BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Approvato il bilancio del Consiglio regionale

Meno di 10 milioni di euro il costo annuo dell’ente, che passa all’unanimità

Più informazioni su

La sessione di Bilancio della Regione è iniziata questa mattina con l’approvazione, all’unanimità, del Conto consuntivo del Consiglio regionale per l’anno 2008 (relatore Carlo Maccari, An-Pdl) che pareggia a 93.277.698,20 euro con un avanzo di amministrazione di circa 2 milioni. 
Il costo complessivo dell’attività dell’Assemblea regionale lombarda , come ha fatto notare il relatore Maccari, è di meno di 10 euro l’anno per ogni cittadino, il minore fra tutte le Regioni d’Italia. “Siamo riusciti a diminuire i residui passivi e a non aumentare  le spese, pur mantenendo tutti gli impegni istituzionali e verso i cittadini”, ha spiegato Maccari. 
Giuseppe Benigni, per il PD, ha espresso soddisfazione per la stabilizzazione delle spese e si è soffermato sul tema del vitalizio dei consiglieri. “Le spese per questa voce – ha detto – sono aumentate del 130% dal 1996 , con un forte squilibrio, oggi, fra entrate e uscite. Quindi, anche per i consiglieri va adottato,  nel futuro, il sistema contributivo”.
Stefano Zamponi (IdV) ha analizzato il Consuntivo del Consiglio nel dettaglio, sottolineando con soddisfazione che il trend di contenimento della spesa è merito dell’UdP e dei Presidenti che si sono succeduti in questi ultimi anni. Si può intervenire ancora, secondo Zamponi,  su alcune spese quali, per esempio, quelle per la stampa di dati e pubblicazioni che potrebbero essere divulgati in via telematica e quelle per il ricorso al lavoro interinale.
“In un’epoca in cui il costo della politica è sotto la lente dell’opinione pubblica – ha detto il Vicepresidente Marco Cipriano (SD) – abbiamo presentato un bilancio caratterizzato dalla riduzione dei costi di esercizio (penso alla sostituzione della caldaia passando dal sistema a gasolio a quello a metano e alla introduzione delle auto di servizio ibride). Piccoli interventi che possono contribuire alla riduzione dei costi e confermarci su una strada di buon operato di cui render conto ai cittadini”.
La seduta della mattinata prosegue con l’esame degli altri provvedimenti finanziari: il Rendiconto 2008, l’Assestamento 2009 e pluriennale 2009/2011 e il Documento di Programmazione Economico- Finanziaria regionale (DPEFR).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.