BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bici sul tram e i convogli si possono anche noleggiare

La Teb avvia una sperimentazione per offrire ai ciclisti e amatori delle due ruote maggiori occasioni per trasportare la bicicletta a bordo dei tram. E gli stessi convogli, come comunica l'azienda, possono essere "noleggiati" in via riservata, per trasportare fino ad un massimo di 25 biciclette.

Più informazioni su

La Teb avvia una sperimentazione per offrire ai ciclisti e amatori delle due ruote maggiori occasioni per trasportare la bicicletta a bordo della tramvia Bergamo – Albino. Raccogliendo le richieste di ciclisti e appassionati di città e provincia, dopo un aperto e proficuo confronto con le più rappresentative realtà associative locali come Aribi, Pedalopolis, Legambiente, e con i cittadini, singoli o associati (Gruppo Zoom di promozione della Valle Seriana) la società ha stabilito che:
          Nei giorni feriali, sabato compreso, il numero di biciclette trasportabili sulla tramvia passa da due a quattro. Resta valido il divieto di trasporto delle biciclette nelle ore di punta.
          La domenica, a partire dal 2 agosto, su alcune corse che saranno indicate in orario e comunque comunicate in fase di prenotazione, vigerà un regime di prenotazione obbligatoria che consentirà il carico di massimo di dieci biciclette. La prenotazione telefonica dovrà essere fatta al Centro di Controllo Operativo allo 0353691443 tassativamente entro le 19 del giovedi precedente la domenica del viaggio.
Su tutte le altre corse, potranno viaggiare al massimo quattro biciclette senza necessità della prenotazione. Le biciclette durante il viaggio dovranno essere ricoverate seguendo le indicazioni che i ciclisti troveranno rappresentate su locandine alle fermate lungo la linea (dopo un primo periodo di sperimentazione, verificata la fattibilità della soluzione proposta, si provvederà anche a contraddistinguere con pittogrammi le aree del tram dedicate al trasporto biciclette).
Le biciclette potranno essere “ricoverate” in appoggio alla parete della cabina di guida opposta a quella del conducente, massimo due biciclette; in appoggio alle due porte centrali del tram, quelle di sinistra rispetto alla direzione di marcia, massimo 1 bicicletta per ciascuna porta. Le altre biciclette, nelle corse in cui ne sono ammesse 10, andranno nella metà posteriore del tram. Le biciclette pieghevoli, trasportate in apposita sacca (dimensioni massime cm 40x80x120), possono essere trasportate sempre (giorni feriali, festivi e ore di punta) senza limiti di numero.
TEB è a disposizione del pubblico per offrire il noleggio di tram riservati; in questo caso si possono trasportare fino ad un massimo di 25 biciclette (per informazioni su questo dettaglio chiamare lo 0353692351). Tariffe su richiesta. E’ammesso il trasporto di numero 1 bicicletta a passeggero; ad ogni bicicletta sarà applicata la tariffa di corsa semplice.
La responsabilità civile per i danni eventualmente cagionati a cose o persone dalla bicicletta durante il tragitto sulla tramvia è in capo al ciclista.
I minori non accompagnati, possono effettuare prenotazioni per gruppi e trasportare una bicicletta, solo dal compimento del 14° anno di età, ferma restando la responsabilità civile per i danni eventualmente cagionati a cose o persone durante il tragitto sulla tramvia in capo al genitore responsabile.
TEB Spa è impegnata a mettere a punto un piano per il posizionamento di rastrelliere in prossimità di ogni singola fermata lungo la linea Bergamo – Albino.

Scarica il file pdf della locandina sulle "Bici in tram"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lavoratore

    Ancora non capisco.
    Io sono convinto che se facessero una cabina per gli oggetti (es. trenino di Zermatt con le catenelle di sicurezza) forse incentiverebbero di più l’utilizzo del tram. Non ritengo giusto pagare 1 tratta intera anche per la bicicletta (in teoria, allora, dovrei poter girare per 75min con una bici sugli ATB: assurdo!!!).
    Ritengo sbagliato disincentivare l’uso della bici, a meno che debba essere letto come:”incentivo a lasciare la bici a casa ed usare ATB a gasolio”…..

  2. Scritto da paolo

    Bene!!bravi!!