BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lavoro nero, clandestini e lucciole, maxi controlli dei militari

La zona tra Dalmine, Boltiere, Zingonia e Osio Sotto continua a far discutere e resta al centro dell'attenzione per numerosi episodi di cronaca, come le recenti sparatorie. E i carabinieri, nella notte tra il 25 e il 26 luglio, hanno effettuato un maxi controllo del territorio.

Più informazioni su

La zona tra Dalmine, Boltiere, Zingonia e Osio Sotto continua a far discutere e resta al centro dell’attenzione per numerosi episodi di cronaca, come le recenti sparatorie (vedi articoli correlati sulla destra di questa pagina). E i carabinieri, nella notte tra il 25 e il 26 luglio, hanno effettuato un maxi controllo del territorio.
A Dalmine e Boltiere, ai danni dei titolari dei locali “Spartacus” e “Rende-Vous” sono state staccate super multe, per un totale di 29 mila e 500 euro. I due gestori, secondo gli inquirenti, non rispettavano le norme sulla conservazione degli alimenti e sfruttavano lavoratori in nero, irregolari: tre lavoratori clandestini sono stati individuati allo Spartacus, uno al Rende-Vous.
Subito dopo, in via degli Oleandri, a Verdellino, i militari hanno individuato cinque immigrati marocchini, tutti clandestini, che sono stati accompagnati in caserma. Quindi è scattato il blitz contro la prostituzione, che continua a insistere nella zona, in particolare sull’asse dell’ex statale 525 tra Dalmine, Osio Sotto e Boltiere. A Treviglio sono state accompagnate 12 giovani prostitute rumene. Due ragazze avevano dichiarato un’identità false: si tratta infatti di due venticinquenni moldave, che con documenti falsi avevano probabilmente aggirato la legge sull’immigrazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.