BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Freestyle, esordio contro la temibile Comelt

In archivio la prima gara di coppa Italia sabato il men?? prevede, per il Freestyle Bergamo, l???esordio in campionato sul temibile campo del Comelt Toniolo Milano.

Più informazioni su

Degustato l’antipasto ora si passa ai primi, con un piatti dai sapori forti. In archivio la prima gara di coppa Italia sabato il menù prevede, per il Freestyle Bergamo, l’esordio in campionato sul temibile campo del Comelt Toniolo Milano. Trasferta insidiosa per il calore dei tifosi, per la forza stessa della squadra di coach Sau e per il fondo del terreno, un pvc blu che tende a frenare sia il pallone che le scarpe degli atleti creando un fastidioso effetto “colla”. Alibi di cui però non vuole sentire parlare mister Santini che reputa i suoi “abituati” ai cambiamenti di condizione di gioco dei vari campi della serie nazionale e quindi non vuole cali di concentrazione su temi inutili.
Tecnico orobico che non nasconde comunque la propria soddisfazione per l’ottimo lavoro svolto in questo mese e spiccioli di preparazione dai suoi ragazzi per serietà e dedizione che hanno poi portato alle buone prestazioni sia contro squadre di livello superiore che inferiore. Il tutto senza aver “lavorato sulla velocità per raggiungere la giusta brillantezza” che ancora manca, cosa abbastanza normale a questo punto della stagione. Ma Santini può fare affidamento su uno zoccolo duro efficace che ha raggiunto una grande intesa in campo guidata da capitan Sorzi, Gacnik, Otelli e i fratelli Conte con in più gli ottimi ritorni di Ghisleni e Defendi e l’addizione di Zaccone, giovane interessante, aspettando i rientri di Ghezzi e Bombelli.
Dall’altra parte il Comelt Toniolo Milano ha cambiato molto a partire dalla poltrona di direttore generale sulla quale ha preso posto Ugo Colombo per iniziare una nuova avventura dopo la parentesi vigevanese. Il mercato è stato scoppiettante con l’arrivo del portiere Murdaca dal San Biagio, l’esperto Iandiorio dal Vigevano, il bomber Mingione dal Cassina (C1) e di Perego prelevato proprio dal Freestyle Bergamo e che quindi merita l’appellativo di ex di turno. Senza dimenticare Arcuri, capitano di lungo corso, Artymowicz e Spampinato principali colonne storiche di questa società la quale ha debuttato in settimana in coppa Italia vincendo 4-0 sull’Aurora Milano nel match d’andata.
L’appuntamento è al centro Fossati di via Cambini a Milano con inizio gara alle ore 15. Chi mangerà il dessert?
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.