BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il rosso-stop non ci sar?? pi??” Parola del sindaco di Stezzano

"Non ne chieder?? il dissequestro e comunque, se sar?? dissequestrato, non lo riattiver??": con queste parole il primo cittadino Elena Poma chiude la storia del T-Red, che ha fatto incetta di multe dal 2007 fino al febbraio 2009, quando gli impianti sono stati sequestrati in base ad un'indagine iniziata a Verona.

Più informazioni su

“Il rosso stop? Certamente non ne chiederò il dissequestro e se mai il dissequestro si verificherà per motivi giudiziari non riattiverò assolutamente quel sistema di sanzioni”: questa la sentenza, “di Cassazione” come si suol dire, emessa dal sindaco di Stezzano Elena Poma (Lega Nord) sul rosso stop installato dalla precedente Amministrazione in via Bergamo e in via Guzzanica, che ha fatto strage di multe dal 2007 fino al febbraio 2009, quando gli impianti sono stati sequestrati dalla magistratura sulla base di un’indagine iniziata a Verona (vedi gli articoli correlati sul lato destro di questa pagina).
“E’ un sistema che ha fatto incetta di multe, in modo spropositato e a danno, spesso ingiusto, dei cittadini di Stezzano e non solo – spiega Elena Poma -. Attualmente gli impianti sono sotto sequestro. Fino agli esiti giudiziari non chiederò assolutamente il dissequestro. Se poi dovesse esserci sono pronta ad eliminare il sistema T-Red. A Stezzano non ci sarà più. Non crediamo che la sicurezza stradale passi da un sistema di multe a raffica, ma dalla formazione e dall’educazione stradale”.
Il sindaco ricorda benissimo, e non lo nasconde, che già l’Amministrazione leghista in carica fino al 2004 aveva installato qualcosa di simile in via Bergamo, al semaforo di fronte all’oratorio: “Era simile, ma comunque diverso – dice il sindaco -. Si trattava di un impianto che fotografava le auto con l’assoluta certezza che fossero nel bel mezzo del semaforo con il rosso. Il T-Red, invece, faceva scattare foto comunque, anche alle auto passate con il rosso per pochi attimi, costringendo spesso i cittadini a fare ricorso e a seguire trafile inaccettabili, per non aver fatto nulla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nick70

    già fatto stezz. , grazie per il tuo consiglio prezioso….

  2. Scritto da stezz.

    Xnick70. Chiedi il rimborso al tuo ex sindaco, altrimenti come faceva a dare a pagare i funzionari con stipendi che sappiamo tutti.

  3. Scritto da nick70

    facile ora dire che il rosso stop non ci sarà più, intanto il portafoglio si è gonfiato alle spalle dei cittadini, vero?? e le poltrone sono sempre intatte!!! vergogna marcia!!

  4. Scritto da Andrea

    Fate notare al sindaco di Stezzano che in certe giornate i semafori del centro sono sempre lampeggianti, mentre di notte il rosso dura un’infinità di tempo?

  5. Scritto da Trecs

    Restituirà anche tutti i denari del Tred Poma?

  6. Scritto da Treds

    La Poma restituirà l’intero ammontare delle sanzioni già a bilancio?

  7. Scritto da raso

    il semaforo di via bg come dice il sindaco fotografava chi proveniva da bg e dava precedenza ,per svoltare a sinistra,a chi proveniva da treviglio risultato,multato; ho le “prove”ho chiesto all’allora assessore cisotto spigazioni risposta molto democratica ?sei passato con il rosso perciò paga per favore non prendiamoci in giro