uno è costretto a cambiare auto solo perchè in italia no ci si decide mai??

  9. Scritto da Paolo

    questa delle classi euro è davvero una presa x i fondelli,basta andare in una qualsiasi altra regione che nemmeno sanno cos’è la classe euro! poi mi piacerebbe davvero vedere se applicano anche agli aerei la normativa antiquinamento,visto che sopra le nostre teste ne passano un infinità e non consumano certo un litro ogni 18-20 Km come fà un auto! dovrebbero abolire le regioni,non le province!!!

  10. Scritto da Mario Police

    Perchè non mandiamo una bella email ai nostri assesori chiedendo di rinviare il tutto, ricordandogli anche che tra pochi mesi ci sono le votazioni e potremmo scordarci di loro. Non diciamolo solo a parole su BergamoNews, facciamo un sforzo. Vi metto il link alla pagina della regione lombardia dove trovate gli assesori: http://tinyurl.com/ya4r85p L’assesore alla qualità dell’ambiente è Massimo Ponzoni. (ho accorciato l’indirizzo web per comodità) Ps: mi raccomando niente insulti. Grazie

  11. Scritto da Marco

    La normativa EURO 2 (emanata della Comunità Europea) riguarda entrambe le alimentazioni (benzina e diesel),quindi il fatto applicare il blocco solo ai diesel mi sembra non democratico e quindi probabilmente anticostituzionale perchè discrimina una parte di cittadini mentre ne previlegia la restante con mezzi che rispettano la stessa classe normativa! Ne vedo gli estremi per sollevare la questione alle associazioni consumatori. Saluti

  12. Scritto da Giulio

    Un’altra assurdità: il decreto regionale dello scorso marzo lasciava trasparire la possibilità che anche i non residenti in zona A1 usufruissero degli incentivi per la rottamazione (3000 euro, è già qualcosa), se la Province avessero stabilito accordi in questo senso con la Regione. Dallo scorso agosto, ho provato inutilmente a chiedere all’assessorato all’ambiente della Provincia se si siano mossi/si stiano muovendo per tutelare almeno in parte chi usa l’auto per lavoro. Nessuna risposta.

  13. Scritto da Alberto

    Una vera presa in giro; si emanano roboanti decreti dalle scrivanie della sola Regione Lombardia (N.B. inciuci con ambientalisti e verdi a fini elettorali) senza indagini preventive per evitare discriminazioni e nella più assoluta ignoranza tecnica. Ad oggi non esistono filtri antiparticolati per le autovetture diesel (la prima ditta che riesce a commercializzarli farà soldi a palate). Distinti saluti

  14. Scritto da Verde Dallarabbia

    Da chi inaugura (anni fa) un distributore di idrogeno e lo chiude il giorno dopo cosa ci si può aspettare ?
    Adesso potrbbero arrivare sanzioni UE per l’inquinamento ma non ci si pensa il giorno prima . Se la tendenza è di trasformare la Lombardia in un’unico agglomerato urbano è dura…..
    Poi se la prendono con chi non ha abbastanza soldi per una macchina nuova.

  15. Scritto da Ronny

    Mi considero ambientalista ma questa disposizione è discriminatoria , in parte gratuita e trasuda incompetenza e insensibilità.
    Per inciso non sono tra quelli che devono cambiare macchina

  16. Scritto da jo

    ho sostituito il mio diesel euro 2, ma non è stato rottamato, anzi ha avuto nuova vita all’estero, dove probabilmente non inquina, alla faccia dell’inquinamento globale !!!!!

  17. Scritto da lele

    forza belotti! continua la tua battaglia!
    si sapeva che avrebbero risposto così, non ti fermare al primo ostacolo

  18. Scritto da angelo

    Perchè sempre e solo i Lombardi hanno l’onere del salvataggio. dall’inquinamento ambientale?
    Perchè sempre e solo i Lombardi devono salvare la sanità pubblica.
    Perchè siamo dei pecoroni solo chiacchere e niente fatti !!
    I politici ( sinistri e destri ) lo sanno e perciò ci tartassano , hanno bisogno di soldi per mantenere previlegi,stipendi d’oro e pensioni faraoniche.
    Vaffa federalismo Vaffa stato italiano.

  19. Scritto da angelo

    Egregio sig.Massimo Ponzoni
    La sua decisione di non prorogare la scadenza del 15-10-2009 riguardante la circolazione dei mezzi euro2 mi lascia sconcertato.
    Evidentemente lei non ha sentore che la crisi in atto non da possibilità ai cittadini da lei amministrati di acquistare un auto nuova o un mezzo commerciale .
    Sono un piccolo imprenditore che stà lottando con i denti e con le unghie per tenere aperta l’azienda ( cinque dipendenti ).
    Non percepisco lo stipendio da gennaio per evitare il rosso in banca.
    Mi dica lei come posso fare a cambiare i mezzi aziendali ( 10.000 Km.all’anno ) vecchi si fa per dire di 9 anni.
    Senza mezzi non posso lavorare.
    Alzi il fondoschiena dalla sua comodissima poltrona e scenda sulla terra assieme a noi comuni mortali e ci faccia vedere come si fà.
    In attesa di una sua cortese risposta
    Distinti Saluti
    angelo carrara

  20. Scritto da genu

    ma vale per tutto il territorio della regione? o solo per le zone dove ci sono i limiti? vedi citta’ ecc..

  21. Scritto da mario59

    Ma che bravi… adesso si divertono a fare gli ecologisti… e i soldi per cambiare la macchina dove li vanno a prendere le migliaia di cittadini che sono in una situazione economica disastrosa, a causa della crisi attuale?
    Si potrà mettere il FAP ti rispondono.. e quanto costa a mettere ol FAP.. e il motore della vecchia auto non subisce danno con questo FAP..?
    Fattostà che loro vogliono fare gli ecologisti, anzi vogliono altri soldi con la scusa dell’euro 2

  22. Scritto da angelo

    Forse sarebbe ora di farsi sentire con una manifestazione di protesta.
    Organizziamoci prima che i vigili di tutta Lombardia comincino a multarci.impedendoci di fatto la Libertà di muoverci.

  23. Scritto da angelo

    In Valle Seriano dopo una ricerca durata tutto il giorno non ho trovato nessuna autofficina che monti il FAP anzi molti non sanno che esiste
    muoviamoci.

  24. Scritto da Piero Annoni

    Meastri in demagogia! ecco come mi sento di definire i ns amministratori quando promulgano leggi simili. Inutil sottolineare l’inefficacia pressochè totale di simili provvedimenti già provata da numerosi studi, mentre è doveroso ricordare quanto sarà devastante per molti cittadiini privati ed aziende applicare questi regolamenti.
    Soprattutto non è assolutamente ragionevole ed equo chiedere comunque il pagamento per intero della tassa di circolazione nonchè della polizza assicurativa.

  25. Scritto da Berto

    Come si fa a chiedere di cambiare la macchina a una persona che ha un solo reddito e bassissimo ?
    Come si fa a tagliarlo fuori dalla mobilità ?
    Si facciano le cose con un minimo di buonsenso e con regole precise, queste persone non le difende nessuno e il loro potenziale inquinante è ridicolo.

  26. Scritto da Giorgio

    Dopo aver letto l’articolo ho chiamato il mio meccanico per sapere quali fossero i costi per l’installazione di un filtro anti particolato sulla mia macchina. La risposta è stata molto chiara: i filtri anti particolato in commercio non ci sono ancora. A questo punto mi viene da pensare che le case automobilistiche non hanno alcun interesse a produrre i filtri anti particolato perchè a queste interessa vendere le macchine nuove.

  27. Scritto da Giorgio

    Chiedo cortesemente a Bergamonews di mantenere alta l’attenzione verso questo problema che riguarda tantissime persone. Grazie

  28. Scritto da franco

    ma i pulman, camioncini dei muratori euro -2 avranno la proroga ???
    ps gente fregatevene e fate gli incivili, ci sono molti modi per esserlo

  29. Scritto da Mauro

    Se qualcuno conoscesse un’ officina che monti il Filtro Antipaticolato FAP su un autovettura diesel euro 2, me lo faccia sapere: finora non sono riuscito a trovarne una. Consigleri Regionali: è inutile destinare contributi per il FAP sulle autovetture, perchè nessun concessionaio od autoffina li monta. Le concessionarie fanno cartello ed hanno solo l’interesse a spennarti rifilandoti un’auto nuova, magari con un finanziamento al 9%. Svegliatevi e tornate con i piedi per terra.