BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blitz degli antifascisti alla messa di padre Tam fotogallery

Camerati, nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo". Inizia con questa insolita formula la messa officiata da don Giulio Maria Tam nel cimitero di Bergamo. Un raduno nostalgico perfetto in ogni particolare. Almeno fino al blitz della "Bergamo antifascista".

Più informazioni su

"Camerati, nel nome del padre, del figlio e dello spirito santo". Inizia con questa insolita formula la messa officiata da don Giulio Maria Tam nel cimitero di Bergamo. Il prete in camicia nera, balzato agli onori delle cronache dopo il saluto romano durante l’inaugurazione della sede di Forza Nuova, è intervenuto per rendere omaggio a tre "martiri della repubblica sociale italiana, crocifissi dai comunisti": Gino Lorenzi, Mario Conticelli, Walter Taboni. Presenti alla funzione, celebrata domenica mattina alle 10.30, circa una cinquantina di persone bardate di tutto punto: ci sono bersaglieri, alpini, croci, standardi, aquile. Un raduno nostalgico perfetto in ogni particolare. Almeno fino al blitz della "Bergamo antifascista". Proprio a pochi minuti dall’inizio dell’omelia di padre Tam, tra un "liberali e comunisti assassini" e l’altro, uno striscione si è srotolato da una gru posta dietro all’altare improvvisato. La scritta, "Bergamo è antifascista", non ha però rovinato la festa agli anziani "camerati", rimasti immobili di fronte agli occhi fiammeggianti di padre Tam, che senza dire nulla ha continuato il suo sermone. Più preoccupate le giovani leve, che dopo qualche minuto di smarrimento, hanno inviato un coraggioso sulla gru a staccare lo striscione, poi sequestrato dalla Polizia presente in forze.
Ecco il comunicato invato da Bergamo antifascista. "Torna ancora una volta a fare capolino a Bergamo il revisionismo storico, con il suo odioso armamentario fatto di menzogne e riscrittura della Storia: protagonista di questa vergognosa operazione è padre Giulio Tam, il "prete in camicia nera", un sacerdote sospeso a divinis dalla Chiesa che ha celebrato una messa al cimitero di Bergamo per ricordare il sotto tenente repubblichino Gino Lorenzi, a detta dei nostalgici "martire della barbarie partigiana". Gli antifascisti di Bergamo – prendendo esempio dai Ribelli della Montagna di Rovetta – non sono stati a guardare, hanno messo in campo una risposta intelligente ed efficace: 6 manichini "fucilati" sono stati appesi alle luci dell’alba fuori dalla sede de "l’Eco di Bergamo" a ricordare i 6 civili inermi fatti trucidare a Gaiarine (TV) da questo "martire" nonchè, durante la commemorazione – che riuniva il peggio della canaglia fascista – magicamente uno stereo sparava a tutto volume le note di "Bella Ciao" e di altri canti partigiani e dalla gru di un cantiere vicino veniva misteriosamente srotolato un enorme striscione che ricordava che la nostra città è antifascista, creando sgomento e rabbia negli occhi torvi dei nostalgici del Ventennio. La Storia non si riscrive, respingiamo qualsiasi attacco strumentale a chi ha liberato l’Italia e i tentativi di distorsione della Storia".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da annamaria

    Ma Bossi è ancora un compagno o ha cambiato?

  2. Scritto da Luca Gaudiolo

    Iele, padan, orso, S che non si firma…tutti antifascisti…ma per cortesia, andate a farvi un giro e studiatevi la storia senza farvi infinocchiare dai due sistemi falliti di questo secolo: comunisti e capitalisti.

  3. Scritto da antonio serbelloni

    LEGGO MOLTE STUPIDAGGINI.GINO LORENZI FU ASSASSINATO DAI PARTIGIANI NELLA STRAGE DI MIGNAGOLA (lA CARTIERA DELLA MORTE DI ANTONIO SERENA, MURSIA 2009).PARTICOLARI ANCHE SU LIBRI RESISTENZIALI CONFERMANO L’ECCIDIO E I PRECEDENTI CHE I CENTRI SOCIALI PACI PACIANA DI BERGAMO NON CONOSCONO O FINFONO DI NON CONOSCERE, I COMMENTI PADANI SU ANTIFASCISMO COMUNISMO ECC NON C’ENTRANO CON L’ARGOMENTO. antonio serbelloni

  4. Scritto da Francesco Macario

    “Gli oppositori del regime (fascista) erano quattro gatti un poco fighetti” A parte che i fighetti ci hanno lasciato la pelle perchè oppositori, e che uno che è fascista dovrebbe sciaquarsi la bocca prima di parlare di loro.
    Ricordo che a Lovere i fascisti per piegare i fighetti e bruciargli le sedi dovettero intervenre in armi contro la popolazione e gli operai della Franchie $ Gregorini. Molte centinaia di loro finirono esiliati in Francia

  5. Scritto da Ivaldi

    WIKIPEDIA:
    La sospensione a divinis è una sanzione disciplinare che può essere comminata dalla Chiesa cattolica ai membri dei tre gradi del sacerdozio. Al sacerdote sospeso è vietato amministrare i sacramenti, il che include tra l’altro la celebrazione della messa e la confessione.
    “…da noi c’è libertà di culto…” qual è il tuo culto Maverik? Il Fascismo? La COSTITUZIONE lo proibisce

  6. Scritto da Maverik

    Ma quale Costituzione
    Uno è libero di celebrare le messe che vuole, anche quelle nere
    Non c’è sanzione per il sospeso a diviniis che celebra la sua messa comunque

  7. Scritto da westminster

    Maverik è al corrente che il Papa ho revocato la controscomunica ?

  8. Scritto da lotty

    per la redazione: lo sapete che cafenero il cannocchiale è un blog filofascista? E’ giusto che intervenga facendo propaganda?

  9. Scritto da ORSO45

    La storia la scrive chi vince guardandosi bene dal descrivere le nefandezze sue.
    Il problema vero sono le dittature,la negazione delle libertà,il sopruso.
    Che importanza può avere il colore delle pastoie che ti vincolano,del bastone che ti mena o del proiettile che ti ammazza?
    Troppo spesso le ideologie applicate sono sfociate in ditatura e noi siamo ancora qui a sostenerle con questi dibattiti su chi è stato peggiore dell’altro invece di prenderene atto e seppellirle definitivamente.
    Meditate!

  10. Scritto da Ivaldi

    Padre Tam, lo scomunicato e sospeso a divinis NON PUO’ CELEBRARE LA MESSA secondo gli ordinamenti della SANTA CHIESA. Per cui gli antifascisti non hanno interrotto nessuna messa ma una “celebrazione nostalgica” di neo-fascisti.

  11. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    43 – io sono informato, ad esempio so che giudizio si scrive con una Z ( a meno che parlando tu parlando di giudiZZi al plurale abbia raddoppiato la Z ) .
    47 – la guerra di “liberazione” al fascismo, regime che ha goduto del consenso degli italiani per molti anni, l’hanno fatta preponderantemente gli americani e gli inglesi, ossia fior fiore di imperialisti, che nemmeno oggi hanno perso il vizio di “esportare” la democrazia, n’est ce pas?
    http://www.cafenero.ilcannocchiale.it

  12. Scritto da a.r.

    Abbiamo capito da che parte sta bergamonews…. Quando definisce intelligente ed efficace la risposta messa in campo dagli antifascisti. Un giornale non dovrebbe essere di parte!!!

  13. Scritto da La redazione

    caro a.r., gli aggettivi che lei ha citato sono contenuti nel comunicato inviato dalla Bergamo Antifscista. E’ specificato nell’articolo. Non sono un giudizio di Bergamonews.

  14. Scritto da LE

    NON SONO DI CENTRO DESTRA ANZI, APPARTENGO ALLO SCHIERAMENTO DI CENTRO SINISTRA MA SPERO BENE CHE IL COMUNISMO SIA ORMAI SUPERATO. RITENGO CHE SI A STATO UNA DELLE DITTATURE PEGGIORI DELLA STORIA, SOLO IL NAZISMO E0′ STATO PEGGIO. IN ITALIA PER FORTUNA NON HANNO PRESO IL POTERE NEL 48. ORA PENSO CHE I COMUNISTI NON ESISTANO QUASI PIU’. CONSIGLIO A TUTTI DI VEDERE KATYN DI ANDREY WAIDA QUANDO I COMUNISTI RUSSI DOPO ESSERSI SPARTITI LA POLONIA

  15. Scritto da Maverik

    Padre Tam può celebrare le messe che vuole, anche se sospeso a diviniis
    Solo che tali messe non hanno valore per il Vaticano
    Siccome non hanno vinto i comunisti in Italia, da noi c’è libertà di culto
    E chi interrompe una finzione religiosa è peggio dei fascisti

  16. Scritto da LE

    PRESERO PRIGIONIERI 20.000 UFFICIALI POLACCHOI ELIUCCISERO TUTTI CON UN COLPO DI TESTA ALLA NUCA. E POI VOGLIAMO PARLARE DEI 30.000.000 DIMORTI NEI GULAG SOCIETICI. QUINDI NON APPROVO I NOSTALGICI DI SALO’ MA NEANCHE QUESTI ANTIFASCISTI

  17. Scritto da marameo

    il consenso?? non scherziamo… certo se non volevi fare la fine di Matteotti

  18. Scritto da a.r.

    @ la redazione: chiedo scusa per l’errore di interpretazione nella lettura dell’articolo.

  19. Scritto da LE

    tOGLIATTI PROFUGO IN RUSSIA, AVEVA 300 COLLABORATORI ITALIANI, NE TORNARONO SOLO 100 Gli altri tutti uccisi dai comunisti russi, nelle famose purghe stalianiane. E Togliatti probabilemte capì il valore delle democrazie occidentali…e infatti mantenne il PCI nella democrazia, nonostante le teste calde e gli assassini che uccisero ancora per diversi anni nel triangolo dlel amorte ma anche nel bergamasco… Queesta è storia.

  20. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    56 – hai studiato la storia sui libri dei fanatici postulatori dell’antifascismo religione laica. Rileggiti De Felice, non ti farebbe affatto male.
    Il fascismo il consenso popolare l’ha avuto eccome.Consenso popolare profondo e diffuso e simpatia delle democrazie occidentali.
    Gli oppositori del regime erano quattro gatti un poco fighetti , oggi si direbbe “radical chic” come i Rosselli .
    Vedi caro ,l’ Italia è un paese di smemorati.Prova a leggere questo :
    http://cafenero.ilcannocchiale.it/2009/07/21/il_fascista_alberto_moravia_fa.html

  21. Scritto da Bobby Quine

    Padre Tam è un fascista, prima che un prete. In quanto tale, la sua credibilità è legata all’essere un nostalgico del ventennio. Come si può predicare il rispetto reciproco e l’amore per il prossimo, professato in nome di Gesù, e auspicare manganellate e olio di ricino?
    BERGAMO ANTIFASCISTA!

  22. Scritto da 88

    Ma quale “blitz” ?
    la Cerimonia si è svolta regolarmente.
    Certo che x far notizia tutto fa brodo.
    Inoltre, di pessimo gusto, se non in malafede, l’accostamento della Cerimonia di ieri (che non è stata organizzata da Forza Nuova) con le fotografie del 28 febbraio scorso e col filmato di una messa a Rovetta che risale al 2007.
    Quel che vi fa paura è la purezza d’animo di chi ha dato la sua vita per un Ideale, cosa insopportabile per chi quotidianamente si vende per denaro.

  23. Scritto da Ermino

    Si l’ideale dei suddetti era quello di fucilare 6 partigiani praticamente a guerra finita, facendo morire di crepacuore una povereta. Questi sono i commemorati da FN, assassini spietati e disperati che davano morte ineggiando alla bella morte, e ovviamente quache anima pia li ha accontentati.
    Il fascismo ha calpestato per ventanni ogni dissenso a sun di manganelli e olio di ricino, non in Russia ma qui in Italia, cìè ancora chi non se lo vuol dimenticare.

  24. Scritto da incompreso

    Il nick “88” sta per “HH”?

    Sono le iniziali di un nome famoso.

  25. Scritto da seguace_della_dea

    si continua a discutere all’infinito sul passato, senza rendersi conto che nel presente c’è un governo che, per leggi ed esasperata ispirazione all’ordine e al rigore, personalmente definirei fascista.
    a destra c’è ancora chi confonde antifascismo e comunismo, ma a sinistra non si riesce a distogliere lo sguardo dal passato e voltarsi al presente e al futuro

  26. Scritto da ORSO45

    Ma cosa significa essere anti-chissaché. Bisogna essere propositivi e “per” qualcosa che, nel caso, è la convivenza civile e la libertà, tutte le libertà nel rispetto degli altri, con onestà intellettuale.
    Se facessi l’elenco personale dei miei anti, partirei dall’antiideologia e potrei proseguire fino all’antipedofilia, ed anche oltre ma non costruirei nulla..
    Essere contro è proporre il vuoto. Fuori le idee e spazio agli ideali.

  27. Scritto da seguace_della_dea

    orso45 hai ragione… infatti la sinistra di adesso è vuota di idee. personalmente non voterò mai a destra, però la sinistra si deve svegliare e non fermarsi a sbandierare l’antirazzismo, l’antifascimo,ecc.. però naturalmente nel proporre, bisogna sempre stare attenti, non si deve proporre tanto per farlo

  28. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Bravo incompreso ad inviduare con la numerologia un utente che probabilmente è un nostalgico del nazismo, anche se “88” è presumibilmente la crittografia di “Heil Hitler”.

    Per il resto trovo banali e noiose le dispute fra questi due gruppuscoli, per come si muovono e ragionano il loro posto è al meseo di scienze naturali in cittadella.

  29. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    I comunisti sono sempre meno, sono destinati a sparire. Cercano la loro ragione d’essere in un inutile “antismo” e in un intolleranza assai poco democratica, ma più demoKratiKa stile anni ’70.

    Ma oramai sono destinati a sparire a breve per cui lasciamo che si divertano ancora un poco ..

  30. Scritto da ORSO45

    Per il 21
    Proprio per questo parlo di onestà intellettuale e moralità.
    Purtroppo per noi, molti dei nostri politici strumentalizzano la realtà per scopi che nulla hanno a che fare col benessere collettivo ma mirando esclusivamente ai loro privilegi. Si autostipendiano, si autoincensano, si autoeleggono…… Dobbiamo darci una mossa e cacciare i mercanti ladri dal Tempio al più presto.

  31. Scritto da Maverik

    C’è o non c’è la libertà di commemorare i morti?
    Ciò non è assolutamente illegale
    Quindi non disturbate tali cerimonie e fatevi i cavolacci vostri

    Bergamo sarebbe antifascista?
    E come mai ha eletto a maggioranza assoluta Tentorio?

  32. Scritto da cuìn

    mi spiegano 25 e 26 come mai non abbiamo avuto un sindaco dell’msi? l’errore è pensare che i missini di un tempo abbiano vinto per merito proprio, mica vero: hanno dovuto essere sdoganati da un miliardario craxiano per arrivare alla poltroncina.

  33. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    25 – è paradossale che Bergamo sia l’unica provincia lombarda nella quale nel 1946 al referendum monarchia repubblica prevalse la monarchia.
    C’entrerà l’assenza dei partigiani garibaldini (trad, comunisti ) fuori dai seggi ?
    Non sono poi così convinto che Bergamo sia antifascista.
    Che poi abbia per Sindaco Tentorio la dice lunga, no ?
    http://www.cafenero.ilcannocchiale.it

  34. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    Forse ero lievemente off topic e me ne scuso ; intendevo dire che a Bergamo, dove la presenza di partigiani comunisti era meno alta che altrove, vi furono meno stragi post “liberazione” e forse i nostri concittadini poterono votare ” monarchia ” senza temere di ritorsioni.

    Questo per sottolineare che il bizzarro concetto di demoKrazia di certa sinistra non è una novità.

    http://www.cafenero.ilcannocchiale.it

  35. Scritto da ORSO45

    Che il referendum del 1946 possa essere stato taroccato da Togliatti è molto probabile,se non certo,ma di questo non mi dolgo più di tanto perché,se fosse andato diversamente,ci troveremmo oggi un certo “re” di cui abbiamo potuto recentemente apprezzare le qualità….
    La scelta fu comunque fra monarchia e repubblica ma ciò poco ha a che fare con la Democrazia con la quale l’ideologia Marxista nulla ha da spartire posto che propugna il primato (dittatura) di una “classe” contro tutti gli altri.

  36. Scritto da cmjberghem

    I Sinistrorsi non hanno, anche in questo caso, fatto altro che dimostrare, per l’ennesima volta, i loro limiti!!

    Il rispetto non sanno nemmeno lontanamente cosa sia.

    A V A N T I !!!

  37. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    Poco ma sicuro che non è un dramma esserci liberati dagli eredi Savoia,concordo.
    L’aneddoto era solo per sottolineare come la democrazia sia assai lontana dalle loro idee.
    Che mi stupisce sempre di loro comunisti è l’odio e la violenza messe in attro dai pacifisti, l’ossimoro dei pacifisti violenti , la repulsione dichiarata per tutte le guerre salvo glorificare una guerra civile,la peggiore delle guerre , l’illiberalità assoluta e violenta dei “democratici”..
    www,cafenero.ilcannocchiale.it

  38. Scritto da ex

    La stiria alla fine condannera quelli che oggi si dicono antifascisti ma più fascisti di coloro che si dichiarano tali, e la storia ha già detto che la verità non è tutta la loro anzi, l’hanno modificata a loro piacimento e convenienza. ogni idea ha il suo bello e il suo brutto ma la sinistra ha solo il brutto.

  39. Scritto da berghem

    Bergamo antifascista…bergamo comunista…bergamo di qui bergamo di la…tutte storie! A Bergamo ha sempre comandato la Curia..che va a destra o sinistra a secondo del tornaconto! Ah…non mi ricordo chi è quell’intelligentone che mi ha dato dell’analfabeta…ma mi sa tanto che è lui che non sa la differenza tra i partigiani antifascisti e i comunisti!Sarà il solito benestante che frequenta il pacì paciana credendo di essere il più democratico e liberale di Bergamo…

  40. Scritto da Beppe

    Questi giocano con il fuoco!

  41. Scritto da Antifascista

    X Caffenero “Bergamo, dove la presenza di partigiani comunisti era meno alta che altrove, vi furono meno stragi post “liberazione””
    Falso. A Bergamo proprio perchè le formazioni comuniste erano minoritarie il repulisti dopo 25 Aprile è stato più duro che altrove. Se ne parla poco perchè è un fatto scomodo, e perchè i fautori di questo repulisti furono i Giustizia e Libertà con a capo il cattolicissimo Fasana.

  42. Scritto da marameo

    @Caffènero … non era guerra civile era guerra di liberazione…
    immagino che dopo 50 anni sia liberatorio poter provare a riscrivere la storia…. ma spiacente io ho ancora in mente i racconti di mia nonna di quel nonno che nemmeno mio padre ha visto .. colpevole soltanto .. di essere rimasto fedele al giuramento fatto (perche a differenza dei fascisti traditori , era un vero Patriota)
    mi spiace…. e non regalo il rispetto a nessuno.. nemmeno se Morto è una questione di famiglia…

  43. Scritto da 88

    BLITZ
    Blitz è un germanismo con il quale viene definita, generalmente in ambito militare, un’azione rapida e improvvisa volta ad ottenere un risultato favorevole o colpire un obiettivo, mediante l’impiego limitato di uomini e mezzi e sfruttando il fattore sorpresa.
    Risultati favorevoli? Nessuno
    Colpire un obiettivo ? Nemmeno
    La Cerimonia si è svolta.

  44. Scritto da il geppo

    Bergamo non è Komunista !!! rassegnatevi.

  45. Scritto da per i pochi nostalgici

    Bergamo non sarà Comunista… ma meno ancora fascista!!!

  46. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    Marameo ti faccio maramao.
    Ti riferisci alla strage di Rovetta, che si sta cercando di mettere in carico al GL .maldestramente e alla maniera dei comunisti d’antan .
    Perchè chiuque abbia letto qualcosa sulla guerra civile sa che GL non ha mai infierito per motivazioni ideologiche sul nemico sconfitto.
    L’eliminazione fisica oltre chè politica dei fascisti non era nello stile ne dei partigiani cattolici ne giellini.

  47. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    Tutti abbiamo dei nonni.Il mio, fascista ma monarchico per cui ostile alla RSI, venne quasi ucciso a guerra finita da “partigiani” che volevano “requisire” uova e galline.Ma nonni a parte ritengo che il movimento partigiano rappresentasse in realtà pochi italiani,che preferirono stare alla finestra e subirono le violenze degli opposti schieramenti .La mitopoetica della resistenza è servita per dare una patente di legittimità democratica a un partito che di democratico aveva assai poco : il PCI

  48. Scritto da cafenero.ilcannocchiale.it

    35 – follia pura, distorsione della storia.I partigiani”bianchi” in molti casi presero contatti con formazioni della RSI a guerra in corso ragionando su azioni congiunte in caso di golpe in senso comunista dei “resistenti”,si pensi alla X°MAS e alla strage del Porzus .
    La formazione “Osoppo” venne sterminata appunto perchè si stava abboccando con la X° per occupare Trieste insieme ai soldati del principe Junio Valerio Borghese prima dei comunisti Jugoslavi.

  49. Scritto da Antifascista

    cafenero.ilcannocchiale sei proprio un disinformato totale, non sai nemmeno di cosa stai parlando, sei solo penoso nella tua furia di attribuire ai comunisti ciò che a Bergamo non è nella loro responsabilità (e non mi riferisco all’episodio di Rovetta).
    Prima di dare giudizzi informati

  50. Scritto da Alfredo

    cafenero taci che ci fai una migliore figura, mai vista tanta supponenza ideologica.

  51. Scritto da Federico

    Trovo davvero odioso interrompere, o cercare di farlo oppure disturbare, una Messa in onore di qualcuno che è scomparso. Non importa a che ideologia appartenesse. Questi signori dell’ultrasinistra, trombati e ritrombati, col pretesto dell’antifascismo (gli è rimasto solo quello, oltre a Noemi) pretendono di tappare la bocca al prossimo. E poi si stupiscono se prendono bastonate elettorali…

  52. Scritto da wka

    questo è il loro modo di concepire la democrazia e la liberta di pensiero e di parola dimenticandosi che anche i partigiani ne hanno commesse di brutalità ed anche a guerra finita quando gli americani (che voi odiate tanto) se ne tornarono a casa (vedi la storia d italia di bruno vespa capitolo 1 da pag 125 a pag 168,sempre che voi non riteniate falso bruno vespa).se bergamo diventerà fascista è perche il popolo bergamasco lo vorrà e non di certo perchè lo dite voi quattro.

  53. Scritto da maramao

    @caffènero… guerra di liberazione dal nazifascismo .. grazie …
    sai quei grandi di patriotti che hanno spalancato le porte dell’ italia a una nazione straniera pur di provare a restare al potere.. e poi mi vengono a parlare di onore…

  54. Scritto da elliot

    tra fascisti e comunisti non c’è alcuna differenza, del resto ideologicamente parlando la radice è comune

  55. Scritto da berghem

    Ma mi spiegate che differenza c’è tra i comunisti e i fascisti? Ormai mi sembrano mooolto più intransigenti,estremisti e antiliberali i primi…mah…o la pensi come loro o non ti permettono di parlare!

  56. Scritto da lavoratore

    Che ci sia in giro della gente che ha strane idee, ormai lo sappiamo. Ma perchè quando manifestano i comunisti (talvolta violentemente) non c’è mai nessuno che deve dire qualcosa? Perchè loro possono manifestare un’ideale (che per lo più ha ucciso e continua ad uccidere molta gente) e gli altri non devono manifestare (che per lo più sono solo 4 gatti).

  57. Scritto da Padan Haunter

    Si può dire tutto quello che si vuole, ma celebrare il ventennio fascista oltre che anacronistico è pure fuorilegge.

  58. Scritto da karajan

    Per 1 e 2. Se non siete analfabeti, leggetevi la storia italiana del partito comunista, prima di fare certi commenti. Ve lo dice uno che non è comunista. Il clero, poi, dovrebbe vergognarsi di avere un prete del genere!!!

  59. Scritto da berghem

    @4 mi sembra che fosse una messa di suffragio per 3 caduti…non una celebrazione del 20ennio fascista…che oltretutto è finito il 25 luglio 43…

  60. Scritto da Padan Haunter

    @6….ma la finiamo di prenderci per i fondelli?

    Sono stufo di vedere continue giustificazioni verso i nostalgici del ventennio. E sopratutto sono stufo di vedere continui paragoni con il Comunismo Italiano.

    Lo dico da persona che ha valori ben distanti dal Comunismo!!!

  61. Scritto da ORSO45

    Tutte le ideologie, comprese quelle religiose, quando si sono spinte all’eccesso radicale dell’intolleranza hanno procurato storicamente milioni di morti ammazzati.
    Idee ed ideali propri, maturati con onestà e correttezza morale, non ideologie altrui che si sono già nella pratica attuazione rivelate fallimentari, sono la giusta via per una società veramente civile e pacifica nutrita dalla ragione e dal buon senso, mai dal dogma.

  62. Scritto da mario59

    Forse è bene ricordare che il fascismo è stato, e sarà sempre una delle peggiori pagine della storia Italiana..di certo all’epoca bastava essere sospetti contrari alle loro idee, per subire botte, e trattamento ad olio e manganello..non esiste la dittatura migliore..è un male da sconfiggere da ogni parte essa provenga.
    Credo che gli antifascisti che hanno attuato il blitz pacifico di bergamo, che io ringrazio, siano contrari a qualsiasi genere di dittatura. W l’Italia e gli Italiani antifascisti

  63. Scritto da S.

    Bergamo Antifascista 2 – Forza Nuova 0…olè…BERGAMO è ANTIFASCISTA DA SEMPRE…Non si cancella la storia di un territorio in 2 mesi….
    è a tutti quelli che fanno dell’equazione antifascita=comunista consiglio di tornare sui libri di storia a studiare chi sono stati coloro che hanno liberato l’Italia….Ottima cosa il blitz al cimitero…(inoltre chiedo lumi…ma se don tam è sospeso, come fà a celebrare messe???la chiesa non dovrebbe controllare o preferisce pilatescamente lavarsi le mani..

  64. Scritto da lele

    non bisogna confondere l’antifascismo con il comunismo:
    L’ITALIA E’ ANTIFASCISTA, non è comunista!!

  65. Scritto da Elliot

    la storia italiana del Partito Comunista è colma di connivenze con il partito comunista sovietico ed è responsabile di non aver denunciato i crimini commessi nella vecchia URSS.
    L’attuale democrazia italiana è stata merito della Democrazia Cristiana e degli Americani.
    Ricordiamo inoltre che Mussolini fu in intransigente socialista, rivoluzionario, anticlericale, ipotizzava espropriazioni popolari.
    Per tutto il resto completamente d’accordo con il mitico ORSO45, che saluto.

  66. Scritto da robi

    comunisti siete fuori dal consiglio comunale, fuori dal parlamento, alle elezioni avete preso credo il 2%…che volete ancora???evidentemente al 98% di ciò che dite o fate non interessa nulla, tantomeno di vicende accadute 60 anni fa.
    se comunque siete cosi convinti dlela bontà del vostro modello di societò, pregio accomodatevi ci sono ancora dei paesi sulla terra dove potete trovarvi alla grande, tipo certi posti dell’est europa…andate poi mi dite come è bello il comunismo.

  67. Scritto da MBB

    Questo ex prete, che continua a provocare le persone democratiche… le autorità republicane ,riconosciute dalla società civile,dovrebbero farlo smettere.come daltronde ha fatto il vaticano scomunicandolo a divinis.