BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Donna di colore difese italiano L’abbraccio di Forza Nuova

Il ???capo??? di Forza Nuova Bergamo incontra la donna di colore, ghanese di 52 anni, che difese il ragazzo di Villa di Serio aggredito su un pullman da alcuni immigrati. "E' la dimostrazione che ci sono culture e persone compatibili". E lei: "Non ci si occupa solo dei figli che si partoriscono".

Più informazioni su

Il “capo” di Forza Nuova Bergamo incontra il padre del ragazzo aggredito su un pullman da alcuni immigrati l’11 luglio e soprattutto incontra la donna di colore, ghanese di 52 anni, che quel giorno difese l’aggredito, un giovanotto di Villa di Serio. La donna di colore che ha aiutato il ragazzo bianco, in un caso finito sotto la lente del partito di estrema destra. L’incontro è avvenuto in una pizzeria, come riferisce il Giornale di Bergamo del 30 luglio, ricordando che il caso era partito dalla lettera del padre del ragazzo inviata a Bergamonews.
Dario “Astipalio” Macconi, il segretario provinciale di Forza Nuova, dopo l’aggressione aveva annunciato una “taglia” sugli aggressori, spiegando anche che la stessa taglia avrebbe potuto servire a far parlare qualche immigrato. Ma in quello stesso annuncio aveva ringraziato Roberta Aku Enin, 52 anni, ghanese che vive in Italia dal 1987. Il capo di Fn, la donna e il padre del ragazzo (che vivono entrambi con le rispettive famiglie a Villa di Serio e i cui figli hanno studiato insieme) si sono incontrati per una pizza. “E’ stato un caso di coraggio e di integrazione – ha commentato Dario Astipalio Macconi -. La taglia aveva un senso chiaramente provocatorio. Non si è fatto sentire nessuno, tranne Roberta Aku Enin: lei è la dimostrazione che ci sono culture e persone compatibili, altre non lo sono”.
Non sono tuoi solo i figli che partorisci” ha dichiarato la mamma-coraggio Roberta Abu Enin, madre di tre ragazzi. “Conosco il ragazzo che stavano picchiando e volevo capire il perché. Ho preso per un braccio uno dei tre aggressori, non l’avrei lasciato andare se non fosse stato per la borsetta che mi scivolava”. Roberta Enin lavora come baby sitter e colf in Città Alta, con bimbi davvero piccoli. C’era anche lei sul pullman che l’11 luglio partì da Porta Nuova per andare a Villa di Serio e, appena salita, aveva riconosciuto Marco (nome fittizio), il ragazzo di Villa di Serio che andava a scuola con uno dei suoi tre figli. “Quando ho visto un ragazzo nordafricano che stava picchiando Marco gli ho gridato che avrei chiamato la polizia. Poi, mentre scappava con altri due complici, ho cercato di trattenerlo e gli ho tirato due colpi con la borsetta”.
“Ora non ho nessuna paura, anzi vorrei che i genitori di quei ragazzi si facessero sentire per parlare con me. Sono certa che i loro genitori non li educano a fare cose brutte, sono loro che le fanno. Riconoscerei il picchiatore. Subito dopo quei colpi di borsetta, che per me erano come ceffoni ad un figlio, mi sono confessata”. Roberta racconta di sé: “Ho lavorato anche in un bar per un certo periodo, la sera, per riuscire a costruire una casa in Ghana, dove vorrei tornare, ma solo se i miei figli mi seguissero. Da noi si dice che se un ragazzo che non ha genitori passa mentre tu stai dando un consiglio a tuo figlio, se vuole ascolta anche lui”. Su tanti problemi bisogna intervenire, ssecondo Roberta, e con i “bulli non si può stare a guardare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alle

    Fantastico Diegone! E’ inutile discutere ipoteticamentente. Un solo caso concreto vale più di mille sofismi.

  2. Scritto da FNBERGAMO

    X 26: invece di frignare … tira fuori nomi, cognomi e numeri di tessera di questi esponenti bergamaschi di Forza Nuova indagati per aggressioni ad immigrati

  3. Scritto da Diegone

    per boh e luke…….
    Con i tuoi se potresti domandarti anche se avesse difeso un alieno……..
    però non sforzarti troppo altrimenti l’odore di frizione bruciata appesterebbe bg e provincia

  4. Scritto da boh e LUKE

    Sembra il minimo Sara..grazie:
    -Al di sopra delle verità individuali sarebbe utile, per tutti, sapere se la donna di colore avesse difeso un marocchino FN l’avrebbe sputata o abbracciata?-

  5. Scritto da www.cafenero.ilcannocchiale.it

    Bravo Astipalio.Chapeau.
    http://www.cafenero.ilcannocchiale.it

  6. Scritto da Sara

    Bel commento 19, d’accordissimo!

  7. Scritto da carlo

    naturale… visto che qui si ragiona x “se” e x “ma”, SE Macconi non avesse incontrato la signora tutti sarebbero rimasti con la convinzione che FN sia un movimento intollerante a prescindere. MA adesso che Macconi l’ha incontrata, nei Kompagni si insinua una nuova paura: sanno che dopo questo articolo (da loro definito “pubblicità a FN” anche se fino ad ora io ho visto + pubblicità alle iniziative del Pacì e degli Antifa),il definirli razzisticamente razzisti (Pasolini docet) avrà un altro peso

  8. Scritto da rosarossa

    Andare a mangiare una pizza può essere una notizia? E quando mai!
    O forse è meglio non vederla: la notizia. Si vuol sottolineare che non tutti i neri sono cattivi? Nel senso del colore della pelle.( Per Astipalio possiamo solo sperare). Preferisco pensare che non si vogliano distinguere qualità bianche e nere. Semplicemente persone. Brava la signora che ci ha dato la seconda lezione. Di senso civico e di saggezza.

  9. Scritto da Diegone

    il vero problema dei sedicenti antifascisti è che non capiscono che la differenza non sta nel colore della pelle, ma nel modo di usare la testa.
    Macconi è un galantuomo ed ha fatto bene ad incontrare la Signora.
    Non c’è che dire gli antifascisti sono sempre in prima linea solo quando bisogna fare i piagnoni, per il resto sono indietro al ’45.
    Bravo al Segretario andiamo AVANTI
    Brava alla Signora ghanese

  10. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Quanti maestri di giornalismo, proviamo a riassumere un poco della loro deontologia professionale:
    – Parlare diffusamente male della Lega Nord
    – Parlare assolutamente sempre male di FN
    Perchè Noi siamo indipendenti e liberi, sono gli altri che… :-)

  11. Scritto da karajan

    ………sono certa che i loro genitori non li educano a fare cose brutte. Queste le parole della grande signora ghanese. Solo che “forza nuova” farebbe meglio a non approfittare di queso caso per “mostrarsi migliori “: loro le “cose brutte” le insegnano ogni qualvolta aprono bocca

  12. Scritto da bortolo

    e allora?
    ma che articolo e’???????

  13. Scritto da Luca

    che ipocriti.. e quando passavano le iniziative del Pacì?
    forse preferireste la censura.. io proprio non capisco chi parla di libertà e democrazia poi subito dop osi smentisce volendo monopolizzare

  14. Scritto da boh e LUKE

    -Donna di colore difese italiano-
    e se difendeva un marocchino, invece di un abbraccio, uno sputo?

  15. Scritto da amis

    non si capisce perchè diate tanto spazio a formazioni neo-fasciste dal peso elettorale assolutamente marginale (per fortuna!). MI pare un ingiustificata pubblicità gratuita non supportata da un evidente necessità di cronaca: anche le vecchiette del mio paese organizzano la tombolata per i profughi del Nepal….perchè non ne parlate?

  16. Scritto da Mimmo

    La verità è che non riuscite a sopportare l’idea che quelli di forza nuova possona anche essere bravi ragazzi. Quando fanno male attaccate, quando fanno bene attaccate…scegliete cosa fare da grandi

  17. Scritto da boh e LUKE

    Al di sopra delle verità individuali sarebbe utile, per tutti, sapere se la donna di colore avesse difeso un marocchino FN l’avrebbe sputata o abbracciata.
    E se fosse stato un comunista? Baci insieme ad abbracci?

  18. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Che banalità: ora dovrebbe fare notizia un frate francescano che sostiene i poveri.
    Così dopo una settimana il giornale porta i libri in tribunale. Molti che criticano, si trovano invece sulla notizia (la leggono – la commentano): suol dire che il taglio giornalistico è azzeccato.
    La negazione del pregiudizio attrae lettori: un neo-fascista che compie una buona azione, una giunta di sinistra presa in Puglia con le mani nella marmellata, aiutano le tirature e a superare sedimentati pregiudizi..

  19. Scritto da coinvolto

    x boh e LUKE
    invece di fare interventi che per te possono essere anche comici, chiedilo direttamente a loro, sei vai sul blog ci sono indirizzi di posta, telefoni e tutto quello che vuoi, così senti cosa ti rispondono, o hai paura che ti riconoscano dalla voce??

  20. Scritto da amis

    Ma guarda, io pregiudizi non ne ho. Ho solo giudizi, che derivano dalla lettura del programma politico di FN comodamente visionabile al loro sito. Pur rasentando a tratti l’apologia del fascismo ( che è bene ricordarlo oggi è ancora reato nel nostro paese) questa formazione ha diritto ad esistere in forza del principio di libertà sancito dalla costituzione repubblicana del nostro paese, che è figlia diretta della lotta di liberazione.

  21. Scritto da amis

    ….chiudo, facendo osservare che a mio sommesso parere lo spazio riservato alla notizia, con tanto di fotona di Astipalio, mi pare eccessivo rispetto alla effettiva rilevanza della notizia. Se poi il tutto è fatto solo per far dispetto agli antifascisti questo è un altro paio di maniche…

  22. Scritto da sergio

    legalità al di là del colore della pelle, bella iniziativa!

  23. Scritto da cecco

    eheheh… fare dispetto ad antifascisti?! certa gente crede di aver più importanza di quella che ha..
    se avesse salvato un marocchino la signora meritava cmq rispetto, ma non mi pare ci siano pestaggi di marocchini a bergamo (nonostante sentendo parla qualcuno c’è pieno di fascisti) ..anzi quando ci sono risse spesso sono tra di loro (immigrati).. se invece di parlare con i SE, con i MA PERò, e guardaste più la realta delle cose lo capireste.. lasciate ai libri le ideologie

  24. Scritto da Antifascista

    Esponenti di FN ,o che si richiamavano a FN, sono indagati a Bergamo per uno stillicidio di aggressioni compiute ai danni di immigrati irregolari, e uno regolare, che ha poyuyo denunciati.
    Il fatto che non vengano denunciate non vuol dire che non avvengano, come questo caso dimostra.

  25. Scritto da Paolo

    Allarmismi!!! imprecazione all’arrivo degli squadristi fascisti!!!
    In realtà da quando è stata aperta la sezione i fn non succede nulla di male anzi, sfilano senza sfasciare, ordinatamente, se pur con magari qualche saluto romano ( che poi male non fa anessuno ed è meglio di una botta in testa)
    Siamo proprio cosi sicuri che sono cosi pericolosi come li avete descritti fino a ieri?

  26. Scritto da marco

    ma quanta pubblicità gratuita che fate a Forza Nuova…sembrate i loro addetti stampa

  27. Scritto da enrico

    Buona cosa, un bell’esempio di educazione da entrambe le parti. Complimenti davvero alla signora ghanese e a coloro che sanno apprezzarne il gesto (capo di forza nuova compreso).

  28. Scritto da ada

    Tutto tranne che scontati quelli di Forza Nuova…

  29. Scritto da ely

    Sentimentaloni forzanovisti, una storia strappa lacrime ed appalusi per vivacizzare l’estate orobica. Come via col vento, la mami ed il capitano Ret…

  30. Scritto da alberto

    Bellaaaa… la favola del forzanovista buono e della eroica signora “di colore” (e vai con le idiozie discriminatorie)… ma… le avete poi spiegato che il vostro programma politico prevede anche la sua espulsione dal territorio italiano? No? Paura delle borsettate?

  31. Scritto da GIGIO89

    Bella iniziativa, davvero coraggiosa.

  32. Scritto da Nunzio

    Ahò….ma che ce frega?

  33. Scritto da marilena

    sono d’accordo con marco, mi sembra pubblicità per un movimento il cui programma politico è indifendibile. Oltretutto si rischia la strumentalizzazione, difendere una persona è una cosa che dovrebbero fare tutti, non c’entra il colore della pelle.

  34. Scritto da aronne

    Bergamonews megafono di Forza Nuova.
    Mi fate passare la voglia di leggervi.

  35. Scritto da Bob

    quindi se un dirigente dei comunisti abbraccia un nero che ha fatto un bel gesto gli farete un articolo?