BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quando il nonno fa l’imprenditore…

La Lombardia conta 20.302 imprenditori ultrasettantenni titolari di ditta. A Varese è il settore comemrciale quello in cui sono più presenti

Più informazioni su

Imprenditori a tutte le età. La Lombardia conta 20.302 imprenditori ultrasettantenni titolari di ditta individuale, di cui il 24,2% donne (pari a 4.919 ditte individuali). In un anno crescono del 2%. I titolari lombardi anziani rappresentano il 4,8% del totale delle ditte individuali lombarde. Prime province: Milano (4.881 imprese), Brescia (2.928), Mantova (2.552) e Pavia (2.448). Nel 42,3% dei casi sono attivi nel settore agricolo, oltre uno su quattro (il 25,8%) nel commercio. Circa uno su nove (l’11,2%) è impegnato nelle attività manifatturiere. Ma a Milano, Monza e Brianza, Varese, Lecco e Como prevale il settore commerciale più scelto dagli anziani. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al secondo trimestre 2009 e 2008 realizzata in occasione della festa dei nonni.
«Gli anziani sono una ricchezza nella nostra società, a partire dalla famiglia, col sempre più indispensabile ruolo svolto dai nonni – sottolinea Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano -. Una ricchezza che si manifesta grazie alla loro esperienza, alla dedizione alla famiglia e ai nipoti. Grazie al loro aiuto, al buon esempio, al rispetto. Ma sempre più spesso il loro ruolo sociale si mostra anche attraverso la loro capacità di continuare a portare avanti un’impresa radicata, in molti casi l’attività di una vita, e di trasmetterla ai più giovani: il più delle volte la famiglia è coinvolta e il risultato positivo arriva grazie al contributo delle diverse generazioni che operano insieme».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.