BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il tram nel mirino degli esperti “Incroci ok, informazioni scarse” fotogallery video

La tramvia della Valseriana ?? finita sotto la lente di ingrandimento degli appassionati di tram di tutta Italia. Qualcuno ?? addirittura venuto a Bergamo solo per recensire il viaggio. Liberamente88 pubblica un dettagliatissimo reportage.

Più informazioni su

La tramvia della Valseriana è finita sotto la lente di ingrandimento degli appassionati di tram di tutta Italia. Dal giorno dell’inaugurazione infatti i tantissimi cultori del trasporto su rotaia si scambiano opinioni e commenti sul blog MondoTram. Qualcuno è addirittura venuto a Bergamo solo per farsi un giro sul tram, testare il nuovo servizio e recensire il viaggio. Liberamente88, internauta veronese, pubblica un dettagliatissimo reportage. Il giudizio è complessivamente buono, anche se viene evidenziata qualche pecca. Punto dolente è l’informazione: "Errore assai importante è secondo me la scarsità di informazioni riguardo alle fermate – scrive Liberamente88 -. Sul tram non c’è neanche l’ombra della mappa della linea, tanto semplice ma tanto comoda per sapere come ci si può spostare e fra quanto si arriva. Basterebbe qualche adesivo per porre soluzione al problema. Inoltre le fermate sono segnalate soltanto con un cartello e su un lato solo della fermata, il che non ha senso. Spesso risulta difficile capire a quale fermata ci si trovi, anche perchè a bordo non c’è alcuna segnalazione nè visiva nè acustica delle fermate. I pannelli elettronici a bordo, stranamente, servono solo a prenotare le fermate, col piccolo intoppo che il tram già ferma e sblocca le porte a tutte le fermate (che si aprono comunque solo se si preme il bottone luminoso, ottima cosa), e quindi non si capisce cosa ci sia da prenotare. Se in futuro le fermate fossero tutte a richiesta sarebbe una cosa positiva, si risparmierebbe molto tempo specie nelle ore di morbida, dato che a molte fermate non è mai sceso nè salito nessuno. Stupisce che i pannelli indicatori alle fermate non indichino altro che l’ora e la direzione, mentre nulla dicono sul transito dei tram… i cartelli con gli orari sono propriamente minimi. Non ho bene idea di dove ci si
possa procurare i biglietti specie nelle fermate più isolate, sarebbe il caso di dotare il
tram di macchine emettitrici. Pare quasi superfluo dire che ovviamente non ci sono controlli di biglietteria, quindi è probabile che i tram saranno presi in massa dagli abusivi, come ho già notato fin da ora". 
Promossi invece i tanti discussi incroci semaforici. "Il preferenziamento semaforico funziona benissimo quasi sempre, certo che i suoi positivi effetti sono parecchio limitati dal dover passare lentamente tutti gli incroci. Le tratte con meno incroci, in particolare Pradalunga-Albino e Borgo Palazzo-San Fermo e poche altre, sono molto veloci, altre sono lente quasi come andare in bicicletta, ed è un peccato. Ricapitolando, il servizio va bene, ma bisogna in una seconda fase perfezionare gli aspetti dell’informazione dell’utenza, dell’attraversamento degli incroci e del rumore interno dovuto allo stridio. Alcuni di questi aspetti saranno sicuramente risolti durante l’estate, per altri basterebbe solo un poco di impegno in più da parte della Teb. In questo modo il tram sarebbe più frequentato e più efficiente. Questa linea in prospettiva può attrarre davvero molta utenza. Io spero che funga da modello per tante nuove tratte tranviarie in futuro". 

Sulla colonna di destra gli articoli correlati

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tommaso

    Io ho letto in un sacco di articoli che TEB è partita ad aprile sapendo che c’erano diverse migliorie da fare e ha anche detto che avrebbe messo display, mappe, emettitrici, gettarifiuti. Qunidi detto, è stato detto; ora attendiamo…

  2. Scritto da MBB

    Nel pubblico,in Italia troppa burocrazia,bisogna sveltire le procedure e responsabilizzare i lavoratori del pubblico. Solo cosi ci tireremmo fuori dai problemi cuotidiani che attanagliano i cittadini fruitori di servizi.Se il tram fosse privato sarebbe nato completamente diverso da quel che è.!
    Anche con dei difetti….Ma risolti prima.

  3. Scritto da sergio

    E’ rumoroso come quello di Milano Napoli.

  4. Scritto da orestolo

    Concordo pienamente con quanto detto nell’articolo, fantastici i semafori soprattutto dal punto di vista degli automobilisti. Unico neo quando il treno e fermo in stazione l’aria condizionata è spenta e se si è al sole la sauna è assicurata.

  5. Scritto da celsius

    Quando finiranno gli ostruzionismi e i ritardi dei finanziamenti alla rotaia nel mirino degli esperti?

  6. Scritto da MBB.

    Sulla scarsità delle informazione ai passeggeri,sopratutto la mancanza di 4 adesivi che indicassero le fermate,lo avevo segnalato con una lettera il primo giorno dall’inaugurazione.Ma come ,purtroppo,avviene sempre,a Bergamo, le parole di un sig. “nessuno” come me sono inascoltate .Mentre se arriva un INTERNAUTA.?.allora tutti si scappellano.!.
    Ma non sarebbe + comodo/veloce/e producente ascoltare la voce dei signori nessuno che poi alla fine sono i fruitori del servizio x migliorare le cose.?.?

  7. Scritto da orobico

    MBB, hai ragione, spesso i “nessuno” non vengono ascoltati.
    Mi sembra che il lavoro dell’Internauta sia comunque soddisfacente.
    Ci trovo una pecca, anzi, un limite.
    Avrei ospitato l’Internauta a casa mia per sentire il rumore del Tram che, pur essendo un ottimo mezzo, passa comunque nei centri abitati.
    Si sente la mancanza di qualche barriera fono assorbente, filare di alberi o altro, utile a riparare dal rumore.

  8. Scritto da cresiboi

    internauti e “signori nessuno” sono la stessa cosa, non se la prenda, sig. MBB, la sola differenza tra lei e l’internauta è il mezzo utilizzato per proporre e criticare… nel 2009 internet dà alcuni vantaggi!

  9. Scritto da lavoratore

    io non caposco tutto sto silenzio da parte della TEB.
    Se solo se ne uscisse dicendo che ha valutato le informazioni ricevute dagli utenti:
    – entro settembre applicheremo la mappa sui tram
    – un nastro registrato e un messaggio visivo informerà gli utenti delle prossime fermate
    – verrano posti (o meno giustificandolo) dei distributori biglietti
    capisco che per le barriere sia un po’ più difficile prendere delle decisioni, ma almeno per le cose di cui sopra…..
    Quantomeno farebbero bella figura