BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fini si schiera con Napolitano

"Politicamente incisiva''. Così il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha definito la lettera che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha allegato alla promulgazione del disegno di legge sulla sicurezza.

Più informazioni su

"Politicamente incisiva”. Così il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha definito la lettera che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha allegato alla promulgazione del disegno di legge sulla sicurezza, durante la conferenza dei capigruppo a Montecitorio. Nella riunione e’ arrivata la richiesta formale del Partito democratico affinche’ il governo riferisca in aula, richiesta a cui si sono associate anche Unione di Centro e Italia dei Valori. Il governo ha risposto che valutera’ la richiesta anche se ha sottolineato che il comunicato di Palazzo Chigi emesso ieri in risposta alla lettera del Capo dello Stato, gia’ teneva conto dei suoi rilievi.
Napolitano, pur promulgandola, aveva segnalato le "rilevanti criticità" della legge sulla sicurezza. "Il presidente della Repubblica – si legge nella lettera – non può restare indifferente dinanzi a dubbi di irragionevolezza e di insostenibilità che un provvedimento di rilevante complessità e evidente delicatezza solleva, per taluni aspetti, specie sul piano giuridico". In particolare, il Capo dello Stato chiede di "riflettere" sul reato di clandestinità e sul via libera alle ronde, delle quali chiede che vengano almeno definiti subito limiti e compiti.
Le parole di Napolitano sono piaciute all’Avvenire che chiede che la legge sia "ripensata", evitando ”degenerazioni di cui si e’ avuto qualche tristo esempio nel volontariato per la sicurezza”. Per il quotidiano cattolico quello di Napolitano è ”un vigoroso richiamo del Quirinale per una politica ragionevole”. Di diverso avviso il presidente dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri: "La lettera di Napolitano è irrituale".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.