BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ex Enel, i cittadini presentano ricorso al Tar

Tredici residenti che abitano nel quartiere Santa Lucia hanno presentato ricorso al Tar di Brescia contro la realizzazione del piano integrato di intervento dell'ex Enel in via Nullo.

Più informazioni su

Battaglia legale minacciata e battaglia legale sarà. Tredici residenti che abitano nel quartiere Santa Lucia hanno presentato ricorso al tribuale amministrativo di Brescia contro la realizzazione del piano integrato di intervento dell’ex Enel in via Nullo.
I cittadini, sostenuti anche economicamente dal Comitato di quartiere di Santa Lucia, contestano soprattutto le volumetrie previste nel progetto firmato dall’architetto Citterio. E con più simulazioni realizzate con alcui video caricati su YouTube, i residenti mettono anche in evidenza le modifiche, secondo loro negative, ai coni visivi verso Città Alta.

Guarda il video

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da enrico

    E la nuova giunta cosa fa dopo le promesse elettorali? Cosa hanno prodotto le dichiarazioni elettorali contro la cementificazione di via Nullo? Si lasciano i residenti da soli a lottare al TAR

  2. Scritto da Berto

    VERGOGNA!!! Uno scempio al paesaggio….e questi si considerano i architetti ?

  3. Scritto da basta al partito del no

    ma smettetela.13 persone,dico 13 persone, si permettono di bloccare un progetto del genere.
    Credo che prima di portare avanti certi ricorsi bisognerebbe essere supportati da un numero maggiore di cittadini.
    Soprattutto vorrei vedere dove sono residenti questi signori

  4. Scritto da Marco Cimmino

    Dei 13, due abitano a Colognola, tre alla Celadina, uno a Campobasso e tutti gli altri tra Chiuduno e Grumello: tutti extra moenia, cosa credeva? Mica sono incazzati perchè gli costruiscono sotto casa un cubone di cemento alto venti metri che azzera la skyline: è solo per rompere le scatole a gratis alla fiorente edilizia orobica. Ma pensa tu che razza di disfattisti. E in 13 poi: almeno fossero stati uno in più si evitava la sfiga! Ma non tema, ci penserà il TAR a ridimensionarne le pretese!

  5. Scritto da daniele

    per il 3) C’ è stata un’assemblea di 200 persone che hanno protestato vivacemente contro questo progetto. Gli stessi partiti di centrodestra hanno votato contro, anche se non sono riusciti dopo a modificarlo. Per quanto riguarda il resto, per poter sottoscrivere un ricorso al TAR devi dimostrare di essere danneggiato dalla costruzione. Cosa che solo i residenti possono fare. Inoltre per fare un ricorso occorrono decine di miglia di euro. Nessuno lo fa tanto per rompere!

  6. Scritto da @ daniele

    sarà,ma ogni volta che c’è qualcosa di nuovo sistematicamente viene tutto boicottato: sace,enel,stadio,palazzetto etc etc
    Nessuno riesce a vedere in questa costruzione un’opportunità?
    Lo dice un residente che abita molto vicino a quest’area: nel nostro condominio nessuno è contrario…….anzi

  7. Scritto da stefano

    ne bastano meno, coraggio…

  8. Scritto da ureidacan

    Intanto si potrebbe sapere se nel ricorso è stata chiesta la sospensiva urgente, con la quale il Tar decide entro 20 giorni, altrimenti la decisione arriverà tra 4 o5 anni. Poi sarei curioso di sapere cosa farà l’avvocatura comunale:contrasterà il ricorso o vi aderirà. Se ci informaste vi ringrazieremo.