BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Controllore dell’Atb aggredito sull’autobus, denunciato un somalo

Altro episodio di violenza ai danni del personale dell'azienda trasporti: l'immigrato ha insultato e spintonato il controllore e i passeggeri che tentavano di calmarlo. In via Venti arrestato un venditore abusivo sudanese.

Più informazioni su

Un’altra aggressione ai danni di un controllore dell’Atb, spintonato e preso a male parole da un somalo di 43 anni durante la verifica del biglietto. L’immigrato, regolare, ha iniziato a inveire, attirando l’attenzione di alcuni passeggeri che sono intervenuti per calmarlo e difendere il controllore. Ma il somalo ha insistito e ha iniziato a strattonare i presenti. E’ intervenuta la Polizia locale, che ha identiticato l’uomo, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per percosse. Il fatto si è verificato in via Statuto, a bordo dell’autobus della linea 9.
Per gli agenti di via Coghetti è stato un pomeriggio intenso: in via XX Settembre hanno arrestato un sudanese, sorpreso mentre vendeva articoli contraffatti. Dovrà rispondere di falso e ricettazione, oltre che della violazione della Bossi Fini. Denunciati altri quattro stranieri, tre senegalesi e un ivoriano, perché clandestini. Due sono stati fermati sempre in via Venti, gli altri due alla Malpensata.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tamtam

    se l’italiano mena viene denunciato…..
    ripeto, basta essere buoni con tutti che ci pigliano per i fondelli…. rispetto!!!!!

  2. Scritto da afrikaner

    se un somalo ti aggredisce e tu lo meni..sei del K.K.Klan invece se lui ti mena hai fatto il tuo dovere…stranieri che la fanno da padroni raus,buonisti raus,sindacati raus!

  3. Scritto da A.Z. Bg

    Probabilmente gli extracomunitari(boliviani,arabi vari,neri di ogni stato africano,ecc.)sono tutti abbonati all’ATB,perchè mai nessuno timbra il biglietto.In compenso occupano i sedili con borse di ognitipo e il corridoio con i passeggini aperti,vietato dal regolamento.Che nessun Bergamasco dica loro niente altrimentipartono le accuse di razzismo dalla sinistra e dalla Chiesa (ormai la stessa cosa).Se un nero picchia un controllore che deve far rispettare la legge a tutti è colpa della società.

  4. Scritto da Giuseppe

    Azz strano che marilena non abbia scritto ancora nulla in difesa del povero somalo!!! Che abbia cambiato idea anche lei?????

  5. Scritto da marilena

    il commento lo scrivo per la redazine: vorrei sapere qualcosa in più su come si sono svolti i fatti. POi non è giusto che censuriate un mio commento che parla di povertà culturale della lega e pubblicate questi commenti pieni di cattiveria e di xenofobia. Tutto il mondo è paese, bianchi, neri, marroni, gialli: chi sbaglia deve essere punito ma senza l’accanimento che traspare dalle reazioni di chi predica”padroni a casa nostra” come se il mondo fosse proprietà privata! Il mondo è di tutti!

  6. Scritto da uno spettatore

    attendo una lettera di protesta da parte di belotti,decida lui a chi inviarla, tentorio-pirovano -formigoni-berlusconi. maroni
    saluti

  7. Scritto da Pippi

    in un informazione di questo tipo sarebbe interessante sapere se avesse o meno il biglietto… perchè in caso positivo sarebbe altresì interessante scoprire perchè il “cittadino regolare”, sempre fosse vero, si sia scaldato per niente o per i soliti trattamenti che hanno assunto i controllori nostrani…

  8. Scritto da www.ilprincipe.eu

    E sarebbe anche interessante sapere perchè la cosidetta società civile (di sinistra, dai rappresentanti politici al popolo di internet) intenda questi casi sempre meno interessanti ed eclatanti di un caso analogo e contrario: mai una dichiarazione, un’indignazione. La molla dello sdegno scatta solo quando un controllore, una divisa con severità pretende rispetto.
    Mi chiedo se questa società civile abbia innegabili tendenze al masochismo, ostilità alla divisa o invidia della pelle nera.

  9. Scritto da Berghem

    Eccolo il solito robin hood analfabeta…”trattamenti che hanno assunto i controllori”?cioè???Regolare o no…RAUS

  10. Scritto da Dejan

    Mandiamoli via.Tutti ed indistintamente.Bergamo ai bergamaschi.L’Italia agli italiani.Non facciamo i falsi moralisti.Si sà che il pensiero comune è quello.Tranne per la sinistra…sono quelli i loro elettori

  11. Scritto da cecco

    x Pippi.. se facevi silenzio era meglio!!
    non si può sempre tender a perdonare o giustificare!! nel caso opposto (quando il famoso extracomunitario era stato perquyisito) c’era il fatto che aveva rubato un cell, di fatti è scappato e mai più presentato..non è che i controllori sono prevenuti (come invece lo sono molti di voi di sx)

  12. Scritto da Bo e Luke

    IL controllore è Fini e il denunciato somalo è Pirovano: il parlamento agli Italiani onesti !

  13. Scritto da pm

    I commenti come il n. 5 si… commentano da soli, ma sinceramente mi chiedo anche in base a cosa il n.1 giustifica una persona (immigrata o meno) che si comporta in modo violento nei confronti di un pubblico ufficiale e di altri passeggeri.
    Ci vuole forse dire che è ragionevole reagire in quel modo? Lei forse lo fa? Qualcun altro ha il diritto di farlo (magari con qualche discriminazione razziale al contrario)? Fatico a capire – le persone violente io le vedo bene in cella, senza distinzioni.

  14. Scritto da LUCA

    L’ importante e’ rimettere i cartelli in dialetto e fare l’ esame di dialetto ai professori che vengono al Nord , queste sono bazzecole !
    Comunque e’ mai possibile che l’ italiano e’ sempre quello che le prende ?

  15. Scritto da bortolo

    Cosa ha detto Belotti a riguardo? O adesso non interviene più su queste cose? Perchè voi di bergamonews non andate a intervistare qualcuno della Lega?

  16. Scritto da ex elettore

    Se l’Italia fosse governata da gente onesta forse certe cose non accadrebbero. Come dice sempre un conoscente “non puoi pretendere giustizia quando sei in mano ai ladri”.
    Viviamo in un paese di condoni, di amnistie, di sconti della pena, di pene
    sospese, di prescrizioni, di giudici corrotti alla fine i conti tornano sempre.