BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Feltri lascia Libero: torna al Giornale?

Secondo l'agenzia di stampa Adnkronos, il giornalista bergamasco sarebbe vicino all'addio dalla direzione di Libero per approdare al Giornale. La voce era nell'aria da tempo: se venisse confermata si tratterebbe di un ritorno per il "grande orobico".

Più informazioni su

La notizia non è ancora ufficiale, ma sembra proprio che Vittorio Feltri lascerà "Libero". Circolava nell’aria da diverso tempo, ma mercoledì 29 luglio è stata diffusa anche dall’Adnkronos.
Secondo l’agenzia di stampa, il giornalista bergamasco (e con lui il direttore responsabile Alessandro Sallusti) starebbe per lasciare la direzione del quotidiano da lui fondato, per fare ritorno al "Giornale", guidato attualmente da Mario Giordano
Se le indiscrezioni verranno confermate, si tratterebbe di un ritorno al quotidiano milanese. Scelto direttamente da Paolo Berlusconi infatti, Feltri ha già diretto Il Giornale dal 1994, quando subentrò a Indro Montanelli (che lasciò a causa di una polemica con Silvio Berlusconi), fino al suo clamoroso addio nel 1997. Il "grande orobico", cosi lo soprannominò Giuliano Ferrara per le sue origini e per la sua puntigliosità, ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1962 a "L’Eco di Bergamo" come critico cinematografico. Ha lavorato anche a "La Notte", al "Corriere dell’informazione", e al "Corriere della sera". Tra le sue direzioni figurano anche l’"Europeo" e l’"Indipendente".
Il diretto interessato per ora non conferma la notizia, ma nemmeno la smentisce in toto: sembra che manchi solo la firma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da www.ilprincipe.eu

    I cosidetti nati imparati come al solito criticano, boicottano, sbertucciano, chi la pensa diversamente da loro. Forse ritengono “grandi” e “liberi” altri giornalisti che ne so, i Michele Serra, Curzio Maltese o Giorgio Bocca…

    Concordo con la redazione: un professionista che ha fatto spesso molto bene, un bergamasco degno di nota.
    Consegnato purtroppo per lui (solo i giornali di opinione liberal stanno sopra) a stare in ogni caso sotto le 300.000 copie

  2. Scritto da marilena

    come si fa a chiamare feltri il grande orobico? Nelle penultime elezioni, un po’ di anni fa aveva dichiarato”se vince la sinistra avremo un governo di down” offendendo migliaia di persone down che, sicuramente sono più in gamba di tanti politici di destra e di sinistra. Volevo denunciarlo ma non sapevo come procedere. Questo è l’uomo feltri, superbo e sprezzante. Nel 2007, avevo avuto la’occasione di parlarne con Candido(di nome e di fatto)Cannavò non vi riferisco il commento. Mi censurate?

  3. Scritto da cesare zapperi

    La signora Marilena è vivamente pregata di evitare continui riferimenti a censure presunte o reali. Bergamonews non è casa sua. I suoi commenti sono graditi come quelli di tutti gli altri, ma non a prescindere. La redazione si riserva di intervenire quando lo ritiene necessario, con lei come con altri. Le domande retoriche del tipo “mi censurate?” lasciano il tempo che trovano e non influiscono minimamente nella valutazione, pur sempre discutibile, della redazione. Sarebbe comunque opportuno evitarle.

  4. Scritto da cuìn

    9, infatti feltri non sbertuccia chi la pensa diversamente da lui, vero?

  5. Scritto da marilena

    chiedo scusa a Zapperi, la mia era solo una battuta, non avevo più spazio, grazie!

  6. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Consiglio la promulgazione del premio caseoula.
    Certo che Feltri è caustico, come lo è esattamente e di segno contrario il giornalismo d’opinione delle firme di Repubblica, Corriere, Unità, Manifesto, ecc
    Assodato questo (solo un pirla patentato potrebbe pensare che i secondi sono indipendenti mentre il primo è arruolato nei reparti cammellati), ritengo che un professionista che abbia sempre portato a casa dei risultati è da rispettare e un vanto per Bg, come può esserlo un Bocca per Cuneo

  7. Scritto da van Piro

    9- Ma per favore ! E poi, dato che non sono particolarmente imparato, mi spieghi cosa cambia nella ipotetica permutazione con Il Giornale ?

  8. Scritto da enrico

    Per fare la tara al giornalista, basta ricordare la prima pagina di Libero con Veronica Lario a seno nudo il giorno dopo che questa aveva pubblicamente denunciato lo stile di vita di suo marito. Libero solo di nome. Triste che torni ad occupare la poltrona che fu di Montanelli. Per di più pagato dal fratello dell’unto.

  9. Scritto da ol Giopì castigamacc

    perché non lascia il giornalismo tout court e non si dedica agli amati cavalli?

  10. Scritto da orso

    feltri un giornalista???

  11. Scritto da lele

    Feltri ha ormai perso la brillantezza di un tempo.. Passando da Libero al Giornale non avrà certo l’occasione di ritrovarla, dato che sarà imbrigliato dal suo editore

  12. Scritto da ex elettore

    Feltri sarebbe meglio andasse in pensione……

  13. Scritto da ilaria

    Libero è in grossi guai: ho letto di recente un comunicato del Cdr che spiegava come, causa assenze, maternità mai sostituite eccetera, certi giorni ci fossero interi servizi (Esteri o Politica, nientemeno) fatte da due o a volte una persona sola. La sua creatura è allo sbando e lui se ne va.

  14. Scritto da ilaria

    Bravi, adesso censurate i commenti. Complimenti

  15. Scritto da cartacanta

    Feltri ha sempre mollato prima del crac le sue creature. Ha salvato la faccia e la poltrona. Non queli dei giornalisti che in lui hanno creduto e e confidato.

  16. Scritto da cuìn

    chissà che libero diventi un giornale decente…

  17. Scritto da van Piro

    A distanza di tempo sarebbe interessante fare una panoramica dei titoli di Libero, a partire dalla guerra in iraq , le armi di distruzione di massa , tasse, Prodi ecc.
    Grande Orobico , what ?

  18. Scritto da Ale

    un giornalista poco indipendente..non prendetelo a bergamonews eh!!! :-)