BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Se all’aeroporto si paga la gabella

Un lettore scrive per protestare contro la decisione della società di gestione dello scalo di Orio al Serio di far pagare chiunque entri in auto in aeroporto, anche solo per accompagnare chi parte.

Più informazioni su

La campagna elettorale appena finita a giugno delle amministrative nella città di Bergamo è stata del tutto concentrata sulla sicurezza, infatti i posteggiatori abusivi  presso l’Ospedale Riunti di Bergamo erano al centro delle polemiche giornaliere, REI….. di approffittarne  degli visitatori  parenti ricoverati all’ospedale,….. dunque non in grado di “reagire” in quando “depressi” per  visita di un loro parente-amico per farsi sborsare le poche euro o centesimi dal malcapitato.
Invece all’areoprto di Bergamo è arrivato un posteggiatore “legale?” Meccanico senza sentimenti che fa pagare con una sbarra l’entrata per l’aereoporto. Non si interessa se vai in vacanza o per il lavoro o trovare un parente malato o  solo accompagnatore … ti obbliga pagare 0,50 centesimi l’entrata  COMUNQUE. 
L’aereoporto che è
gestito da una societa’ pubblica (la SACBO) che dovrebbe essere linea comune internazionale dove popolazione in transito per ORIO AL SERIO possa trovare accoglienza, assistenza, servizi, informazioni, articoli di prima necessità, sia invece il luogo dove tutto costa di più, i servizi se ci sono, sono meno efficienti, i cittadini sono usati come polli da spennare. Orio non è diverso. Bar carissimi, parcheggi obbligatori, addirittura da poco tempo non sono nemmeno più accessibili le aree con sosta breve a parchimetro ma sono diventate aree protette a 4 euro all’ora. Per quale motivo un cittadino in transito deve sentirsi depredato solo perchè viaggiatore? Non ha senso agevolare le rotte low cost per poi aumentare i costi dei servizi annessi. Adesso   per entrare stai nelle code pazzesche che si creano soprattutto il fine settimana, periodo di fuoco per Orio, quando le auto arrivano ben fuori dallo scalo, impedenndo di fatto l’ingresso a tutti. Code che si sommano a quellle per pagare e prima e uscire dal parcheggio poi.
Il  ruolo di gabelliere DELLA SOCIETA’ SACBO CON MAGGIORANZA PUBBLICA CONTINUERA’ ANCHE CON LE PROTESTE…?

Eugenio Cortinovis

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da CESARE

    MA LA SACBO GUADAGNA NON SOLO I 50CENTESIMI DEL PARCHEGGIO, IL GROSSO DEGLI INTROITI ARRIVA DA TUTTI QUEI POVERETTI CHE PER LE CODE DI 20 MINUTI PER PARCHEGGIARE,30 MINUTI PER IL CKIN, 20 MINUTI PER LA BIGLIETTERIA E 20 MINUTI PER LA SICUREZZA …. PERDONO IL VOLO E SCONSOLATI E IRATI SONO COSTRETTI A PAGARE UN BIGLIETTO NUOVO O SE VA BENE UN CAMBIO VOLO.
    .

  2. Scritto da rob

    sono stato proprio tre gg fa a portare un parente in partenza.
    il problema non sono i 2 euro, ma la coda che ci ha fatto perdere 20 minuti e quasi l’aereo.
    questo e’ un approccio da TERZO MONDO, l’area di sosta breve e’ troppo piccola, il servizio e’ INADEGUATO per un aeroporto che dovrebbe essere tra i primi 5 d’Italia.
    ma gli enti pubblici che lo controllano, lo considerano una mucca da mungere e non ci reinvestono i soldi. con buona pace del popolo bue che soffre in silenzio

  3. Scritto da a.r.

    E ALLORA METTIAMOCI TUTTI D’ACCORDO…Perchè quando si sta in fila x entrare non iniziamo a far suonare i nostri clacson all’impazzata?? Forse qualcuno si accorgerà del problema!!
    X CORINOVIS: Cerca di diversificare i siti che leggi… DIVERSIFICA! E’ IMPERATIVO!
    Se continui con le tue inutili illazioni altro che 16 voti la prox volta..

  4. Scritto da Peter Anderson

    Come era prima il sistema funzionava. Un’area ad ingresso libero: pagavi se ti fermavi, mentre non pagavi se facevi solo scendere la persona. L’altro giorno sono andato a prendere mia sorella che arrivava dalla Germania in treno con 4 bambini. Sabato sera iniziava lo sciopero dei treni ed ha preso l’autostradale per Orio. Quando sono arrivato ad Orio, ho imboccato la strada in uscita, ma avevo dietro delle auto, ho fatto il giro 3 volte prima di poterla caricare! Così proprio non va.

  5. Scritto da il viaggiatore

    Per il 7 (frequent flyer) che arrivare in aeroporto con la linea 1 sia meglio sono d’accordo.
    Ma come faccio ad arrivare a Porta Nuova con le valige?
    Forse l’autobus per l’aeroporto dovrebbe aprire da un punto dove è possibile l’interscambio automobile autobus in tranquillità senza il rischio di beccare multe per divieto di sosta.

  6. Scritto da corti-novis

    per Paolino ti informo che il comune di Bergamo possiede 11% delle azioni sacbo e la Provincia il 15%.La gabella che si paga è l’esempio lampante che l’areoporto non può piu crescere, stretto in una morsa fra l’autostrada e la sua città di Bergamo, non vorrei ( con polemiche) che la sacbo fra poco tiri fuori un progetto per espandersi sopra l’autostrada o sotto.Oramai i problemi di espansione devono finire, ancora il 6,8% in piu di passeggeri. Diversificare su altri areoporti diventa imperativo.

  7. Scritto da Mx

    Hanno tolto il pagamento!

  8. Scritto da acido

    In qualsiasi parcheggio a pagamento si dovrebbe pagare anche 1 solo minuto di sosta. La differenza rispetto ai parcheggi cittadini è che a Orio, se non paghi, non esci.
    50 centesimi per andare in vacanza suscitano scandalo degno di ben altra causa, ad es. il parcheggio a pagamento in prossimità degli ospedali. Ho preso la multa mentre aspettavo che mia moglie uscisse dalla sala operatoria della clinica Castelli: quel pirla del chirurgo non ha considerato il tempo max di sosta consentita.

  9. Scritto da cris

    acido…ti ricordo che non tutti quelli che prendono l’aereo vanno in vacanza…e tra l’altro i 50 centesimi (con coda aggiuntiva) se li paga(va) chi accompagna e non chi parte. Riguardo all’autobus che raggiunge l’aeroporto da Porta Nuova…beh, ricordo che esiste anche chi non abita in città.

  10. Scritto da paolino

    chiedo scusa se ho posto la mia semplice domanda, solo per capire la situazione. non sapevo che tutti quelli che commentano gli articoli dovessero essere super informati e super politicizzati!
    in ogni caso vi ringrazio per le risposte.

  11. Scritto da acido

    E’ un caso che il problema dei 50 centesimi sia sorto proprio nel periodo delle vacanze? Penso proprio di no. I 50 centesimi li paga chi parte, perché se mi faccio accompagnare all’aeroporto da mio cugino i 50 centesimi li pago io, non li faccio scucire a lui.
    Comunque adesso è tutto sistemato: chi va ad assitere parenti all’ospedale paga, chi va in vacanza no.
    Tutto bene, madama la marchesa…

  12. Scritto da cris

    Beh, fortunato tuo cugino…io lo sono stata un po’ di meno :-) anche se pure tuo cugino si sarebbe dovuto “cuzzare” la megacoda della cassa e dell’uscita. Tra l’altro, se non ho capito male, la storia della “gabella” è una novita recente, quindi prima il problema non sussisteva. Detto ciò, anche io trovo odiosi i parcheggi a pagamento nei pressi degli ospedali.

  13. Scritto da corti-novis

    Acido e Paolino alzate bene le antenne!…. perchè quello che è successo all’areoporto, quel posteggiatore meccanico sarà trasferito in una delle entrate nel parcheggio dell’ospedale nuovo GIOVANNI XXIII e si pagherà 0,50.
    INFORMATEVI prima cittadini di Bergamo e Provincia prima di dire:
    TUTTO BENE,MADAMA E LA MARCHESA

  14. Scritto da fanoste

    caro Cortinovis….loro possono…a loro è permesso. d’altronde non sono mica dei pericolosissimi extracomunitari (!!) che se ne approfittano di noi !
    Strana gente i bergamaschi…(o forse gli italiani)

  15. Scritto da cris

    Situazione davvero surreale, fantozziana direi. Questa settimana per accompagnare un parente all’aeroporto facendolo semplicemente scendere, ho dovuto fare coda per entrare, coda per pagare e coda per uscire. In pratica una faccenda che potevo risolvere in due minuti, mi è costata molto più tempo e 0,50 euro, tanto per gradire

  16. Scritto da paolino

    c’è un po di differenza tra un parcheggiatore abusivo (che nel 90% dei casi è anche immigrato irregolare) che ti minaccia se non gli dai qualche euro ed un sistema di parcheggi a pagamento.
    detto questo trovo terribile il nuovo sistema di parcheggi a orio, non tanto per i 50 centesimi, ma per le code che si formano… dovevano lasciare almeno la sosta breve per carico/scarico, che è la maggior parte dell’utenza…

  17. Scritto da pippo

    E’ una cosa vergognosa. Adesso bisogna poure pagare per accompagnare i parenti. Dicevano che ad Orio erano all’avanguardia, ma non pensavo che per tenere in piedi un aeroporto fosse necessario trasformarsi in gabellieri.

  18. Scritto da andrea longaretti

    Sindaco Tentorio e assessore Ceci, voi che siete per la deregulation automobilistica non avete nulla da dire sulla trovata della Sacbo? Avete dimostrato di possedere idee brillanti. Fateci capire cosa ne pensate.

  19. Scritto da walter

    Sembra che a linate e malpensa ci sia meno coda…potete portare i parenti là!

  20. Scritto da frequent flyer

    oppure si può arrivare in aeroporto con la linea 1 dell’ATB che in 15 minuti da Porta Nuova ti ci porta, così si contribuisce a non formare le code di auto …

  21. Scritto da paolino

    cosa c’entrano tentorio e ceci? l’areoporto non è nel comune di orio al serio?

  22. Scritto da andrea longaretti

    Paolino, non ti risulta che il Comune di bergamo è il primo azionista della Sacbo? Se non lo sai, informati. Così magari eviti di fare domande fuori luogo.

  23. Scritto da gibo31

    Sono senza alcun rispetto per i cittadini, ma il prefetto o il questore dormono ?

  24. Scritto da un passante

    Andrea Longaretti, non faccia l’arrogante. Paolino ha fatto una domanda legittima con tono civile (che a volte manca in molti interventi faziosi e livorosi) e merita una risposta civile. Anche perché il primo azionista della Sacbo in questo momento non è come dice Andrea Longaretti il Comune di Bergamo, ma la Sea (se non lo sa, si informi ed eviti di dare risposte fuori luogo)