BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Castoldi: “Questa ?? la classifica che conta”

"Sapevamo di essere una buona scuola, ma non ci aspettavamo un posto cos?? alto in classifica. Devo dire che questo fa giustizia di altre 'liste' che invece tenevano conto di parametri di fantasia".

Più informazioni su

Il rettore dell’Università di Bergamo Alberto Castoldi è contento e anche un po’ sorpreso dal quarto posto nella graduatoria degli atenei italiani stilata dal ministero dell’Istruzione: "Sapevamo di essere una buona scuola, ma non ci aspettavamo un posto così alto in classifica. Devo dire che questo fa giustizia di altre ‘liste’ che invece tenevano conto di parametri di fantasia".
Il professor Castoldi si riferisce alla classifica del Sole 24Ore che anche quest’anno ha inserito l’ateneo orobico in una posizione non troppo virtuosa: 39° su sessanta: "Ma la fotografia vera della situazione della nostra università, peraltro giovane rispetto a molte altre, la disegna il ministero, non un giornale. Noi ci atteniamo a una serie di parametri validi per tutti, sapevamo e sappiamo di proporre una serie di opzioni qualitativamente positive, anche se non sapevamo come potevano risultare rapportati alle altre università italiane. A quanto pare sono risultati molto buoni".
Ancora non si sa quanti fondi arriveranno come "premio" visto che il criterio applicato dal ministero è quello di assegnare un quota maggiore di stanziamenti alle università virtuose a scapito delle peggiori: "A dire il vero ci sarà un taglio per tutti, poi una parte dei fondi tagliati verrà ridistribuita in base alla garduatoria", conclude il rettore che ricorda come l’Università di Bergamo vanti un credito sostanzioso nei confronti dello Stato: "E’ stato creato un fondo di riequilibrio per questi crediti, ma non ci illudiamo che arrivino tanti soldi, nè da questo nè dal premio. E’ positivo comunque il riconoscimento ufficiale del lavoro svolto".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.