BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Mi iscriverò a Nervi”

«Il Partito Democratico è completamente alla frutta. Domani andrò a Nervi, dove sono residente, e cercherò di prendere la tessera lì dove sono residente. Allora spero che la Vincenzi, che è la sindaco, non mi tolga la residenza da Genova, sennò per iscrivermi a 'sto ca... di partito devo diventare un apolide!». Dal suo blog Beppe Grillo torna a far sentire la sua voce.

Più informazioni su

«Il Partito Democratico è completamente alla frutta. Domani andrò a Nervi, dove sono residente, e cercherò di prendere la tessera lì dove sono residente. Allora spero che la Vincenzi, che è la sindaco, non mi tolga la residenza da Genova, sennò per iscrivermi a ‘sto ca… di partito devo diventare un apolide!». Dal suo blog Beppe Grillo torna a far sentire la sua voce per protestare contro il rifiuto del Pd di farlo iscrivere ad Arzachena, dove il comico genovese è in vacanza, e ribadire che ci riprova. 
Il Pd – afferma Grillo – non si sa più cosa sia. Fassino dice che non è un taxi. Bersani dice che non è un autobus e la Melandri dice che non è un tram. L’unica cosa certa che sappiamo del Partito Democratico è che non è un veicolo a motore. Sono veramente alla frutta». Il comico ripercorre il tentativo di iscrizione di lunedì: «Sono andato per iscrivermi ad Arzachena. Sono andato con due garanti, è venuto "Dughedaivezizzegazu" e il macellaio "Guzuguzu Paracheguzu". Mi hanno detto che potevo fare la domanda, "ma la tessera non te la possiamo dare". Ci siamo seduti in un bar. Ho compilato la mia domanda e ho pagato 16 euro. Ne bastavano 15, ma uno gliel’ho dato di stecca». E attacca: «Il Partito Democratico non è un partito politico, è un Partito Burocratico. Non hanno un programma. Io ho visto quelli che si stanno candidando. Come si fa a votare Franceschini. Chi è Franceschini? Un programma? Non ce l’hanno. L’unico che ha un programma di questi candidati alla segreteria, sono io, che sono un comico». 
Grillo rilancia «la nostra rivoluzione straordinaria dal basso, con cittadini non iscritti a partiti» e si dice convinto che nel Pd «di questo hanno paura. Hanno paura che questa gente che è lì come Fassino, da venticinque anni, e la moglie, da trent’anni, D’Alema, Violante non li voterebbero neanche i loro parenti». Il comico dice di voler parlare «ai giovani del Partito Democratico» e rinnova la sua stima per Debora Serracchiani « la mia unica interlocutrice: si è permessa di condividere alcune nostre idee sul suo blog ed è stata subito tacitata. Ma è l’unica mia interlocutrice perché è l’unica che è stata eletta».
Grillo dà appuntamento «al 25 ottobre (primarie del Pd, ndr): Ci sarò. Sotto forma fisica o di ologramma. Magari al congresso del Partito Democratico io apparirò in tridimensione mentre parla Bersani. O sarò in rete, in videoconferenza». 
Da Ravenna per l’assemblea annuale di Legacoop Ravenna, sulla candidatura di Beppe Grillo Pierluigi Bersani commenta ironicamente: «Se non è di un altro partito e non ha presentato le liste contro il mio, chiunque può presentarsi alle primarie». E aggiunge: «si sta provvedendo- aggiunge- ma adesso basta». Lapidario invece il segretario del Pd Dario Franceschini: «Ci mancava solo Grillo».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da john

    Grillo e’ inadeguato per le sue liste civiche, figuriamoci nel Pd.
    Oltre che i 16euro della tessera versi anche qualche milione di euro come finanziamento, si faccia consigliare dal suo bravo commercialista.