BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vittorio Feltri nuovo direttore de “Il Giornale”

Il giornalista bergamasco ?? il nuovo direttore del quotidiano "Il Giornale". Lo ha comunicato l'azienda alla redazione. Feltri, gi?? direttore del quotidiano "Libero", porta con s?? Alessandro Sallusti che sar?? condirettore.

Più informazioni su

Vittorio Feltri è il nuovo direttore del quotidiano "Il Giornale". Lo ha comunicato l’azienda alla redazione. Feltri, già direttore del quotidiano "Libero", passa al timone del quotidiano milanese e firmerà la copia del "Giornale" in edicola il prossimo 24 agosto. Alessandro Sallusti assumerà l’incarico di condirettore. Per il momento – a quanto si apprende – non sarebbe prevista alcuna ricollocazione nè al Tg5 nè a "Panorama" per l’ex direttore Mario Giordano, come ipotizzato da alcuni organi di stampa. Giordano assumerà infatti l’incarico
di Direttore Nuove iniziative News Mediaset: lo annuncia un comunicato ufficiale del gruppo.
Chi andrà invece a prendere il posto del giornalista bergamasco? Dagospia prova ad avanzare un’ipotesi: "Il vice direttore del giornale, il para guru Paragone? Nisba. Il toto-nomime fa un nome invece, davvero interessante: Franco Bechis".
Per Feltri dunque si sono aperte le porte per un ritorno al quotidiano milanese. Scelto direttamente da Paolo Berlusconi infatti, il giornalista bergamasco ha già diretto Il Giornale dal 1994, quando subentrò a Indro Montanelli (che lasciò a causa di una polemica con Silvio Berlusconi), fino al suo clamoroso addio nel 1997. Il "grande orobico", cosi lo soprannominò Giuliano Ferrara per le sue origini e per la sua puntigliosità, ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1962 a "L’Eco di Bergamo" come critico cinematografico. Ha lavorato anche a "La Notte", al "Corriere dell’informazione", e al "Corriere della sera". Tra le sue direzioni figurano anche l’"Europeo" e l’"Indipendente".
 

L’ADDIO ALLA REDAZIONE  "Qui a Libero mi annoiavo…"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marilena

    Qualche anno fa, nelle penultime elezioni, aveva dichiarato” se vince la sinistra avremo un governo di down” offendendo tutte le persone con sindrome di down che, sicuramente, sono più in gamba di tanti politici di destra e di sinistra. Volevo denunciarlo ma la procedura sarebbe stata troppo complicata. Questo è “l’uomo” feltri, superbo e sprezzante, convinto di essere al di sopra di tutti.

  2. Scritto da ex elettore

    @c.zap i miei commenti non contengono assolutamente alcun insulto!
    Ma solo la verita’! Caro c.zap. ho sempre letto i giornali di Feltri e negli ultimi mesi si è dimostrato quello che vale……..
    Uno dei suoi ultimi titoli in prima pagina recitava:(Libero)
    BERLUSCONI CENSURATO!
    Ma chi vuol prendere in giro, infatti alla fine dove è andato?

  3. Scritto da williwaw

    Possibile che chi ha scritto il pezzo non ricordi o non sappia nemmeno che Feltri ha diretto – per un breve ma intenso periodo – quello che allora, a metà degli anni ’80, era il secondo quotidiano bergamasco, rivale diretto de “L’Eco”? Non sarebbe il caso di Informarsi adeguatamente, prima di pretendere di informare?

  4. Scritto da DettoChiaro

    per me… non leggevo nè Libero nè il Giornale – secondo me un pò la Novella 2000 e la Pravda della politica – e così continuerò…

  5. Scritto da NINO CASSOTTI

    E’ SEMPRE IL MIGLIOR GUERRIGLIERO DELLA CARTA STAMPATA. VAI VITTORIO VAI !!!!!! NINO CASSOTTI LO IMPESTAT.

  6. Scritto da karajan

    X 5. Caro Giorgio, se hai un vocabolario della lingua italiana, vai a leggere il significato delle parole che hai scritto riguaro le qualità di Feltri: OBIETTIVITA’ e INDIPENDENZA, poi facciamo insieme risate a crepapelle. Oddio, non c’è solo Feltri, certamente!!!

  7. Scritto da c.zap.

    Prima che qualcuno urli alla censura a sproposito, ricordiamo che termini come leccapiedi, servo, ecc., sono insulti a pena di querela. Ergo, chi intende intervenire usando questa terminologia è pregato di astenersi. A Feltri si possono muovere tutte le critiche che si vogliono senza scadere nel codice penale. Grazie

  8. Scritto da Alex

    L’Indipendente, sotto la sua direzione, è stato uno dei migliori giornali degli ultimi vent’anni: partito con quattro soldi e senza alcuna pubblicità, ha macinato copie su copie, tenendo testa ai più grandi quotidiani. quel giornale è stato meno populista di tutte le altre esperienza che ha fatto. “servilismo” e “populismo” che sono invece le caratteristiche di Feltri di questi ultimi 15 anni.

  9. Scritto da Sgherro

    Sara senz’altro meglio di Giordano….

  10. Scritto da cuìn

    zap. posso usare il termine “bamba”?

  11. Scritto da angelo

    Vorrei ricordare la prima pagina di Libero il giorno dopo le pubbliche affermazioni della Sig.ra Lario sulla condotta privata di suo marito. Libero solo di nome? Tanto più se si pensa che tornerà a sedersi sulla poltrona che fu di Montanelli… pagato dal fratello dell’unto dal Signore.

  12. Scritto da a2b

    Cosa ne dite del pezzo del Corriere? E su come andò a finire la vicenda…

  13. Scritto da biagio

    quando vi sono questi avvicendamenti negli organi di stampa “embedded” si può tranquillamente applicare la regola matematica “cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia”…

  14. Scritto da Katy Leporatti

    Voglio porgergere al Direttore, Vittorio Feltri, gli auguri più sentiti di buon lavoro. Cordialmente

  15. Scritto da aulla

    16 che dire..sembra che una radiazione non viene per nulla leggendo l’articolo del corriere..

  16. Scritto da M.M.

    E adèss coma faràl a cretecà ol presedent dol Milan?

  17. Scritto da van Piro

    c.zap -10- Il tuo intervento preventivo è proprio forte…..

  18. Scritto da MBB

    Feltri.Auguri di buon lavoro.
    E’ chiaro che il nostro”eroe” impiega poco a capire da che parte tira il vento e,come i ciclisti quando sulla strada si mettono a ventaglio, sfrutta sempre l’aria che tagliano quelli davanti a lui.
    Ma i titoli usati sù libero gridano vendetta ancora adesso.Punta sempre sulla poca memoria e pressapochismo dei lettori ma sopratutto sul fatto che;il quotidiano cartaceo,che nasce vecchio,rispetto ai giornali on line,il giorno dopo si usa x andare al c…o”.Zero tituli”

  19. Scritto da ex elettore

    Anche bg news fa censura…… ma è possibile che passano solo i commenti pro feltri e quelli contro no?
    Vergogna

  20. Scritto da c.zap.

    Caro ex elettore,
    i commenti n. 2, 4, 5, 7, 9, 14, 15, 16, 19 e 22, sono tutt’altro che positivi nei confronti di Feltri. Basta leggere per verificarlo e per respingere al mittente la vergogna. Certo non contengono gli insulti che lei pretenderebbe di veder pubblicati. Forse, anche se a lei risulta difficile, si può criticare senza insultare. Basta sforzarsi un po’. Grazie

  21. Scritto da Gloria

    Molti nemici molto onore… Feltri ti adoro!!!

  22. Scritto da Gloria

    Adoro Feltri…la seguirò caro Direttore!!!

  23. Scritto da nicola

    il pensionato feltri?

  24. Scritto da Paolo

    e sopratutto Bergamo oggi!!!!

  25. Scritto da Gino

    Feltri che torna al Giornale, De Bortoli che fa il bis al Corsera, dopo il bis di Mieli. Mamma che muffa nel giornalismo. E poi parlano dei politici….

  26. Scritto da giorgio

    io non credo che Feltri debba considerarsi una gloria bergamasca perchè ritengo che manchi della qualità essenziale per un giornalista : l’obiettività e l’indipendenza intellettuale. Mi sbaglio? Che ne pensate?