BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via Locarno, senza italiani in concorso

Dal 5 al 15 agosto torna il Festival internazionale con italiani presenti solo nelle sezioni collaterali. Attesa per le proiezioni nella suggestiva Piazza Grande

Più informazioni su

Inizia il Festival internazionale del film di Locarno. Si tratta della 62esima edizione, in programma dal 5 al 15 agosto. Da sempre c’è molta attenzione al festival svizzero che ha sempre avuto un occhio particolare per i nuovi talenti.
I festeggiamenti per l’inaugurazione inizieranno mercoledì alle 17 con una proiezione speciale di Vitus di Fredi M. Murer (2006) presso l’Auditorium Fevi: un evento co-organizzato dal Festival e dalla Union of Film Music Composers Switzerland (UFMC) per celebrare il ”Centenario della Musica da Film”.
 
Ma le vere particolarità di quest’anno saranno in piazza Grande, l’arena cinematografica più grande d’Europa, capace di ospitare anche 10 mila spettatori. Dopo l’apertura di giovedì sera, che vedrà la proiezione di Days of Summer di Marc Webb (commedia romantica americana in prima europea con Zooey Deschanel e Joseph Gordon-Levitt che racconta una storia d’amore imprevedibile, libera e sregolata), sul palco salirà il registra israeliano Amos Gitai, Pardo d’onore 2008, per presentare la prima mondiale di La Guerre des fils de lumie’re contre les fils des te’ne’bres, tratto da un suo spettacolo presentato in luglio all’ultimo Festival del teatro d’Avignone.
 
Purtroppo non ci sono italiani in concorso. L’unico vero protagonista sarà Toni Servillo che riceverà l’Excellence Award. Altri italiani sono però presenti nelle sezioni collaterali: Pippo Delbono porta fuori concorso «La paura», 66 minuti girati col telefonino, mentre Corso Salani, cineasta viaggiatore, torna nelle Ande con «Mirna» e «Il mio core umano» di Co­stanza Quatriglio è un ritratto di Na­da.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.