BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Iene & scienziati, anzi risate & informazioni

Sabato 3 ottobre in piazza Matteotti a Bergamo "La notte della scienza". Con Max Laudadio le "strane" coppie e Giovanni Vernia da Zelig con il tormentone Johnny Groove.

Sabato 3 ottobre in piazza Matteotti a Bergamo dalle 21.30 è in programma “La notte della scienza”, una serata di musica e intrattenimento per una riflessione semi-seria sul mondo della scienza nell’ambito della VII edizione di BergamoScienza (3-18 ottobre 2009).
Dopo il grande successo di pubblico dello scorso anno i protagonisti del gran galà, condotto da Max Laudadio, noto inviato di Striscia la Notizia, saranno alcuni inviati speciali de Le Iene.
Diversi gli argomenti affrontati del corso della serata dalle originalissime coppie, formate appositamente per l’occasione: si parlerà di cellule staminali con Giulio Golia e l’immunologo Martino Introna; di criminologia con Filippo Roma “il moralizzatore”, Andrea Agresti e il criminologo Massimo Picozzi; di linguistica con Andrea Pellizzari e Andrea Moro del comitato scientifico di BergamoScienza; di spazio con Marco Berry, il responsabile delle missioni nel sistema solare dell’Agenzia Spaziale Europea Marcello Coradini, l’astrofisico Enrico Flamini e l’astronauta della Nasa Paolo Nespoli; di robotica con Jip, Matteo Viviani e l’esperto di robotica Davide Brugali; di matematica con Paolo Kessisoglu e il professore ordinario di Matematica e Teoria dei Giochi alla facoltà di Economia dell’Università di Bergamo.

Giovanni Vernia da Zelig (nella foto) sarà invece il protagonista comico della serata e porterà in scena il personaggio che con i suoi tormentoni lo ha reso celebre in tutta Italia: Johnny Groove. Obiettivo: informare divertendo.
BergamoScienza rinnova così la sua missione, quella cioè di proporre in tutte le sue forme, anche le meno consuete, il mondo della scienza.
La rassegna di divulgazione scientifica prevede più di 100 eventi in 16 giornate tra conferenze, tavole rotonde, mostre, laboratori interattivi, spettacoli, competizioni e giochi con alcuni dei maggiori esponenti del mondo scientifico e culturale.
Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico.
Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito www.bergamoscienza.it.
Per informazioni e prenotazioni:
scuole tel. 035.275307 – bergamoscienza@confindustria.bg.it  
privati tel. 035.221581 – prenotazioni.privati@bergamoscienza.it

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ivan

    Che figata!!E siamo noi…e siamo noi…e siamo noi!!!

  2. Scritto da luciano

    Entusiasta per l’iniziativa per Bergamo-Scienza. Anche perchè spero che questa darà nuovi entusiasmi a giovani bergamaschi e non. Abbiamo inoltre un’ ottima università di Ingegneria che dà lustro a Bergamo. Sono però stupito che qualche settimana fa, a proposito di scienza, alla biblioteca cittadina, dove anni addietro,consultavo
    “Nature” il mensile scientifico, in inglese,tra i più importanti, mi si rispose che dal 2004 fu disdetto l’ abbonamento. Con l’università di
    lingue, etc..scusate!