BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lainate-Como, al via i lavori per la terza corsia

Costerà 465 milioni e i lavori di ampliamento copriranno un tratto di 23 chilometri. Previsto l'adeguamento dell'interconnessione con l'A8 Milano-Varese

Più informazioni su

Ancora un’opera importante al via: è la terza corsia della A9 Lainate Como, da tempo attesa da automobilisti e autotrasportatori per potenziare un asse stradale cronicamente soggetto ad intasamenti. Stamane a Turate si è tenuta la cerimonia di consegna dei lavori: un intervento che comporta un investimento complessivo di circa 465 milioni di euro. I lavori di ampliamento della terza corsia della A9 copriranno un tratto di 23 chilometri e comprenderanno anche l’adeguamento dell’interconnessione con l’A8 Milano-Varese (notoriamente problematica soprattutto verso Milano per l’immissione da sinistra di molti mezzi pesanti). E’ prevista inoltre, in base a una prescrizione di Regione Lombardia,
l’ampliamento alla quinta corsia tra la barriera di Milano Nord e l’interconnessione di Lainate. La fine dei lavori è prevista per il novembre 2012, ma si prospetta la possibilità che l’infrastruttura venga consegnata con 6 mesi di anticipo.

«Un altro importante cantiere si apre in Lombardia, dopo quello della Brebemi» ha commentato il presidente di Anas Pietro Ciucci, presente per l’occasione. «In appena una settimana abbiamo avviato lavori in questa regione per 2 miliardi di euro. Anche la consegna odierna dei lavori di ampliamento a tre corsie dell’Autolaghi, rappresenta un frutto positivo della nuova stagione di collaborazione tra soggetti diversi, quali il Governo Centrale, le Istituzioni territoriali (a partire dalla Regione Lombardia), le concessionarie autostradali, segnatamente oggi Autostrade per l’Italia, e Anas». La collaborazione fra i soggetti citati da Ciucci ha fra l’altro consentito di confermare l’inclusione dell’opera nel programma degli investimenti previsti dalla Convenzione Unica siglata il 12 ottobre 2007, fissando tempi certi di realizzazione; di superare i problemi sorti sul progetto in sede di Conferenza dei Servizi; di accelerare le fasi della progettazione, fino al vaglio e all’approvazione finale del progetto definitivo e poi del progetto esecutivo dell’opera da parte di Anas, in appena due mesi, tra il 30 aprile e l’11 giugno scorsi.
«Un’infrastruttura straordinaria, dal costo non indifferente e pensata per servire tutto il territorio. Un segnale di grande attenzione per la città di Como e per la sua provincia da parte di Regione Lombardia, che sta spendendo 11 miliardi di euro in infrastrutture in due anni, dando lavoro a migliaia e migliaia di persone» : queste le parole del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, anch’egli presente per l’inaugurazione del cantiere della terza corsia insieme a Ciucci, al viceministro per le Infrastrutture, Roberto Castelli, all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, e all’amministratore  delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.