BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega in una “zona calda” A Osio Sotto chiuso un parco

Due sparatorie in pochi giorni, tra Dalmine e Osio Sotto, e problemi perenni legati al racket della prostituzione e allo spaccio. Il sindaco leghista di Osio Sotto Attilio Galbusera controlla a tappeto il territorio, durante la notte. "Ho ordinato di chiudere un parco in condizioni pietose e mal frequentato".

Più informazioni su

E’ una zona certamente calda, almeno per la cronaca, quella che si snoda tra Zingonia e Dalmine. Ed è una zona dove alle recenti elezioni amministrative gli elettori hanno premiato la Lega e l’alleanza con il Pdl. Fatto salvo Ciserano, il Carroccio ha conquistato Osio Sotto e Dalmine, e ha sostenuto il vincente Osvaldo Palazzini, del Pdl, a Boltiere. Quella zona, come ciclicamente succede, offre cruenti spunti di cronaca. Negli ultimi giorni ci sono state ben due sparatorie, una a Dalmine e l’altra a Osio Sotto, quest’ultima nella notte tra il 24 e il 25 luglio. L’ipotesi degli investigatori è quella della guerra tra bande di immigrati che si contendono il racket della prostituzione.
Il sindaco di Osio Sotto Attilio Galbusera (nella foto), per 10 anni all’opposizione, si è già messo in azione. “Vi sono vicende che naturalmente non sono di diretta competenza di un’Amministrazione comunale – spiega – ma credo che per un sindaco e per i suoi collaboratori sia importante dimostrarsi vicini ai cittadini. Di recente abbiamo effettuato un controllo notturno con la polizia locale: c’eravamo io, un mio assessore e cinque agenti. Abbiamo girato fino alle due di notte battendo a tappeto tutto il territorio di Osio. E devo dire che la gente era quasi sorpresa, non se l’aspettava, ma ha apprezzato”.
Durante quella notte, tra il 22 e il 23 luglio, il primo cittadino ha preso una decisione: da agosto partirà un servizio di controllo del territorio anche in notturna, almeno fino a mezzanotte. “Nella stessa notte sono stati notati alcuni immigrati in atteggiamenti piuttosto strani – prosegue Galbusera -. Eravamo in fase di controllo al parco delle vecchie piscine, tra via Dante e via Manzoni, e uno di essi si è dato alla fuga. Il giorno successivo, durante un accurato controllo, sono emerse le condizioni critiche del parco, con una situazione igienica inaccettabile. Purtroppo è diventato sede di attività di microcriminalità ed è una cosa che non potevo accettare. La mia prima ordinanza è stata di chiusura di quel parco, per ripristinare la situazione e dare un primo segnale forte di presenza sul territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Berghem

    No vero 250000 la scultura e 50000 l’inaugurazione con Sgarbi! Bella si, però è già tutta verde….bisognerebbe anche “tenerla”….Bocchi ha fatto bene solo nel sociale e nella cultura grazie agli assessori di spessore.

  2. Scritto da lotty

    bocchi ha governato bene a osio sotto, naturalmente nessuno è perfetto! In campagna elettorale l’hanno attaccato cercando a tutti i costi qualcosa di negativo sulla sua correttezza personale ma non hanno trovato niente! La scultura non è costata 300.000 euro ed è bellissima. Ora vedremo cosa farà la lega, auguri!

  3. Scritto da Berghem

    Mi sembra tanto che Dario sia un giovane candidato della Margherita che ha il dente avvelenato perchè ha preso una bella tranvata alle ultime elezioni.Ricordo al giovane politicante che la Lega era all’opposizione e il buon Bocchi ha regnato per 10 anni senza far nulla per la sicurezza…anzi!Il parco delle piscine è andato degradandosi proprio sotto il suo mandato.I controlli notturni li ha interrotti lui…però ha speso 300mila eur per una scultura ke nessuno guarda mai!!!

  4. Scritto da Berghem

    Io ho votato l’attuale sindaco..con la speranza che mantenga le tradizioni sociali di osio sotto (come attività e manifestazioni l’ass. Santoro ha fatto tanto) ma che intervenga per quanto può sulla sicurezza…

  5. Scritto da dario

    bhe non è che abbia fatto chissà cosa chiudendo un parco, la situazione andava avanti da anni, solo oggi vedono e aprono gli occhi ??? chi sono questi “amministratori” ??? dove erano ???? sicuramente erano impegnati a correre dietro alle poltrone e adesso si atteggiano a salvatori!

  6. Scritto da uno di zingonia

    i problemi cominciano dopo mezzanotte, chiudere il parco nn serve a niente. sindaco, meno fumo e meno demagogia. quali cittadini sono mai stati favorevolmente colpiti dal vederla girare alle 2 di notte? pensi a evitare speculazioni nel suo paese. . basta con parole e iniziative inutili!

  7. Scritto da ex elettore

    Ci vuole il “coprifuoco” a Dalmine Zingonia Osio, invece di mandare l’esercito in Afganistan, li facciano restare in italia ,che i delinquenti sono qui non dove si fanno le missioni di “pace”

  8. Scritto da lotty

    vorrei segnalare al sindaco di controllare la viabilità all’uscita del nuovo centro commerciale vicino alla lidl dove i costruttori non hanno per niente tenuto conto della fascia di rispetto vicino alla exstatale 525 e i pedoni e i ciclisti non possono transitare (a rischio l’incolumità) non di notte, ma in pieno giorno! Chi ha costruito conosce bene le regole e non le ha rispettate perchè nessuno lo richiama, soprattutto ora che vi ha votato!

  9. Scritto da Carlo

    Quindi dove governa la Lega (colle palle) succede esattamente quello che succede in tutta Italia, quindi non si tratta di buonismo o altro, il tema è più complesso, solo che adesso la Lega deve dimostrare di saper combinare qualche cosa e l’efficacia delle sue ricette .E qui casca l’asino….

  10. Scritto da Beppe

    A livello locale i Sindaci possono fare ben poco sulla sicurazza, a parte alcuni annunci demagogici buoni solo per i gonzi….
    A livello nazionale invece emerge il totale fallimento della destra, che ormai governa da 7 anni con maggioranza Bulgara, che solo a parole combatte la delinquenza, ma i fatti diconono che le forze dell’ordine sono poche, e non hanno nemmeno i soldi per il carburante.
    Le ronde non servono a nulla………..PIU’ POLIZIA E CARABINIERI!!!!!!

  11. Scritto da dario

    x 5 la lega è zero in tutto, ricatta solo per spartire le poltrone, ma è un partito come gli altri, solo che dopo aver preso voti per andare a roma per combattere roma ladrona, i favori al sud, falsi invalidi ecc ecc ha visto che è meglio cambiare rotta e allora attacca gli immigrati per far vedere ai suoi elettori qualcosa ma, ripeto vale zero, anzi ha tradito il mandato dei suoi elettori