BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Letture amene chiude con un omaggio a Messori

Per l'ultimo incontro della rassegna al Circolino, venerdì 17 luglio, Gino Ruozzi presenterà Storie invisibili, il libro di Messori da lui curato. Daniele Benati e Paolo Nori proporranno quindi ai lettori una guida strana per scoprire San Pietroburgo.

Più informazioni su

Quinto e conclusivo incontro, al Circolino di Città Alta a Bergamo, venerdì 17 luglio alle 18,15 per il ciclo Letture Amene sotto il berceau. Giunta quest’anno alla quarta edizione, la rassegna di incontri letterari estivi en plein air voluti dalla “Cooperativa Città Alta” e organizzata da Mimma Forlani, ha potuto contare sull’aiuto dell’associazione Il Cavaliere Giallo, delle librerie Palomar, Punto a Capo e Parnaso così come di molti amici. I cinque appuntamenti estivi si sono aperti con un ricordo di Sergio Ferrero e hanno poi visto la partecipazione di Isabella Bossi Fedrigotti, Daniela Mareschi, Guido Conti, Guido Mazzon e Guido Bosticco.
Per l’ultimo appuntamento ritornano a Bergamo gli amici emiliani: Gino Ruozzi che presenterà Storie invisibili: il libro di Messori, da lui direttamente curato, pubblicato da Diabasis. Nella prefazione Ruozzi scrive: “Storie invisibili è una raccolta di racconti, la misura narrativa congeniale a Messori. I suoi testi brevi sono frammenti e spaccati di vita, di esperienze, di emozioni, di percezioni, nella prevalente dimensione personale dell’incanto”.
Sarà questo un momento imperdibile per i lettori bergamaschi nei quali Giorgio Messori ha lasciato un ricordo indelebile con i suoi libri capaci di coinvolgere grazie all’incanto intimo della sua scrittura. Questo nuovo libro postumo è una sorta di dono tra scrittore e lettori. Accanto a Gino Ruozzi altri due amici emiliani: Daniele Benati di Reggio Emilia e Paolo Nori di Parma proporranno ai lettori una guida strana per scoprire San Pietroburgo tra allegrie e malinconie, sbornie, sacrosante per conoscere lo spirito russo, cene e vagabondaggi, guidati nel loro itinerario da flâneurs dalla conoscenza della lingua e letteratura russa di cui Paolo Nori è specialista, e dallo spirito caustico e malinconico di Learco Pignagnoli, anti-eroe letterario di cui Daniele è il padre.
Lo scorso anno Daniele Benati presentò al Circolino le Opere complete di Learco Pignagnoli, Aliberti Editore. Come sempre l’incontro letterario si concluderà con un aperitivo offerto dalla Cooperativa e dall’eventuale cena, a prezzo modico, da godere con gli autori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.