BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ryanair rimpiazza Myair, l’Adiconsum: italiani bloccati all’estero

Dopo il ritiro della licenza e la sospensione dei voli a Myair, Ryanair lancia tariffe di salvataggio per i passeggeri che si sono ritrovati senza voli e l’Adiconsum parla di molti “italiani bloccati all’estero senza assistenza e in cerca di un volo di rientro.

Più informazioni su

Dopo il ritiro della licenza e la sospensione dei voli a Myair, Ryanair lancia tariffe di salvataggio per i passeggeri che si sono ritrovati senza voli e l’Adiconsum parla di molti “italiani bloccati all’estero senza assistenza e in cerca di un volo di rientro”. La compagnia irlandese, regina del low cost, offe voli sulle rotte che sono identiche o simili a quelle utilizzate da Myair. I voli possono essere prenotati attraverso il sito Ryanair fino a mercoledì 29 luglio con tariffe disponibili per viaggiare fino al 24 ottobre. «Ryanair – dichiara il manager della società Stephen McNamara – è venuta in soccorso dei passeggeri di MyAir che sono stati lasciati senza vacanza e assiste al fallimento di MyAir. Questo sottolinea il rischio di volare con una compagnia aerea non stabile dal punto di vista finanziario e che non è in grado di garantire la propria sopravvivenza in un difficile momento economico. Con più di 2 miliardi di euro di liquidità, Ryanair è una delle compagnie aeree più solide dal punto di vista finanziario in Europa».
L’Adiconsum, intanto, denuncia che sono “molti gli italiani bloccati all’estero senza assistenza e senza un volo di rientro”. Lo dice il presidente dell’associazione Paolo Landi: “In queste ore pervengono alle sedi e ai desk informativi dell’Adiconsum attivi negli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Linate, Venezia e Palermo, decine di segnalazioni di italiani che non riescono a rientrare nel nostro Paese». Per questo, «abbiamo chiesto al Governo ed all’Enac -continua Pietro Giordano, segretario nazionale di Adiconsum – di intervenire per attivare l’unità di crisi della Farnesina per l’individuazione dei nostri connazionali all’estero in tali condizioni e, programmare il loro rientro a costo zero attraverso il Fondo di Garanzia appositamente costituito. Attendiamo in breve tempo risposte in tal senso dalle istituzioni competenti ed ne daremo notizie immediate ai parenti dei turisti che ci hanno contattato».

L’assalto alle biglietterie e ai punti informativi di Orio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cesare

    si la ryanair fa solo della pubblicita,provate a prendere un volo x palermo o altre mete per il mese di agosto….ti fanno volare a ottobre quando hanno i voli vuoti e intanti si fanno un po di pubblicita gratis i signori filantropi