BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dodici morti e 20 dispersi nel messinese per il maltempo

In alcune zone sono caduti anche 220/230 millimetri di pioggia in tre-quattro ore. Giampilieri, a circa 20 chilometri a sud del capoluogo, è ancora isolata

Più informazioni su







La Sicilia è piegata dal maltempo che questa notte ha colpito il messinese. Il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato d’emergenza, e a Messina sono state chiuse le scuole. Frane e crolli complicano ulteriormente la situazione. Molte città sono isolate: le frane hanno interrotto l’autostrada A18 Messina-Catania, la strada statale 114 e il tratto ferroviario all’altezza di Giampilieri-Scaletta. Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha raggiunto Messina, mentre il capo del Dipartimento dei vigili del fuoco Francesco Tronca sta seguendo la situazione dal Viminale. I bilanci, provvisori, parlano di 12 morti e 20 dispersi.
Parecchie centinaia gli uomini in campo tra Protezione civile, forze dell’ordine, 118, vigili del fuoco e volontari, mentre sono mobilitate squadre da Pisa specializzate nella ricerca dei dispersi.
In provincia di Messina è stata attivata una task force: le operazioni sono coordinate dal direttore generale della Protezione civile siciliana Salvatore Cocina, attraverso l’Unità di crisi istituita nella Prefettura di Messina. Le squadre dei vigili del fuoco, della Protezione civile e dell’esercito sono coadiuvate da due elicotteri, una della Marina militare e uno della Guardia costiera.
Centinaia di persone sono rimaste bloccate dentro le auto e molte altre, a decine, si sono arrampicate sui tetti delle case per sfuggire alla piena: i soccorritori cercano di raggiungerli in elicottero.

 





(sotto i filmati tratti da Youreporter.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.