Quantcast
Sulle rive dell'Adda le ronde anti-camporella - BergamoNews
Cassano d'adda

Sulle rive dell’Adda le ronde anti-camporella

A Cassano d'Adda non bastano pi?? i vecchi giornali incastrati nei finestrini. L'aministrazione comunale ha infatti deciso di mettere al bando le scorribande amorose sulle rive del fiume.

A Cassano d’Adda non bastano più i vecchi giornali incastrati nei finestrini. L’aministrazione comunale di centrodestra ha infatti deciso di mettere al bando le scorribande amorose sulle rive dell’Adda. Le ronde anti camporella sono promosse nell’ambito del progetto Milano est di cui Cassano è capofila. I volontari si lanceranno a caccia di coppiette, etero e gay, colpevoli di aver scippato le rive del fiume a famigliole e amanti di passeggiate sotto il cielo stellato. Il sindaco Edoardo Sala respinge la patente di "bacchettone". "In questa iniziativa non c´è nessun rigurgito moralista, vogliamo solo restituire il territorio ai cittadini" – spiega a Repubblica Milano. Intanto però arma di blocchetto gli agenti di polizia locale, incaricati di cancellare gli appuntamenti a luci rosse a suon di multe. I blitz notturni delle divise sono in programma nelle zone preferite dagli amanti, sugli orari si mantiene il più stretto riserbo. Certo non saranno quelli da pic-nic per le famiglie. I controlli extra dureranno tre mesi. Poi si tireranno le somme dell´esperimento insieme agli altri sindaci della zona. L´iniziativa potrebbe allargarsi a macchia d´olio.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI