BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Redditi italiani: La metà sotto i 15mila

Solo lo 0,2% dichiara più di 200.000 euro. Lo ha stabilito il Dipartimento delle finanze del ministero dell'Economia attraverso l’analisi delle dichiarazioni dei redditi del 2008

Più informazioni su

Il 50% dei contribuenti italiani dichiara non oltre 15 mila euro e l’80% non più di 26 mila euro. Solo lo 0,2% dichiara più di 200.000 euro. Lo ha stabilito il Dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia  attraverso l’analisi delle dichiarazioni dei redditi del 2008.
Il reddito medio degli italiani era pari a 18.892 euro, in crescita del 3,1% rispetto all’anno precedente. In base ai dati del ministero crescono più i redditi da lavoro autonomo (+2% a 37.124 euro) che quelli percepiti dai dipendenti (+1% a 19.335 euro). I redditi da pensione, sono invece passati da 13.046 a 13.448 euro, con un incremento del 3%, e quelli da partecipazione da 19.254 a 19.927 euro (+3,5%).

L’incremento del reddito complessivo medio è abbastanza uniforme su tutto il territorio nazionale, con una crescita leggermente più sostenuta (+3,3%) nelle isole. Inalterata la distribuzione tra le diverse aree del paese: il valore più alto si registra nel nordovest (21.480 euro) ed il più basso al sud (15.060). A livello regionale, la Lombardia detiene il primato del più alto reddito complessivo medio (22.460
Euro), mentre all’estremo opposto si colloca la Calabria (13.410 Euro).

Quasi una società di capitali su due dichiara al fisco di essere in perdita. Dalle statistiche emerge che sono circa 520 mila le società che mostrano un utile, mentre sono 419 mila quelle in perdita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.