BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grandi opere e Pgt: Treviglio si prepari

Con l'avvio della Brebemi è necessario gestire e non subire lo sviluppo, programmandolo con attenzione ed oculatezza. E’ di fondamentale importanza che il Pgt tenga in considerazione questi interventi soprattutto nell’ottica di uno sviluppo urbanistico, residenziale e produttivo/direzionale, verso sud.

Più informazioni su

Sono partiti ufficialmente i cantieri della nuova bretella viabilistica che collegherà Brescia con Milano: la BRE.BE.MI., oltre 62 Km di autostrada che attraverseranno tredici comuni della bassa bergamasca tra cui Treviglio.
Un’opera fortemente attesa e voluta, che promette di riequilibrare e snellire il traffico sulla ormai congestionata A4 e che renderà più fluidi i collegamenti anche tra i vari comuni interessati dall’opera. In tutto ciò Treviglio potrà assumere un ruolo fondamentale e centrale: proprio in città sarà localizzato l’ufficio tecnico di coordinamento che, una volta a regime, darà lavoro a circa un centinaio di persone, con notevoli ripercussioni sulla vita economica della nostra città.
Ma BRE.BE.MI. non è solo una nuova autostrada, è un insieme di interventi che nel giro di un paio d’anni, porteranno a sviluppare e modernizzare la rete viabilistica della bassa bergamasca e di Treviglio in particolare, sviluppando e potenziando quelle importanti arterie stradali quali la Cassanese e la Rivoltana.
Treviglio beneficerà della nuova opera, anche attraverso la realizzazione di due nuovi caselli, uno ad est e l’altro ad ovest della città.
Tuttavia è necessario, per la crescita di Treviglio, che il progetto BRE.BE.MI. non prenda il sopravvento sullo sviluppo urbanistico della città.
Il nostro territorio sarà interessato oltre che dalla BRE.BE.MI anche da altre opere importanti, come l’Alta Capacità e la I.P.B. che segneranno in modo significativo il territorio e la città.
In quest’ottica è necessario gestire questo sviluppo, e non subirlo, programmandolo con attenzione ed oculatezza. E’ di fondamentale importanza che l’elaborando P.G.T. tenga in considerazione questi interventi soprattutto nell’ottica di uno sviluppo urbanistico, residenziale e produttivo/direzionale, verso sud, nella cosiddetta “mezzaluna”, quella fascia di territorio verso Casirate, delimitata a nord dalla attuale linea ferroviaria Milano-Venezia e a sud dalla BRE.BE.MI, che può assumere il ruolo fondamentale di volano nello sviluppo economico ed insediativo di Treviglio, proprio grazie alle particolari situazioni che verranno a crearsi al suo intorno.
Alla luce di cioè il circolo di Nuova Italia Treviglio, guarda con particolare attenzione ed interesse all’opera ed auspica che la stessa, possa fornire spunti di riflessione e sviluppo importanti per la redazione del Piano di Governo del Territorio il quale riveste un’importanza eccezionale per il futuro di Treviglio e dei territori limitrofi.
Circolo Nuova Italia Treviglio
Commissione Lavori Pubblici ed Urbanistica
Arch. Mario Camizzi
Arch. Francesco Benfatto
Geom. Paolo Poidimani

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da battista belloni

    Brignano un paese che non avra’ nessun benificio ma in compenso avra’ tanto traffico = inquinamento e altro