BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Terzi di Sant’Agata ambasciatore a Washington

Il bergamasco Giulio Terzi di Sant'Agata, attuale rappresentante italiano alle Nazioni Unite, sar?? il nuovo ambasciatore a Washington. Il via libera ?? arrivato dal Consiglio dei ministri.

Giulio Terzi di Sant’Agata, attuale rappresentante italiano alle Nazioni Unite, sarà il nuovo ambasciatore a Washington. Il via libera è arrivato dal Consiglio dei ministri. In sostituzione di Terzi a New York al Palazzo di Vetro andrà Cesare Ragaglini, attuale direttore generale per il Medio Oriente e il Mediterraneo.
Nato a Bergamo 63 anni fa, laureato in Giurisprudenza a Milano, dove si è specializzato in diritto internazionale, Terzi – arrivato a New York solo il 20 agosto dello scorso anno – è entrato in carriera diplomatica nel 1973, ricoprendo incarichi a Parigi, Ottawa, Vancouver, Bruxelles, New York. Dal 2002 al 2004 è stato ambasciatore a Tel Aviv. Rientrato a Roma come vice segretario generale della Farnesina, dal gennaio del 2005 all’agosto del 2008 è stato Direttore generale per gli Affari politici multilaterali. Nato a Massa 56 anni fa, Ragaglini è entrato in carriera diplomatica nel 1978, ricoprendo incarichi a Teheran, Ottawa, Nuova Delhi. Dopo essere stato vice capo del servizio stampa dal 1995 al 1996, viene incaricato di riaprire la missione diplomatica italiana a Baghdad, dove resta fino al 1999. Nel settembre di quell’anno gli viene conferito l’incarico di consigliere diplomatico aggiunto del presidente del Consiglio, che mantiene fino al 2002. Dal 2002 al 2004 è poi capo di gabinetto del ministro degli Ester Franco Frattini, prima di essere nominato rappresentante del pesidente del Consiglio per i vertici G8 e in tale incarico prepara i summit di Gleneagles e di San Pietroburgo. Nel 2005 viene nominato capo della delegazione italiana per l’indagine congiunta con le autorità statunitensi sulla morte di Nicola Calipari, ucciso a Baghdad. Il 6 novembre del 2006 viene nominato Direttore generale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente e nel febbraio del 2008 viene promosso al rango di ambasciatore.
Il movimento diplomatico approvato venerdì 31 luglio dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro degli Esteri Franco Frattini, coinvolge altre nove sedi oltre Washington e New York. Nella nota diffusa al termine della riunione si legge che Rubens Anna Fedele è stato nominato ambasciatore a Colombo, Maurizio Enrico Luigi Serra, rappresentante presso l’Unesco a Parigi, Alfredo Bastianelli ambasciatore a Cipro, Rosa Maria Chicco Ferraro a Tallin, Marco Baccini all’Avana, Guido Walter La Tella a Buenos Aires, Giorgio Marini a San Marino, Pietro Benassi a Tunisi, Mario Giorgio Stefano Baldi a Baku. Inoltre, il Consiglio dei ministri ha deciso il conferimento delle funzioni di direttore generale per la Cooperazione politica multilaterale ed i diritti umani al ministro plenipotenziario Stefano Ronca, attuale ambasciatore a Buenos Aires.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.